Menu
Menu

Trekking Urbano #inEmiliaRomagna

 | 

Trekking Urbano #inEmiliaRomagna


Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Oltre ad Halloween, il 31 ottobre si celebra la Giornata Nazionale del Trekking Urbano, l’iniziativa che ci permette di scoprire gli angoli più sconosciuti e inaccessibili delle nostre città: tema di questa XVI edizione  “Lenti Sussurri di Acqua e di Storia”.

Trekking Urbano è una piacevole e salutare attività che unisce al benessere fisico il privilegio di riappropriarsi del tempo, della memoria e dell’identità culturale dei luoghi.
Potrai andare alla scoperta degli angoli più belli e gli scorci più suggestivi dei nostri centri storici a passo di trekking.
Un’avventura per gli ospiti e una scoperta per i cittadini: un trekking per tutti i gusti. Impegnativi per i piedi più allenati e più leggeri per famiglie con bambini.

#InEmiliaRomagna sono 8 le località che aderiscono con tanti percorsi tutti per te.
Partecipazione gratuita ma con prenotazione obbligatoria.

Per me è stata una piacevole scoperta e, da qualche anno a questo parte, tutte le volte che mi è stato possibile ho partecipato per scoprire tante cose sulla città felsinea che spesso non conoscono neanche i bolognesi purosangue 😉

Scegli il tuo percorso, prenota e prepara le tue scarpe più comode per vivere la città con curiosità al ritmo del tuo passo.


Trekking Urbano a Bologna

Ai g’vol d’la chelma! Ci vuole calma, ovvero quando il lavoro era “paziente”

Data: 31 ottobre h. 15.30, 2 novembre h. 10.00
Punto di partenza: Piazza della Mercanzia, 4
Durata: ca. 3 h /2 km

Tra le vie del centro storico di Bologna andando alla ricerca dei mirabili manufatti del fabbro e delle tante attività artigianali, scoprendo come prende vita un violino grazie alle abili mani del liutaio e tutti i segreti delle merlettaie bolognesi che danno vita a veri e propri “miracoli”. Lavoro paziente e lento il loro!

Prenotazioni da lunedì 14 ottobre presso Bologna Welcome

Il 31 ottobre sarà possibile scegliere anche un altro trekking urbanoVi segnaliamo inoltre che Bologna estende l’evento al 1° e 2 novembre.

Trekking Urbano a Budrio

Budrio, piccola capitale dell’immaginazione tra musica e curiosità

Data: 2 novembre h. 10.00
Punto di partenza: Piazza Antonio da Budrio
Durata: ca. 3 h /2 km

Budrio: una storia che si perde nella notte dei tempi, ma soprattutto, un borgo ricchissimo di cultura, tradizioni e luoghi da scoprire. Percorso per scoprire le tante meraviglie: il Museo dell’Ocarina, la Pinacoteca, il Museo del Burattino e il bellissimo palazzo Comunale dal neogotico stile rubbianesco e poi le mura e i torrioni…

Prenotazioni da lunedì 14 ottobre presso G.A.I.A. Eventi

Trekking Urbano a Castel San Pietro Terme

Castel San Pietro Terme CittàSlow

CastelSanPietroTerme @ProlocoCSPT

Data: 31 ottobre h. 15.30
Punto di partenza: Cassero
Durata: ca. 2 h 30 min/2 km

Castel San Pietro Terme è certificata CittaSlow: terme, benessere e accoglienza caratterizzano questo antico borgo, ricco di storia e di tradizioni. L’itinerario va alla scoperta dei monumenti più interessanti partendo dal simbolo della nascita del borgo, il Cassero.

Prenotazioni presso Co.Me.Te

Trekking Urbano a Correggio

Percorsi di fede. I conventi del centro storico.

TrekkingUrbano

Ph. Federico Aili

Data: 31 ottobre h. 20.30
Punto di partenza: Correggio Art Home
Durata: ca. 3 h /2 km

Percorso tra gli edifici un tempo riservati alla preghiera e alla quotidianità di religiosi/e appartenenti ai diversi ordini monastici che oggi hanno destinazione d’uso differente, alcuni dei quali spesso ignoti ed inaccessibili ai più.

Prenotazioni presso Informaturismo

Trekking Urbano a Dozza

Una passeggiata slow a Dozza, tra murales, pievi e torri

Biennale del Muro Dipinto | Dozza | Foto di Vanni Lazzari

Biennale del Muro Dipinto | Dozza | Foto di Vanni Lazzari

Data: 1° e 2 novembre h. 14.30
Punto di partenza: Parcheggio di Piazza Fontana
Durata: ca. 2,30 h /2 km

A spasso tra chiese riedificate sui resti di una pieve, la Rocca Sforzesca, le pareti affrescate del borgo e  una torre del XIII sec. e un rivellino rinascimentale, con aneddoti e curiosità sugli artisti della Biennale del Muro Dipinto.

Prenotazioni presso Le guide d’arte

Trekking Urbano a San Lazzaro di Savena

Dal ritmo lento in Villa alla velocità del Futurismo

San Lazzaro di Savena (BO), Villa Dolfi RattaData: 31 ottobre e 1 novembre h. 15.00, 2 novembre h. 10.00
Punto di partenza: Villa Dolfi Ratta
Durata: ca. 2 h 30 min/3 km

La vita del passato col suo lento incedere, le sue abitudini pacate e metodiche, i passatempi di un tempo, sono l’inizio di un percorso che porta alla visione frenetica dei tempi moderni grazie alla collezione Cirulli con l’esposizione dei suoi capolavori del Futurismo.

Prenotazioni presso G.A.I.A. Eventi

Trekking Urbano a Salsomaggiore Terme

Il giardino “lento” della regina Margherita

Data: 31 ottobre h.15.00
Punto di partenza: Terme Berzieri (pozzo Scotti)
Durata: ca. 2 h/ 3 km

Piazza Berzieri Salsomaggiore Terme

Terme di Salsomaggiore Terme, ph. @giorgia_chloe_nesli_orsi

Un’occasione unica per scoprire, camminando, uno degli angoli più belli e suggestivi di Salsomaggiore Terme, il Parco Mazzini. Giardino urbano storico – tipico giardino all’italiana con laghetto, chiosco panoramico e alberature secolari – alle spalle del grande e moderno edificio delle Terme Zoja, fu realizzato agli inizi del Novecento e denominato “Parco Regina Margherita” in omaggio a Margherita di Savoia, ospite frequente della città.

Prenotazioni presso IAT Salsomaggiore Terme

Trekking Urbano a Santa Sofia

A spasso per Santa Sofia

Data: 31 ottobre h.15.00
Punto di partenza: Ufficio Informazioni Turistiche
Durata: ca. 1 h/ 1,5 km

Lungo Bidente a Santa Sofia ph. opi1010

Lungo Bidente a Santa Sofia ph. opi1010

Un percorso turistico facile e alla portata di tutti, tra storia, arte, natura, paesaggio, letture e gastronomia, che si snoda per le vie del paese toccando i punti più belli e interessanti che fanno di Santa Sofia una perla dell’Appennino Tosco-Romagnolo: in autunno forse il periodo migliore per riappropriarci del tempo e riscoprire il gusto di vivere lentamente.

Prenotazioni presso IAT Santa Sofia

4 cose da sapere su Trekking Urbano

Che cosa è il Trekking Urbano?

Un nuovo modo di fare turismo, lontano dai circuiti più conosciuti. Turismo sostenibile e “vagabonding”, privilegia gli angoli nascosti e meno noti delle città d’arte italiane.

Chi può praticare il Trekking Urbano?

Chiunque. Gli itinerari sono differenziati per lunghezza e per difficoltà al fine di poter essere percorsi sia da persone allenate che da trekker meno esperti.

Quando si pratica il Trekking Urbano?

La giornata nazionale è il 31 ottobre ma ogni momento dell’anno è adatto per provarlo. Di giorno o di notte, d’estate o d’inverno. A differenza del trekking “classico”, quello in città può essere praticato, seguendo gli itinerari proposti, con qualsiasi condizione meteorologica e in qualsiasi momento della giornata.

Quali sono i benedici del Trekking Urbano?

Fa bene allo spirito e alla mente e permette di mantenersi in forma, curando anche le conseguenze della vita sedentaria come stress e ansia.
Lo sapevate che per percorsi da 1 a 4 ore, si possono bruciare da un minimo di 450 kilocalorie (percorso di un’ora) a un massimo di 1.800 kilocalorie (percorso di quattro ore)?

E non dimenticare di raccontare il tuo Trekking Urbano…

Per farlo sarà sufficiente scattare una foto e postarla con l’hashtag #trekkingurbano su Instagram.
Per condividere con gli altri trekker, emozioni, scoperte e curiosità legate ai percorsi a cui hai partecipato.

Autore:

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *