Menu
Menu

Cammini e Terme – Slow tourism con benessere

 | 

Cammini e Terme – Slow tourism con benessere


Tempo stimato di lettura: 6 minuti

A integrazione della rubrica ai Cammini #InEmiliaRomagna, abbiamo pensato di darti un’idea di quelli che hanno tappe in località termali.
Oggigiorno sempre più persone sono interessate a una vacanza slow a contatto con la natura. I cammini stanno diventando la tematica più gettonata per un break dalla quotidianità e i sentieri immersi nella natura sono sempre più frequentati (specialmente nelle stagioni intermedie).

Che tu sia un pellegrino d’altri tempi o un pellegrino del weekend (una tappa alla volta), se hai deciso che la tua prossima vacanza sarà in cammino tra storia e natura, perché non sublimare l’esperienza con un break di benessere termale?
#InEmiliaRomagna i cammini sono tanti ma ce ne sono 5 che, terminato il sentiero, riservano coccole: un’esperienza da sperimentare con i propri compagni di viaggio. Scoprili con noi!

  • Cammino di San Vicinio – Salita con Asini
    Ph. www.camminodisanvicinio.it

  • Via Romea Germanica – In cammino
    Ph. Via Romea Germanica

  • Bagno di Romagna – Piscina all’aperto
    Ph. Ròseo Euroterme Wellness Resort

  • Cammino di Sant’Antonio – Segnalatica
    Ph. Giorgio Minguzzi

  • Via degli Dei – Ciotolato della Strada Romana, Ph. ArchivioAppenninoSlow

  • Bologna – Terme San Luca
    Ph. maretermalebolognese

  • Cammino di Dante

  • Brisighella – Acquaterapia
    ph. Terme di Brisighella


Cammino di San Vicinio

Trattandosi di un circuito ad anello, si presta a essere iniziato da una qualsiasi delle una 14 tappe (per la maggior parte nella nostra regione).
Dedicato al culto del santo taumaturgo di Sarsina, si snoda lungo i luoghi della sua vita alternando paesaggi naturali di straordinario valore come il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, centri della spiritualità che infondono tranquillità e raccoglimento e borghi che riempiono il cuore di bellezza.
L’itinerario – percorribile anche a cavallo, animali da soma e mountain bike – è adatto a pellegrini ed escursionisti di tutte le età e condizioni e una volta raccolti tutti i timbri sulla Credenziale si potrà richiedere il diploma.

Le due tappe che ci interessano sono la 1 e la 2° (Sarsina – Bagno di Romagna e Bagno di Romagna – Camaldoli) che terminano e iniziano nel borgo di Bagno di Romagna, che si trova anche sulla Via Romea Germanica.


Via Romea Germanica

Dell’antico percorso che portava i pellegrini da Stade a Roma, ben 11 tappe (7 se consideriamo la variante ciclabile) delle 97 complessive insistono sul territorio emiliano romagnolo attraverso luoghi sacri, ambienti naturali e città d’arte per oltre 250 km.
La via ripercorre il viaggio dell’Abate Alberto, vissuto nella prima metà del 1200 a Stade, città portuale tedesca: al rientro dal suo viaggio a Roma si dedicò anche alla stesura dei cosiddetti Annales, cronaca dei più importanti avvenimenti ecclesiastici e politici del suo tempo, tra cui le migliori vie per un pellegrinaggio verso Roma. Nel tratto regionale ci si imbatte in interessanti zone da un punto di vista naturalistico come il Parco del Delta del Po e quello delle Foreste Casentinesi, e storico culturale come Ferrara, Ravenna e Comacchio.
L’itinerario (variante ciclabile compresa) non presenta particolari difficoltà: una volta raccolti tutti i timbri sulla Credenziale si potrà richiedere il Testimonium che certificherà l’avvenuto pellegrinaggio.

Anche in questo caso due le tappe che toccano la località termale di Bagno di Romagna: sono la 10° e la 11° del percorso a piedi (Santa Sofia – Bagno di Romagna e Bagno di Romagna – Casa Santicchio).


Cammino di Sant'Antonio

Una via di pellegrinaggio che ripercorre alcune delle tappe della vita dei più amati e venerati santi di tutta la cristianità, Sant’Antonio da Padova, che nella variante Lungo Cammino tocca anche l’Emilia Romagna.
Concediti il lusso di sentirti libero, tra suggestivi paesaggi, grandiose città, solitari sentieri immersi nella lussureggiante natura, alternati da incantevoli albe e tramonti pieni di poesia, come capitava ai pellegrini di una volta.
Tanti i parchi che potrai conoscere da vicino: il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, il Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa e il Parco della Vena del Gesso Romagnolo.
Per il cammino, attivo principalmente da maggio a ottobre e che prevede tappe da coprire a piedi o in bicicletta, viene rilasciata una credenziale a inizio percorso che una volta completata dà diritto all’Assidua (l’attestato di avvenuto pellegrinaggio).

E quando giungerai a Bologna – 7° e 8° tappa Castel Maggiore – Bologna e Bologna – Settefonti – non perdere l’occasione di una sosta in cui recuperare tutte le energie spese.


Via degli Dei

Un percorso millenario, nato come rete viaria Etrusca poi sistemato definitivamente dai romani sotto il console Caio Flaminio e denominato Flaminia Militare che da sempre collega Firenze a Bologna e alla pianura Padana: praticamente l’antenata dell’Alta velocità moderna 😉
Riscoperta da un gruppo di appassionati escursionisti negli anni ’80 del 1900, fu rinominata Via degli Dei, in virtù dei toponimi che la strada attraversava (Monte Adone, Monte Venere, Monte Giunone).
Snodandosi tra i paesaggi più suggestivi dell’Appennino Tosco-Emiliano ogni anno è meta di turisti e viaggiatori che scelgono di raggiungere le città di Firenze e Bologna in maniera alternativa, riscoprendo il territorio e la natura delle montagne che le circondano.
Ti aspettano storie, luoghi ed emozioni da vivere a piedi o in mountain bike, anche con il vostro amico a 4 zampe. Il percorso attrezzato è adatto anche ai non esperti con una ripartizione a tappe di media difficoltà.

A Bologna troverai due stabilimenti termali dove rinfrancarsi dalla stanchezza del cammino.


Cammino di Dante

Un tracciato ad anello di 380 km per una full immersione nella natura e nella cultura. Un percorso, attraverso luoghi tra i più belli d’Italia, che ti condurrà le tracce del poeta Dante Alighieri, pellegrino errante nel suo periodo da esule. Percorrendo antichi sentieri sul crinale appennino tra Toscana e Romagna si alterneranno alla tua vista verdi colline a piccoli borghi medievali prima di giungere ai due estremi, Ravenna e Firenze per un percorso carico anche di significato culturale, artistico, storico, filosofico e spirituale. Il tutto “condito” dalla semplicità e simpatia tipiche dei romagnoli e al carattere fiero e sincero dei toscani.
Prevista anche la Credenziale, ovvero il passaporto con cui potrai usufruire degli sconti e delle agevolazioni nei rifugi e nei punti di ristoro convenzionati. Il Cammino di Dante lo trovi su Facebook.

Le due tappe che ci interessano sono la 3° e la 4° (Oriolo – Brisighella e Brisighella – Gamberaldi) che terminano e iniziano nel borgo di Brisighella.


Tappe con le terme

Bagno di Romagna Terme è un centro termale di antiche origini, già noto ai tempi dei romani, dove verrai accolto dall’irresistibile simpatia e cultura del “saper vivere” dei romagnoli, con modernissimi servizi e ben tre stabilimenti termali.

Il Ròseo Euroterme Wellness Resort dispone di acqua termale ipertermale (temperatura naturale alla sorgente superiore a 45°), una piscina coperta e una scoperta con cascate, oltre al nuovo centro benessere, dove sperimentare le benefiche proprietà delle sue acque (bicarbonato-alcalino-sulfuree).

Potrai prepararti per la prossima tappa del cammino con un massaggio stone mineral antistress, un philosophy massage per un effetto rilassante ma al contempo energizzante, un massaggio zonale riflesso del piede per migliorare le funzionalità energetiche dei vari organi o un allenamento in palestra. Terminata la tappa, relax assicurato scegliendo almeno uno tra i seguenti massaggi: shiatsu rilassante in acqua termale, bio thai sport active per benefici effetti decontratturanti, trattamenti rilassanti con crema o oli o il calco per allentare le tensioni muscolari.

Piscina e SPA aperte con orario continuato fino a dopo cena tutti i giorni.

Ròseo Euroterme Wellness Resort | Info sulle offerte termali


Il Grand Hotel Terme Ròseo ti accoglierà nell’antico Palazzo dei conti Biozzi nel cuore del caratteristico centro storico del paese coccolandoti con le sue acque bicarbonato-alcalina-sulfurea ipertermali a 45° e il suo Centro Benessere.
Qui potrai approffittarti della piscina termale a 37° con 46 idromassaggi (con possibilità di riservarla in esclusiva), grotta termale, lettino subacqueo e cromoterapia.
Tanti massaggi da provare prima o dopo la tappa: all’olio di vinaccioli o aromatico rilassante, ayurveda per tensioni muscolari, bioenergetico antistress, decontratturante e candle massage.

Piscina aperta con orario continuato fino a dopo cena alcuni giorni e SPA con orario continuato fino all’ora di cena tutti i giorni.

Grand Hotel Terme Ròseo | Info sulle offerte termali


Hotel delle Terme Santa Agnese utilizzano la sorgente termale documentata storicamente sin dal 1° secolo d.C. in epoca romana e sorgono dove il Granduca di Toscana Leopoldo II “fece pubblici e comodi questi bagni”.
Potrai sperimentare i benefici delle sue acque (bicarbonato-solfuree-oligominerali, sulfuree bicarbonato, bicarbonato-solfuree-alcaline) nelle grotte naturali, piscine termali con idromassaggi e balneoterapia o percorsi vascolari.
Per il pre o post cammino, a disposizione tanti trattamenti: massaggi energizzanti al cioccolato o rilassanti al miele, reiki, Lomi Lomi o antistress con oli essenziali e il percorso benessere sportivo.

Struttura aperta stagionalmente (da aprile a gennaio).

Hotel delle Terme Sant’Agnese | Info sulle offerte termali

Le Terme Felsinee con oltre 700 mq di piscine divise in tre tipologie, diverse per forma, dimensioni e profondità dove godere delle proprietà delle sue acque sulfuree e bicarbonato-solfato.
Tante possibilità grazie a sauna, hammam, percorso vascolare e crenoterapia in acqua a 37° C e pacchetti specifici, tutti comprensivi di accesso alla palestra: antistress e fitness per tonificarsi e rigenerarsi e intraprendere al meglio il cammino o gambe leggere per un effetto distensivo post tappa.

Aperti durante la settimana fino a dopocena e nel weekend, il sabato con orario continuato e la domenica solo di pomeriggio.

Terme Felsinee | Info sulle offerte termali


Anche l’acqua bicarbonato-solfato-calcica ricca di 18 oligoelementi delle Terme di San Luca ti attende per darti sollievo ed energia.
Tante le proposte di benessere dedicate a lui, a lei o alla coppia: trattamenti antistress, puro benessere e relax esclusivo per esaltare rinfrancare le membra e liberare la mente.

Aperti durante la settimana fino a tardi e nel weekend con orario continuato con apertura la domenica solo fino a cena.

Terme San Luca | Info sulle offerte termali

Le Terme di Brisighella immerse in un suggestivo parco sono note fin dall’antichità grazie alle proprietà terapeutiche delle sue acque termali sulfuree e salso-iodiche. Quattro i tipi di terapia che potrai speriementare: Acquaterapia, Ariaterapia, Terraterapia e Naturaterapia.

Struttura aperta con orario spezzato, sabato solo la mattina e domenica sempre chiusa.

Terme di Brisighella – info sulle offerte termali


Autore:

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Un commento

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *