Trekking Urbano #inEmiliaRomagna
A spasso per l’Emilia-Romagna

Trekking Urbano #inEmiliaRomagna

di /// Ottobre 11, 2021 /// Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Oltre ad Halloween, il 31 ottobre si celebra la Giornata Nazionale del Trekking Urbano, l’iniziativa che ci permette di scoprire gli angoli più sconosciuti e inaccessibili delle nostre città: tema di questa XVIII edizione “Una sana follia. Alla scoperta del territorio attraverso i suoi bizzarri personaggi”.

Trekking Urbano è una piacevole e salutare attività che unisce al benessere fisico il privilegio di riappropriarsi del tempo, della memoria e dell’identità culturale dei luoghi.

Potrai andare alla scoperta degli angoli più belli e gli scorci più suggestivi dei nostri centri storici a passo di trekking.
Un’avventura per gli ospiti e una scoperta per i cittadini: un trekking per tutti i gusti. Impegnativi per i piedi più allenati e più leggeri per famiglie con bambini.

#InEmiliaRomagna sono 4 le località che aderiscono con tanti percorsi tutti per te.
Partecipazione gratuita, quasi per tutti, ma con prenotazione obbligatoria.

Per me è stata una piacevole scoperta e, da qualche anno a questo parte, tutte le volte che mi è stato possibile ho partecipato per scoprire tante cose sulla città felsinea che spesso non conoscono neanche i bolognesi purosangue

Scegli il tuo percorso, prenota e prepara le tue scarpe più comode per vivere la città con curiosità al ritmo del tuo passo.

Trekking Urbano a Bologna

I Giambardi della Sega e il Divin Fittone: Belle Époque in salsa bolognese

Data: 30 ottobre, 31 ottobre e 1 novembre h. 15.00
Punto di partenza: Piazza Calderini, 5
Durata: ca. 2 h /2 km

La vita intellettuale e artistica di Bologna nel periodo a cavallo fra ‘800 e ‘900 è vivace e frizzante come l’Idrolitina del Cavalier Gazzoni. Agli antichi e paludati sodalizi accademici subentrano cenacoli trasversali senza cariche e senza sede dai nomi fantasiosi dove il “vino vecchio” della cultura letteraria e artistica in senso lato si “sposa” con modi e stili nuovi nella sostanza e nella provenienza. Buon cibo, abbondanti libagioni e sana ironia la fanno da padrone.

Prenotazioni da giovedì 14 ottobre presso Bologna Welcome

Il 31 ottobre sarà possibile scegliere anche altri trekking urbani. Vi segnaliamo inoltre che Bologna prevede numerosi percorsi fuori città (Castel d’Aiano, Castel San Pietro Terme, Dozza, Imola, Livergnano, Monghidoro, Pieve di Cento, Sala Bolognese, San Giovanni in Persiceto) ed estende l’evento al 30 ottobre e 1° novembre.

Trekking Urbano a Correggio (RE)

Denaro, famiglia, arte e galera: la parabola di marco Bianchi, pittore correggese

Data: 31 ottobre h. 16.30
Punto di partenza: Casa del Correggio
Durata: ca. 2 h /2 km

Marco Bianchi, nato a Correggio nel 1638, fu pittore figurista apprezzato e ricercato. Tra il 1668 e il 1674 Bianchi ebbe numerose commesse, private e pubbliche. Recluso per complicità nel fallimento della bottega di un cognato , proprio in prigione realizzò la celebre mappa “Vago e bel principato di Correggio”. Il tour ripercorrerà le vicende intriganti e i luoghi simbolo della sua complessa biografia tra narrazione e drammatizzazione.

Prenotazioni presso Informaturismo

TrekkingUrbano

Ph. Federico Aili

Trekking Urbano a Salsomaggiore Terme (PR)

Passione o Follia? Salsomaggiore svela i suoi personaggi

Data: 31 ottobre h. 10.00
Punto di partenza: Galleria Warowland 
Durata: ca. 1 h e 30’/ 2 km

Può una passione viscerale tramutarsi in una sana follia? Il medico condotto Lorenzo Berzieri che scopre i benefici dell’acqua termale di Salsomaggiore, gli amici paleontofili Raffaele Quarantelli e Avio Martini che adocchiano nel  Torrente Stirone,  un osso di grandi dimensioni appartenuto a una balena di dieci milioni di anni fa e Cristoforo Marzaroli che, scampato alla Prima guerra mondiale, si dedicò alla sua arte. Tre storie di Sana Follia da ascoltare passeggiando per il centro cittadino in cui queste storie si concretizzano.

Prenotazioni presso IAT Salsomaggiore Terme

Piazza Berzieri Salsomaggiore Terme

Terme di Salsomaggiore Terme, ph. @giorgia_chloe_nesli_orsi

Trekking Urbano a Rimini

Bizzarre presenze a Rimini e dintorni

Data: 31 ottobre h. 9.30
Punto di partenza: Ponte di Tiberio
Durata: ca. 2 h / 3 km

Una passeggiata che, partendo dai personaggi unici raccontati da Federico Fellini nei suoi film, conduce alla scoperta di un ‘branco’ di persone veramente speciali che hanno animato la vita cittadina nell’ultimo secolo ed anche prima.

Prenotazioni presso Visit Rimini.

4 cose da sapere su Trekking Urbano

Che cosa è il Trekking Urbano?

Un nuovo modo di fare turismo, lontano dai circuiti più conosciuti. Turismo sostenibile e “vagabonding”, privilegia gli angoli nascosti e meno noti delle città d’arte italiane.

Chi può praticare il Trekking Urbano?

Chiunque. Gli itinerari sono differenziati per lunghezza e per difficoltà al fine di poter essere percorsi sia da persone allenate che da trekker meno esperti.

Quando si pratica il Trekking Urbano?

La giornata nazionale è il 31 ottobre ma ogni momento dell’anno è adatto per provarlo. Di giorno o di notte, d’estate o d’inverno. A differenza del trekking “classico”, quello in città può essere praticato, seguendo gli itinerari proposti, con qualsiasi condizione meteorologica e in qualsiasi momento della giornata.

Quali sono i benedici del Trekking Urbano?

Fa bene allo spirito e alla mente e permette di mantenersi in forma, curando anche le conseguenze della vita sedentaria come stress e ansia.
Lo sapevate che per percorsi da 1 a 4 ore, si possono bruciare da un minimo di 450 kilocalorie (percorso di un’ora) a un massimo di 1.800 kilocalorie (percorso di quattro ore)?

E non dimenticare di raccontare il tuo Trekking Urbano…

Per farlo sarà sufficiente scattare una foto e postarla con l’hashtag#trekkingurbano2021 su Instagram.
Per condividere con gli altri trekker, emozioni, scoperte e curiosità legate ai percorsi a cui hai partecipato.

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *