Menu
Menu

Menù Natalizio Vegetariano Made in Emilia-Romagna

 | 

Menù Natalizio Vegetariano Made in Emilia-Romagna


Tempo stimato di lettura: 5 minuti

Idee per un menù natalizio vegetariano a base dei prodotti enogastronomici DOP e IGP dell’Emilia-Romagna.

É il menù più importante dell’anno, quello per cui fin da piccoli siamo stati messi al lavoro da nonne, zie e mamme.
Se siete alla ricerca di nuove proposte rispetto ad un menù a base di carne, ecco un menù natalizio vegetariano ad alto tasso di golosità, tutto a base di prodotti enogastronomici DOP e IGP dell’Emilia Romagna, in grado di soddisfare sia le esigenze di chi ha abitudini alimentari vegetariane, sia di chi vuol proporre qualcosa di diverso dal solito.
Alle ricette abbiamo tentato di segnalare anche alcuni abbinamenti enologici ideali con i vini DOC e DOCG regionali.

La maggior parte delle eccellenze enogastronomiche di cui parleremo si possono facilmente trovare nei supermercati o nelle migliori salsamenterie ed enoteche d’Italia, quindi il menù si può sperimentare anche fuori regione.
Ecco il menù natalizio vegetariano made #inEmiliaRomagna.


Antipasti

Tagliere formaggi misti
Un grande classico che non può mancare, in grado di spaziare tra sapori più o meno stagionati. Ampia scelta tra Formaggio di Fossa di Sogliano Dop, Parmigiano-Reggiano Dop, Grana Padano Dop e Squacquerone di Romagna Dop.
Da segnalare inoltre un paio di tipi di formaggio, che a dispetto del nome, sono prodotti anche in regione: si tratta della Casciotta d’Urbino Dop e del Provolone Valpadana Dop.
Volendo si possono accompagnare con l’emiliano miele di Castel San Pietro Terme, con i romagnoli fichi caramellati o con la saba.

Scaglie di Parmigiano Reggiano con gocce di Aceto Balsamico Tradizionale
Una scelta classica per gli emiliani, una gustosa scoperta per chi non l’hai mai assaggiato. Per l’Aceto Balsamico Tradizionale si può optare tra quello di Modena Dop o quello di Reggio Emilia Dop.

Cestino di Parmigiano Reggiano con crema di zucca
Alternativa gustosa dolce/salata che abbina il re dei formaggi con la regina delle verdure invernali. Un piatto veloce, visto che i cestini si possono fare anche al microonde.

Sformatino di asparagi su fonduta di Parmigiano Reggiano
Combinazione semplice e perfetta quella tra il sapore delicato degli Asparagi verdi di Altedo Igp e il gusto saporito e deciso del Parmigiano Reggiano. Un sempreverde!

Alcuni vini da abbinare:
Lambrusco Salamino di Santa Croce DOP
Modena DOP Lambrusco Rosso Spumante
Romagna DOP Sangiovese Superiore

 

Primi

Crema di zucca gialla con Porcini di Borgotaro
La semplicità della tipica zuppa invernale di zucca, patate e scalogno si abbina perfettamente alla polpa carnosa dei Funghi Porcini di Borgotaro Igp, trifolati in padella con un fondo di aglio, olio, prezzemolo.

Lasagne verdi zucca e funghi
Il più classico dei piatti festivi, in versione vegetariana. Tirata la sfoglia con l’aggiunta di spinaci, non resta che farcirla con dadini di zucca, funghi porcini e besciamella. Tocco finale, una spolveratina di Parmigiano Reggiano.

Passatelli asciutti con pesto di zucchine
La tradizione serve il tipico piatto romagnolo a base di Parmigiano Reggiano in brodo, ma anche le varianti asciutte sono sfiziose. Ve ne proponiamo una che ha come condimento il pesto di zucchine con mandorle, noci o pinoli, a seconda dei gusti.

Cappellacci di zucca con scaglie di Grana Padano e zucca fritta
Versione festiva per il tipico piatto Cappellacci di Zucca ferraresi Igp conditi con burro e scaglie di Grana Padano. Tocco gourmet, al posto della salvia, la zucca fritta.

Risotto agli asparagi 
Perfetto in ogni occasione, è ancora più gustoso per le feste se realizzato con il Riso del Delta del Po Igp e l’Asparago verde di Altedo.

Tagliatelline aglio, olio e peperoncino in fonduta di Parmigiano Reggiano
Sapori conosciuti per questa ricetta semplice che acquista un tocco in più con l’utilizzo dell’Aglio  di Voghiera Dop e del Parmigiano Reggiano. Proposte le tagliatelline al posto degli spaghetti alla chitarra previsti dalla ricetta originale per mantenere il carattere emiliano-romagnolo.

Tagliolini verdi al sugo di scalogno
Ragù alternativo per questo primo piatto di pasta fresca tirata al mattarello. Tocco in più lo Scalogno di Romagna Igp, dal sapore deciso ma piuttosto dolce.

Alcuni vini da abbinare:
Bosco Eliceo DOP Sauvignon
Colli di Imola DOP Bianco tipo Superiore
Colli di Scandiano e Canossa DOP Lambrusco Montericco Rosso o Rosato

 

Secondi

Funghi porcini alla griglia con patate arrosto
Per il secondo alla griglia la scelta cade sul sapore aromatico del Fungo porcino di Borgotaro con Patate di Bologna Dop arrosto. Alternativa gustosa.

Stick di zucca fritta con funghi sott’olio
Saporiti stick di zucca da gustare accompagnati da Funghi di Borgotaro sottolio.

Flan di patate su crema di piselli e scalogno, con insalata di funghi e Parmigiano Reggiano
Piatto raffinato ma semplice da preparare in poche e semplici mosse, con ingrediente principe la Patata di Bologna, da servire su una crema di piselli e scalogno di Romagna Igp. Per l’insalata che lo accompagna si propone l’aggiunta di Porcini di Borgotaro a fette e scaglie di Parmigiano Reggiano.

Polpette vegetariane con crema di squacquerone
Che si scelga la ricetta originale dei falafel o si opti per una versione più nostrana di queste polpette “green”, sarà sfizioso intingerle in una crema allo squacquerone di Romagna.

Quiche ai carciofi e squacquerone
La classica torta salata, semplice e facile da realizzare, acquista un che di sfizioso con l’abbinamento dei carciofi di stagione e del morbido formaggio Squacquerone di Romagna.

Spiedini di zucchine, patate e funghi con salvia croccante
La proposta vegetariana di uno dei secondi piatti più noti prevede 3 tipi di verdure, tra cui la Patata di Bologna, accompagnati da una gustosa salvia croccante.

Involtini di melanzana ripieni di caciotta e asparagi
Al posto della carne, la melanzana fritta o grigliata, con un delizioso ripieno di asparagi (a dadini o in lunghezza) e saporita Caciotta di Urbino.

Squacquerone con confettura di Amarene
Portata leggera ma gustosa per un mix perfetto tra Romagna e Emilia. Il sapore dolce con una punta acidula dello squacquerone accompagnato dal gusto forte e deciso della confettura di Amarene brusche di Modena Igp.

Alcuni vini da abbinare:
Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOP
Colli di Faenza DOP Trebbiano
Colli di Scandiano e Canossa DOP Chardonnay

 

Dolci & Frutta

Pampapato o Pampepato
Prodotto tipico della tradizione ferrarese, il Pampapato o Pampepato di Ferrara Igp è ricoperto di cioccolato e deriva direttamente dalla tradizione rinascimentale di preparare dei pani dolci arricchiti.

Torta di riso
Consigliamo di sperimentare questa ricetta della tradizionale bolognese, immancabile nel periodo natalizio, utilizzando il Riso del Del del Po: un connubio indimenticabile!

Castagnaccio
Il dolce tipico dell’Appennino Tosco-Emiliano acquista ancor più golosità se realizzato con farina di Marrone di Castel del Rio Igp.

Ciliegie e Amarene sottospirito
Vista la stagionalità, l’unico modo di gustare a Natale le Ciliegie di Vignola Igp e le Amarene di brusche di Modena è sottospirito, la ciliegina per chiudere in bellezza un delizioso pasto natalizio.

Alcuni vini da abbinare:
Colli di Parma DOP Malvasia
Colli Piacentini DOP Vin Santo
Romagna DOP Albana tipo Passito Riserva
Romagna DOP Cagnina

 

Condimenti & Companatico

Condimenti:
Olio extravergine di oliva Brisighella Dop
Olio extravergine di oliva Colline di Romagna Dop

Companatico:
Coppia ferrarese Igp
Piadina Romagnola Igp

Buone feste e buon appetito al gusto dell’Emilia Romagna!

Autore:

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *