Viaggi in autunno – cosa fare a Bologna&Modena
A spasso per l’Emilia-Romagna

Viaggi in autunno – cosa fare a Bologna&Modena

di /// Settembre 9, 2022 /// Tempo stimato di lettura: 5 minuti

E’ da tempo che ci pensi ma non sei ancora riuscito a programmare quella vacanza a Bologna o a Modena?

L’autunno può essere la stagione perfetta per farlo, in technicolor anche in caso di pioggia grazie ai famosi portici, appena dichiarati Patrimonio dell’Umanità UNESCO, scoprendo tanti piccoli tesori che la città felsinea custodisce da tempo immemore o anche a suon di musica (anche quella prodotta dai motori più famosi al mondo) a Modena, patria del grande e indimenticabile Pavarotti.

Data la loro posizione centrale sono comodamente raggiungibili per un weekend fuori porta sia in treno – non lontane da Firenze, Milano  e  Venezia – che in aereo.

Scopri i nostri suggerimenti con tante esperienze da provare, da condividere in coppia, con gli amici o la famiglia, magari anche approfittando dell’offerta Welcome to Modena.

Se invece per te è già una stagione “off limits” in cui non vuoi altro che stare al calduccio sul divano, potrai scegliere di scoprire Bologna e Modena attraverso i nostri consigli su alcuni libri, film e serie TV legati al territorio. O magari potrai fartela raccontare dal mitico Alberto Angela o dagli Humans of Emilia Romagna

  • Le Due Torri viste dalla Torre Prendiparte | Ph. @nmcob via Instagram
  • Bologna vista dal campanile di San Pietro | Ph. @luciabucciarelli via Instagram
  • I portici di Bologna, Via Saragozza | Ph. Francobraso, via Wikimedia
  • Canale di Reno da Via Piella | Ph. FoodFunTravel
  • Collezione Ducati | Ph. Museo Ducati
  • Museo Lamborghini Esterno
Ph. Card Musei Bologna
  • Chiesa della Madonna di San Luca | Ph. Vanni Lazzari via Wikimedia
  • Archiginnasio nell’ora blu | Ph. Wwikiwalter, via Wikimedia
  • Tortellini in brodo | Ph. @fiordifrolla
  • Tagliatelle | Ph. cucchiaio.it
  • Castelvetro di Modena (MO), Veduta area del borgo, ph. Francesco Ferrandini Studio

se amanti della natura

consigliamo, per inizio autunno una tonificante pedalata lungo la Ciclovia del Sole (50 km lungo il tracciato della ex ferrovia Bologna-Verona da Mirandola a Bologna) o lungo le Ciclovie dei Parchi, mentre nelle belle giornate tra ottobre e novembre puoi percorrere i sentieri di Trekking col treno o “perdersi” in collina, ma anche in città, alla ricerca dello scatto magico, degno di un’esperienza di Fall Foliage. 

Luoghi straordinari da non perdere sono le Salse di Nirano (i “vulcanidi argilla garantiscono un viaggio in un paesaggio lunare) nel modenese e le Grotte e la cascata di Labante, nel bolognese.

Da segnare in agenda anche I Love Cammini, calendario con esperienze all-inclusive di uno o più giorni che uniscono natura, arte, storia e spiritualità (fino ad ottobre).

In ogni caso, il modo migliore per vivere questo territorio è indossare gli scarponi dopo aver scelto l’escursione giusta (Via Mauriziana e sentieri CAI ) compresi in uno dei tanti parchi naturali o lungo uno dei tanti cammini: ce n’è per tutti i gusti, basta scegliere quello più vicino o quello non ancora visitato…

Parchi Naturali in provincia di Modena e Bologna

Cammini tra Modena e Bologna

se siete rimasti bambini nell’animo o prevedete uscite in famiglia

proponiamo di scoprire uno dei luoghi per stupire i bambini o uno dei tanti musei adatti a loro oppure, ma solo per bambini – da 0 a 99 anni – davvero impavidi, un tour tra i castelli infestati dai fantasmi. Scoprirete che le cose da fare a Bologna con i bambini non mancano

proponiamo di scoprire uno dei luoghi nati per stupire i bambini o uno dei tanti musei adatti a loro in grado di stimolare la loro curiosità come il Museo della Salumeria di Castelnuovo Rangone o i Musei del Mondo rurale di Bologna e Modena o visitare le Panchine Giganti modenesi  a Prignano sulla Secchia e Serramazzoni percorrere il sentiero che conduce alle sorgenti della Secchia.

Scoprirai che le cose da fare con i bambini a Bologna e Modena non mancano!

se coppie in cerca di relax

suggeriamo un break di benessere in uno dei tanti stabilimenti termali lungo la Via Emilia a pochi passi dalle città d’arte cogliendo l’occasione per gustare un’enogastronomia di eccellenza .

Oppure seguire la passione dei motori, andando anche alla scoperta di Castel San Pietro Terme, CittaSlow, per una pausa dallo stress quotidiano…

Per rigenerare corpo, spirito e animo.

Devi solo scegliere le terme più adatte a te:

se amanti dell’arte, sempre in cerca di nuove mete culturali

raccomandiamo un weekend sulle colline modenesi o alla scoperta di alcuni luoghi curiosi ed esclusivi.

A Modena e Nonantola si può scoprire il Romanico mentre rimanendo a Bologna puoi, se non l’hai già fatto, conoscere i luoghi storici dell’Università o scoprire storie e dei segreti di Bologna.

Consigliati anche i tour a tema musicale: sulle tracce di Lucio Dalla a Bologna e Luciano Pavarotti a Modena.

Tra una tappa e l’altra, per ristorarsi, straconsigliate le soste tipiche al Mercato Albinelli a Modena e al Quadrilatero di Bologna con assaggi ai tanti prodotti DOP e IGP che da qui partono alla volta di tutto il mondo!
Se invece non soffri di vertigini ti consigliamo di salire in cima ad una delle torri di Bologna o alla Ghirlandina a Modena: la vista da lassù ti ripagherà di ogni fatica 😉

In ogni caso, se deciderai di visitare Bologna, consigliamo l’acquisto della Bologna Welcome Card, che include molti musei/collezioni permanenti, visite guidate e la salita alla Torre degli Asinelli.

Tra i borghi aderenti alle Associazioni Borghi più belli d’Italia, Borghi Autentici d’Italia e Bandiera Arancione TCI segnaliamo i meno noti:

  • Fiumalbo, un gioiello in pietra ai piedi del Monte Cimone – Borghi più Belli d’italia, Bandiera Arancione del TCI
  • Savignano sul Panaro, borgo tra vigneti e querce – Borghi Autentici d’Italia
  • Pieve di Cento, detta anche “La Piccola Bologna” per i suoi lunghi portici – Bandiera Arancione del TCI

se appassionati di motori

non potete perdere l’occasione di vivere di persona un’esperienza indimenticabile nella Motor Valley d’Italia.

Inizia ad organizzare le visite ai tanti museicollezioni e fabbriche delle supercar italiane  che nascono in questo lembo di terra grazie all’ingegno e la passione delle sue genti.

Se per te motori fa rima con due ruote ti consigliamo questo itinerario tra pievi e abbazie in appennino, mentre se hai anche voglia di rilassarti prova le Terme della Salvarola, le Terme dei Motori.

Immancabile poi una visita guidata su pista all’Autodromo di Imola o un giro in pista all’Autodromo di Modena oppure un pomeriggio spensierato in go kart.

Se alternativi

quello che fa per te è un bel weekend alla ventura tra street art e opere pop XXL.

Potrai anche andare alla ricerca di strumenti antichi a Modena e dintorni, alla scoperta di millenari monasteri (magari in occasione di Monasteri Aperti) o alla ricerca della location per il vostro matrimonio.

Sai inoltre che Bologna è Città creativa UNESCO della Musica e Modena Città creativa UNESCO per le Media Arts?

Se invece la tua passione è il golf, non ti resta che scende sul green.

A te la scelta ti aspettiamo tra Bologna e Modena!

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *