Fall Foliage in Emilia-Romagna
Natura e Outdoor

Fall Foliage in Emilia-Romagna

di /// Ottobre 11, 2021 /// Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Natura e Outdoor

Interesse
Natura e Outdoor

SHARE

Natura e Outdoor

Interesse
Natura e Outdoor

SHARE

Si sa l’autunno è la stagione più colorata dell’anno e non c’è di meglio che viverla immersi nella natura.
Nel silenzio dei boschi, in compagnia dei suoi “abitanti”, deliziati dai suoi profumi: un’esperienza quasi mistica in grado di rigenerarci come non avremmo mai pensato.
Il periodo migliore è tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre, quando il verde lascia il posto a mille sfumature dal marrone al rosso porpora, dal giallo all’arancione. Uno spettacolo per gli occhi e per l’anima, basta inoltrarsi nel bosco per respirare bellezza allo stato puro.

Pronti a perdervi tra i colori dell’autunno in un weekend di Fall Foliage #InEmiliaRomagna?
Preparate gli obiettivi di macchine fotografiche e smartphone!

  • ph. A.Cappuccioni
  • ph. marino_ale80
  • ph. followselect
  • ph. @mariasolecelotti90
  • ph. @luigi_vitali_photo
  • ph. @chiara_fambri

Da sempre fenomeno di costume in Canada e negli Stati Uniti, negli ultimi anni il foliage (il periodo in cui le foglie cambiano colore) sta diventando una forma di turismo anche in Italia. In autunno ogni bosco/foresta sono soggetti a questa trasformazione, ma esistono luoghi speciali dove il fenomeno assume proporzioni straordinarie.

Non c’è bisogno di andare lontano: una delle foreste più variopinte d’Europa è molto vicina, facilmente raggiungibile e dedica al Fall Foliage persino un festival. Ovviamente stiamo parlando del Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna recentemente insignito dall’Unesco.
Adagiate sulle pendici dell’Appennino Tosco-Romagnolo vantano una posizione geografica d’eccezione tra due grandi aree, quella Mediterranea e quella Europea, con oltre 40 specie di alberi: un’autentica esplosione di colori e di sfumature differenti, che rendono questo paesaggio una magica e naturale tavolozza.
Vastissime faggete e, a quota inferiore, boschi di aceri, tigli, olmi ad alto tasso di foliage ci attendono.

Fall Foliage - dove andare

Nel Parco delle Foreste Casentinesi:

  • in cima al Monte Penna che domina la Foresta della Lama;
  • nella Foresta di Campigna, risalendo dall’abitato al Passo della Calla per la mulattiera Granducale;
  • nella Valle dell’Acquacheta;
  • sul Monte Tiravento salendo da Premilcuore.

Ma anche il resto della regione riserva posti speciali, come:

  • il bosco (abeti e larici) di Pratizzano nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano;
  • il Rifugio Lagdei (faggi) sempre nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano;
  • il Passo del Lagastrello nel reggiano;
  • il Lago del Ventasso, denominato anche Lago Calamone, (faggi, querceti e castagneti) sempre nel reggiano;
  • la Riserva Naturale del Bosco della Frattona (querce e roverelle), non lontano da Imola;
  • la Valle del Sillaro (cerri, roverella e carpino nero) sull’Appennino Bolognese;
  • i tanti vigneti emiliano–romagnoli dove, a seconda del vitigno, si possono ammirare sfumature oro, rosso magenta, bordeaux.
  • le nostre città, se abbellite con tigli, ginkgo biloba e ciliegi selvatici.
  • Fall Foliage, Appennino-Reggiano | ph. @ellipiff
  • Fall Foliage, Passo del Lagastrello | ph.-@kristian_bal
  • Fall Foliage, Vigneto a Scandiano | ph. @embee178
  • Lago Santo Modenese, Pievepelago | ph. @8mdm8
  • Fall Foliage, Vigneti a Castelvetro di Modena | ph. Luca Nacchio
  • Fall Foliage, Lago del Ventasso | ph. @brigittalosi

Fall foliage - cosa fare

  • Trekking
  • Percorsi in mountain bike
  • Uscite di fotografia naturalistica
  • Sperimentare a tavola i gustosi e colorati frutti del bosco

Fall foliage - quando

Il periodo migliore, come detto, è tra fine ottobre e inizio novembre.
Due gli appuntamenti da non perdere: il Fall Foliage Festival e Autunno Slow.

C’è solo l’imbarazzo della scelta di luoghi e sfumature da cui lasciarsi incantare!
Foto in technicolor assicurate, perfette anche per Wiki Loves Earth, senza andare in New England, USA, Canada, Giappone.

Tags:

-

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Potrebbe interessarti

Questo articolo ha 2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *