Viaggi di primavera – cosa fare a Bologna&Modena
A spasso per l’Emilia-Romagna

Viaggi di primavera – cosa fare a Bologna&Modena

di /// Marzo 28, 2022 /// Tempo stimato di lettura: 4 minuti

E’ da tanto tempo che vuoi visitare BolognaModena e ancora non l’hai fatto?

L’occasione giusta per farlo è la primavera! Anche in caso di pioggia grazie ai famosi portici di Bologna, appena dichiarati Patrimonio dell’Umanità UNESCO, potrai scoprire tanti piccoli tesori che la città felsinea custodisce da tempo immemore oppure visitare Modena patria del grande e indimenticabile Pavarotti magari a suon di musica (anche quella prodotta dai motori più famosi al mondo).

Data la loro posizione centrale sono comodamente raggiungibili per un weekend fuori porta sia in treno – non lontane da FirenzeMilano  e  Venezia – che in aereo.
Scopri i nostri suggerimenti con tante esperienze da provare e da condividere in coppia, con gli amici o la famiglia, magari anche approfittando dell’offerta Welcome to Modena o Bologna Welcomes you .

Scopri i nostri suggerimenti con tante esperienze da provare e inizia a preparare il tuo break/viaggio con:

  • Parco dei Sassi di Roccamalatina, ph. Nacchio Brothers via TerrediCastelli
  • Grizzana Morandi (BO), interni Rocchetta Mattei, ph.albertoghizzipanizza
 

se amanti della natura

il modo giusto per vivere questo territorio è indossare gli scarponi dopo aver scelto l’escursione giusta in uno dei 7 parchi naturali: ce n’è per tutti i gusti, basta scegliere quello più vicino o quello non ancora visitato…

In provincia di Modena

In provincia di Bologna

Da aprile inoltre sono consigliati anche i sentieri di Trekking col treno , cartellone che prevede escursioni a piedi o in bicicletta, raggiungendo il punto di partenza o qualche tappa intermedia con i mezzi pubblici. Ad aprile puoi anche goderti la Festa dei ciliegi in fiore a Vignola:uno spettacolo che sa incantare, anno dopo anno.

Gli amanti delle due ruote posso godersi una tonificante pedalata lungo la Ciclovia del Sole o nelle Ciclovie dei Parchi.

Infine puoi sempre scegliere la tua prossima location per un tradizionale pic -nic nei pressi di fiumi e laghi.

se siete rimasti bambini nell’animo o prevedete uscite in famiglia

proponiamo di scoprire uno dei luoghi nati per stupire i bambini o uno dei tanti musei adatti a loro in grado di stimolare la loro curiosità come il Museo della Salumeria di Castelnuovo Rangone o i Musei del Mondo rurale di Bologna e Modena oppure, per bambini davvero impavidi, si può scegliere  un tour tra i castelli infestati da fantasmi.

Scoprirete che le cose da fare con i bambini a Bologna e Modena non mancano!

Infine se sei alla ricerca di adrenalina, e divertimento, da aprile iniziano a riaprire i tanti parchi avventura del territorio: emozioni assicurate tra alberi secolari.

In provincia di Modena

In provincia di Bologna

se coppie in cerca di relax

suggeriamo un break di benessere in uno dei tanti stabilimenti termali lungo la Via Emilia a pochi passi dai borghi e dalle città d’arte cogliendo l’occasione per gustare un’enogastronomia di eccellenza .
Oppure seguire la passione dei motori, andando magari alla scoperta di Castel San Pietro TermeCittaSlow, per una pausa dallo stress quotidiano…

Devi solo scegliere le terme più adatte a te:

In provincia di Modena

In provincia di Bologna

se amanti dell’arte, sempre in cerca di nuove mete culturali

raccomandiamo un tour sulle tracce di 9 tra i più grandi artisti italiani (tra cui  Bernini, Raffaello, Michelangelo e Tintoretto) o alla scoperta delle storie e dei segreti di Bologna.

Da non perdere anche un tour tra le chiese e cattedrali più belle, i castelli modenesi o andare alla scoperta della Rocchetta Mattei, poliedrico castello con numerosi stili diversi, dal medievale al moresco, dal liberty al gotico, a Grizzana Morandi, del vicino Borgo La Scola o dei Celti, Etruschi e Romani nel bolognese.

A Modena si può scoprire il Romanico mentre rimanendo a Bologna puoi, se non l’hai già fatto, conoscere il luoghi storici dell’Università.

Consigliati anche i tour a tema musicale: sulle tracce di Lucio Dalla a Bologna e Luciano Pavarotti a Modena.

Da non perdere anche la possibilità di partecipare ad iniziative di trekking urbano o visitare Pieve di Cento, recentemente diventata borgo Bandiera Arancione TCI.

Se invece NON soffri di vertigini ti consigliamo di salire in cima ad una delle torri di Bologna o alla Ghirlandina a Modena.

In ogni caso, se deciderai di visitare Bologna, consigliamo l’acquisto della Bologna Welcome Card, che include molti musei/collezioni permanenti, visite guidate e la salita alla Torre degli Asinelli.

se appassionati di motori

non possiamo che consigliare di scendere in pista andando alla scoperta dei musei, delle collezioni, delle fabbriche delle supercar italiane che nascono in questo lembo di terra tra Modena e Bologna, grazie all’ingegno e la passione delle sue genti.
Dedicato agli amanti delle quattro ruote il tour che prevede Museo Enzo Ferrari a Modena, Museo Ferrari a Maranello, Museo Lamborghini a Sant’Agata Bolognese e Pagani Automobili a San Cesario sul Panaro mentre quello per gli amanti delle due ruote vede come tappa principale il Museo Ducati a Borgo Panigale: una vera e propria motor experience.

Immancabile poi una visita guidata su pista all’Autodromo di Imola o un giro in pista all’Autodromo di Modena.

Siamo o non siamo nella Motor Valley d’Italia?

Se sei alternativo

quello che fa per te è un bel weekend, scendendo sottoterra a Bologna o salendo sui colli, magari in sella ad una vespa come i veri bolognesi.

Potrai anche andare alla ricerca di strumenti antichi a Modena e dintorni, alla scoperta di millenari monasteri o alla ricerca della location per il vostro matrimonio.

Se invece sei un appassionato di golf, non ti resta che scende sul green.

Sai inoltre che Bologna è Città creativa UNESCO della Musica e Modena Città creativa UNESCO per le Media Arts?

 

Ti aspettiamo a Bologna e Modena!

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *