Menu
Menu

Weekend fuori Torino… in Emilia Romagna (entro 200 km)

 | 

Weekend fuori Torino… in Emilia Romagna (entro 200 km)


Tempo stimato di lettura: 4 minuti

La rubrica che racconta l’Emilia Romagna dietro casa prosegue per darti idee per una vacanza di prossimità o anche un semplice weekend fuori… Torino!

Oggi infatti ti consigliamo cosa puoi trovare e cosa visitare nel raggio di 200 km da Torino. Natura, benessere, motori, cultura ed enogastronomia: scegli il tuo interesse e  prepara la valigia!

Torinesi non perdete le nostre dritte: fuma c’anduma neh?

Cerea #inEmiliaRomagna…


Weekend fuori Torino - immergersi nella natura in Emilia Romagna

Val Trebbia | Ph. @ the_instant_oneclick

Se sei alla ricerca di idee per un weekend di relax immerso nella natura, ecco alcune dritte più o meno active.

Se hai voglia di camminare che ne dici di avventurarti lungo i sentieri dei parchi naturali regionali ? Oltre al Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano (consigliata la Piana dei Lagdei,incorniciata da un bosco di faggi e conifere, ideale per trekking a piedi, a cavallo o in mountain bike) 4 dei 17 parchi naturali regionali non distano molto da Torino: da nord verso sud potrai scegliere tra il Parco dello Stirone e del Piacenziano – percorribile anche in bici grazie alla Ciclovia dei Parchi, il Parco Fluviale del Trebbia che ti stupirà con i suoi  giacimenti fossili di grande valore dell’era Terziaria e Quaternaria, il Parco Fluviale del Taro per andare alla scoperta della piccola oasi naturale lungo il corso del Taro e il Parco dei Boschi di Carrega, che ai tempi dei Farnese era eletto come luogo di svago, soprattutto per la caccia, e per lunghi periodi di villeggiatura.

Per percorsi più “strong” ti suggeriamo Passo e Monte Penice, Pietra Parcellara e Pietra Perduca e Groppo del Vescovo, pietre panoramiche dell’appennino emiliano.

A te invece che da tempo stai pensando di fare un cammino ti suggeriamo alcune tappe della Via Francigena (tappe di interesse culturale Bobbio e Fidenza),  la Via degli Abati e la Via di Linari.

Qualora, per un’immersione nella natura, all’acqua marina preferissi quella montana ecco alcuni suggerimenti.

Partendo dai fiumi,  potrai guadare il tratto regionale del Po, grazie ad un servizio di traghettamento nei pressi di Calendasco, come fecero Sigerico, vescovo di Canterbury, e i numerosi pellegrini che dalla Britannia erano diretti a Roma o dedicarti al birdwatching nell’Oasi naturalistica Isola di Pinedo nel comune di Caorso. Passando ai laghi te ne proponiamo 4: il Lago di Trebecco, di origine artificiale, dove percorrere il sentiero che collega la sorgente del Tidone con la sua foce nel Po e il tris di laghi di Ferriere, lago Nero, lago Bino e lago Moo, tutti di origine glaciale. Per finire delle cascate, tra le più belle della regione: le Cascate del Perino, consigliate anche se sei in camper.

Ultima chicca: il Parco avventura Valtrebbia con percorsi acrobatici tra gli alberi, per bambini di tutte le età 😉

Weekend fuori Torino - coccolarsi alle terme in Emilia Romagna

Terme Berzieri, Salsomaggiore | Ph. @matteofotodigital

Terme Berzieri, Salsomaggiore | Ph. @matteofotodigital

Fin dai tempi degli antichi romani, lungo la Via Emilia, è possibile rilassarsi e godersi i benefici effetti termali.

Delle 19 località termali, 3 si trovano a circa 2 ore da Torino: parliamo di Salsomaggiore, Tabiano e Medesano.

A Salsomaggiore, crocevia di arte, natura e architettura sulle colline parmensi costellato di castelli, potrai sperimentare alle terme di Salsomaggiore o alle Terme Baistrocchi i benefici delle sue acque salsobromoiodiche – particolarmente indicate per chi soffre di dolori articolari e muscolari – senza perdere l’occasione di visitare una delle terme storiche regionali l’affascinante edificio in stile Liberty delle Terme Berzieri, risalente al 1923, un vero e proprio viaggio nell’arte, grazie agli eleganti stilemi dell’Art Nouveau, mescolanti con influenze orientali.

A Tabiano, nei pressi dell’omonimo castello, potrai beneficiare delle sue acque sulfuree – un  vero toccasana per le vie respiratorie tanto da farle valere il titolo di Terme del respiro.

A portata di relax, tra verdi prati, zone fruttifere e ampie aree boschive, anche le Terme di S.Andrea  a Medesano, con le sue acque salso – bromo – iodiche.

Weekend fuori Torino – scendere in pista in Emilia Romagna

Parma, Varano de Melegari, Dallara Galleria Espositiva Stradale - Ph. Dallara

Dallara Galleria Espositiva Stradale – Ph. Dallara

Venendo dalla città italiana dell’auto sarai sicuramente appassionato di motori.

A 200 km dal capoluogo sabaudo puoi iniziare ad “assaggiare” un antipasto di quella che è considerata la Motor Valley italiana.

A Varano de’ Melegari, oltre ad uno dei 4 autodromi regionali spesso prevedono prove libere per auto e moto (idea perfetta anche per un weekend di addio al celibato! ;-)), c’è la Dallara Accademy dove approfondire la conoscenza delle creazioni che hanno segnato la storia: dalla Miura all’ X19 alle Indycar che corrono negli Stati Uniti, dai prototipi di Le Mans fino alle serie come Formula 3 e Formula E.

Weekend fuori Torino - scoprire nuovi luoghi di arte e cultura in Emilia Romagna

Abbazia di Chiaravalle della Colomba (Alsena, Piacenza)

Abbazia di Chiaravalle della Colomba (Alsena, Piacenza) | Photo © www.chiaravalledellacolomba.it

Se già non l’hai visitata ti consigliamo di partire da Piacenza, città d’arte di confine, porta d’ingresso dell’Emilia tutta da scoprire, dalle cupole ai cortili

Tra le piccole città ti consigliamo Fidenza con il suo romanico-gotico Duomo, tappa fondamentale della Via Francigena.

Se sei appassionato di musica, altre tappe consigliate sono i luoghi verdiani da Busseto e la vicina Roncole Verdi (patria del compositore) a Sant’Agata di Villanova d’Arda.

Parlando di borghi invece non perdere quello di Bobbio – con il suo Ponte Gobbo o del Diavolo e l’abbazia di San Colombano, da visitare in occasione del Bobbio Film Festival se sei un cinefilo. Poco lontano Brugnello, delizioso borgo in pietra che domina le fresche acque del Trebbia.

Meritano una menzione anche Berceto, borgo di confine, Castell’Arquato, dove trovare il medioevo tra i vigneti, Vigoleno, borgo fortificato e Fontanellato, arte e gastronomia nella Bassa Parmense.

Se invece ami l’archeologia scegli come tappa Castell’Arquato che nel suo Museo Geologico che custodisce anche i resti di un cetaceo fossile rinvenuto sui calanchi di Monte Falcone o Veleia Romana, antica città romana di piccole dimensioni, tra le testimonianze dell’epoca più importanti del Nord Italia.

Ai torinesi romantici che vivrebbero alla Veneria Reale segnaliamo alcuni dei numerosi Castelli del Ducato come i castelli di Agazzano, Gropparello, Paderna, Rivalta, San Pietro in  Cerro, Vigoleno, Castell’Arquato, Castelnuovo Fogliani e Rocca d’Olgisio nel piacentino e Montechiarugolo, Roccabianca, Varano de’ Melegari, Bardi, Soragna, Fontanellato, Noceto nel parmense.

Ultima chicca: ad Alseno si trova l’Abbazia di Chiaravalle della Colomba, il cui nome deriva da una leggenda che narra come il perimetro del monastero sia stato indicato ai monaci da una colomba bianca con delle pagliuzze.

Weekend fuori Torino, consigli golosi per tutti

Parmigiano Reggiano | Foto © Lola Akinmade

Parmigiano Reggiano | Foto © Lola Akinmade

Natura, benessere, motori e cultura. Non importa quali siano i tuoi interessi, di sicuro con tutto questo girovagare ti verrà fame.

Nessun problema: siamo o non siamo nella Food Valley d’Italia?

Per saperne di più di alcuni dei 44 prodotti DOP e IGP  visita i Musei del Cibo di Polesine Zibello e Soragna rispettivamente dedicati al Culatello e al Parmigiano Reggiano.

Se invece vuoi testarli, con le gambe sotto al tavolo 😉 , preparati ad un ricco antipasto a base di Salame Piacentino DOP e Salame di Felino IGP, Pancetta Piacentina DOP e  Prosciutto di Parma DOP, Coppa di Parma IGP e Coppa piacentina DOP accompagnati dal Grana Padano DOP, oltre ai già citati Parmigiano Reggiano e Culatello di Zibello entrambi DOP.


Se ti è venuta voglia di approfondire la conoscenza della nostra regione non ti resta che mettere in agenda le prossime date del tuo weekend made #inEmiliaRomagna.

Autore:

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *