Viaggi in autunno – Cosa fare in Emilia
A spasso per l’Emilia-Romagna

Viaggi in autunno – Cosa fare in Emilia

di /// Settembre 20, 2022 /// Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Passata l’estate, non impigrirti! L’autunno può regalare ancora tante occasioni per scoprire i numerosi tesori che l’Italia cela dietro ogni angolo anche in caso di pioggia.

Se ancora non hai avuto modo di visitare Piacenza, Parma e Reggio Emilia – le tre città principali dell’Emilia – è giunto il momento.

Data la sua posizione, l’Emilia Romagna è facilmente raggiungibile, anche in treno o in aereo per un weekend fuori porta.

Scopri i nostri suggerimenti con tante esperienze da provare e condividere in coppia, con gli amici o la famiglia. Durante l’autunno sono davvero numerose le iniziative e gli eventi interessanti – da segnare in agenda – che si tengono in Emilia.

Se invece per te l’autunno non è la stagione giusta e preferisci stare in relax sul divano, che ne dici di scoprire cosa ti riserverà l’Emilia seguendo i nostri consigli su alcuni libri, film e serie TV legati al territorio? O se preferisci potrai sempre fartela raccontare dal mitico Alberto Angela

Scopri i nostri suggerimenti con tante esperienze da provare e condividere in coppia, con gli amici o la famiglia.

  • Lago del Ventasso (RE)
ph. @brigittalosi
  • Parmigiano Reggiano | Foto © Lola Akinmade
  • Terme Berzieri, Salsomaggiore Terme (PR)
  • Rocca Viscontea di Castellarquato (PC)
Ph. Moreno Granelli
  • Emilia Romagna in Moto
Ph. motoeviaggi.com
  • Pieve di Santa Maria di Castello, Toano (RE)
Ph. tryitaly.com

Se siete amanti della natura...

…e di esperienze in compagnia, consigliamo I Love Cammini, calendario con esperienze all-inclusive di uno o più giorni che uniscono natura, arte, storia e spiritualità (c’è tempo fino ad ottobre).

Potendo sempre scegliere tra le escursioni in una delle valliVal Tidone compresa – o “perdersi” in uno dei tanti luoghi da scoprire ai piedi, mentre nelle belle giornate tra ottobre e novembre ci si può “perdere” in un bosco per un’esperienza di Fall Foliage per foto in technicolor dal successo assicurato.

Gli amanti delle due ruote possono godersi una tonificante pedalata lungo la Food Valley Bike, ciclovia nella bassa parmense, lungo le Ciclovie dei Parchi, lungo il grande Fiume Po o in uno dei numerosi percorsi.

Tra una tappa e l’altra, per ristorarsi, consigliate soste a caseifici, cantine o prosciuttifici accompagnati da assaggi di salumi DOP e IGP accompagnati da gnocco fritto, anolini in brodo e erbazzone per vivere a 360° il territorio, come un vero local 😉

Luoghi straordinari da non perdere sono Pietra Perduca e la Pietra Parcellara – due monti di ofiolite, il Labirinto della Masone – il più grande labirinto al mondo di bambù e la pietra di Bismantova citata anche da Dante nella Divina Commedia.

Consigliate anche la visita in camper al Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, il cui crinale corre sul filo dei 2000 metri tra il mare di Toscana e la pianura dell’Emilia e un paio di itinerari del CAI o l’attività di arrampicata.

In ogni caso, il modo giusto per vivere questo territorio è scegliere la meta più adatta: ce n’è per tutti i gusti, basta scegliere quello più vicino o quello non ancora visitato…

Parchi Naturali d’Emilia

Cammini in Emilia

Se siete rimasti bambini nell’animo o prevedete uscite in famiglia...

… proponiamo di scoprire uno dei luoghi per stupire i bambini o uno dei tanti musei adatti a loro, compresi quelli del cibo dove scoprire con curiosità e gusto l’origine e il processo di produzione degli alimenti più presenti sulle tavole.

Da valutare, anche passeggiate ed escursioni adatte anche ai più piccoli o sentieri che raggiungono le panchine giganti, dove i piedi spenzolano, lo sguardo si perde all’orizzonte e tutti tornano bambini.

Inoltre se sei alla ricerca di adrenalina e divertimento, approfittane per visitare fino ad ottobre il parco avventura Cerwood: emozioni assicurate tra alberi secolari.

Infine prova a scoprire cosa riservano Reggio Emilia e Piacenza per i più piccoli.

Se siete una coppia in cerca di relax...

… suggeriamo un break di benessere in uno dei tanti stabilimenti termali lungo la Via Emilia.

Non ti resta che scegliere le terme che fanno per te: immerse nella natura o nei pressi di antichi castelli, cogliendo l’occasione per gustare un’enogastronomia di eccellenza o andare alla scoperta delle città slow, per una pausa dallo stress quotidiano.

Devi solo scegliere le terme più adatte a te:

Se siete amanti dell’arte...

… raccomandiamo un tour tra le dimore di personaggi illustri oltre che sulle tracce di GuareschiLigabue (Antonio 😉).

Ma anche la partecipazione a iniziative di trekking urbano senza dimenticare di conoscere Verdi, maestro agricoltore appassionato di vini.

Da non perdere anche i tanti luoghi di archeologia o i Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli dove è possibile anche pernottare.

Consigliato anche un tour alla scoperta dei castelli matildici nel reggiano, dei luoghi dove sono stati girati alcuni famosi film e dei musei dell’Appennino .

Tra i borghi aderenti alle Associazioni Borghi più belli d’Italia, Borghi Autentici d’Italia e Bandiera Arancione TCI segnaliamo i meno noti:

  • Berceto, borgo di confine, Borgo autentico
  • Compiano, e il suo Castello – Borghi più belli d’Italia
  • Montechiarugolo, con il suo maestoso castello ai piedi dell’Appennino Tosco-Emiliano – Borghi più belli d’Italia
  • Gualtieri, il borgo dei Bentivoglio – Borghi più belli d’Italia

Senza dimenticare i borghi del reggiano, Brugnello in Val Trebbia e Grazzano Visconti.

Se siete appassionati di motori...

… non possiamo che consigliare di scendere in pista in uno dei 4 autodromi regionali, quello di Varano de’ Melegari, per un giro adrenalinico o visitare la Dallara Accademy.

Se invece la vostra passione sono le 2 ruote sfruttate le ultime belle giornate per saltare in sella da Reggio Emilia al mare e ritorno o andare alla scoperta del romanico in Appennino.

Se siete alternativi...

… quello che fa per te è un bel weekend sulle tracce dei luoghi dell’archeologia industriale sparsi nel territorio, alla scoperta dei monasteri e delle antiche pievi (anche in occasione di Monasteri Aperti) o della street art e opere pop XXL.

Potrai anche andare sulle tracce di Galileo Chini a Salsomaggiore o alla scoperta delle Terre Matildiche, o addirittura diventare un moderno Indiana Jones.

Se invece la tua passione è il golf, non ti resta che scendere sul green.

A te la scelta, ti aspettiamo in Emilia!

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *