Cammini e Terme – Weekend tra natura e benessere

 | 

Cammini e Terme – Weekend tra natura e benessere


Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Dopo avervi presentato i Cammini  in Emilia Romagna che hanno tappe in località termali oggi vi proponiamo quelli che hanno località termali nel raggio di 10/15 km.
#InEmiliaRomagna i cammini sono tanti ma poco distante da 3 di questi ci sono stabilimenti termali pronti a coccolarti dopo una giornata sui sentieri.
Una vacanza slow a contatto con la natura ormai è il desiderio di molti (e forse anche il tuo…) e se hai già deciso che la tua prossima vacanza sarà in cammino tra storia e natura, perché non sublimare l’esperienza con un break di benessere termale?

Via Francigena
Cammino Sant’Antonio
Cammino di San Francesco da Rimini a La Verna

  • Terme di Salsomaggiore Terme, ph. @giorgia_chloe_nesli_orsi

  • Salsomaggiore Terme – ph. Terme Baistrocchi

  • Brisighella – Acquaterapia
    ph. Terme di Brisighella

  • Rimini – ph. RiminiTerme

Via Francigena

L’origine del nome di questo antico tracciato deriva dalla provenienza dei pellegrini diretti a Roma che in origine partivano da Canterbury attraversando la Terra dei Franchi.
Degli oltre 1000 chilometri in territorio italiano, 140 (adatti anche alla bici) percorrono il suolo emiliano romagnolo con ben 6 tappe tra Piacenza e Parma: un percorso adatto a tutti e per tutte le età tra sentieri di montagna, mulattiere di pietra, strade bianche.
A guidare il tuo cammino ci sarà un’apposita segnaletica che ti porterà, attraverso borghi, boschi e valli, a Roma, dove tutte le strade portano.
A completamento dell’esperienza non dimenticare di ottenere i documenti ufficiali del pellegrino come la Credenziale ed il Testimonium.

Per rimanere aggiornati sulla Via Francigena seguite la pagina FB.

Francigena

Francigena – Ph. www.viefrancigene.org

Non distanti dalle tappe 18 e 19 dell’antica via di Sigerico (Fiorenzuola – Fidenza e Fidenza – Fornovo) diversi gli stabilimenti termali nel parmense da provare.

I principi attivi dei quattro tipi di acque (salsoiodica naturale e deferrizzata, Acqua Madre, Acqua Madre decalcificata) delle Terme di Salsomaggiore sono alla base dei percorsi e trattamenti del Centro Benessere Berzieri, in stile Art Déco.
Potrai godere di un sano relax  in una delle 3 piscine Mari d’Oriente, mix esclusivo di luci, musica e getti d’acqua provando anche uno dei tanti programmi benessere. Tra questi, altamente consigliato, post tappa, il Day Relax con aromassaggio viso all’olio di argan, Day extremitas (mani o piedi) con massaggio al sale e fango termale aromatico.

Terme di Salsomaggiore – info sulle offerte termali

Potrai concederti momenti di puro relax dopo tanta fatica anche al Centro Termale Il Baistrocchi, immerso nella quiete del grande parco secolare. Diversi i programmi termali e di benessere che coniugano le benefiche proprietà delle acque termali alle tecniche di massaggio occidentale ed orientale, senza dimenticare i tradizionali hammam, bagno turco termale con docce cromoemozionali, sauna finlandese con frigidarium o i percorsi vapore&sale, relax o salute termale.

Terminato il percorso giornaliero, potrai trovare rifugio e conforto psico-fisico alle Terme di Sant’Andrea in Medesano situate tra verdi prati, zone fruttifere e ampie aree boschive. Qui potrai decidere se goderti le proprietà delle acque salso – bromo – iodiche o cimentarti in corsi di acquaticità.

Cammino Sant’Antonio

Questo cammino, che tocca i luoghi legati al peregrinare evangelico di uno dei più amati e venerati santi di tutta la cristianità, è fortemente legato all’Emilia Romagna. Delle 21 tappe lungo 408 km infatti ben 16 (per un totale di 258 km) percorrono strade della nostra regione, per lo più naturalistiche, regalando al viaggiatore scenari di inaspettata bellezza.
Come ogni cammino/sentiero sarà facile ritrovare sintonia con se stessi e con i territori che attraverserai grazie al sapore genuino delle cose che solo chi viaggia a piedi è in grado di capire. Visto che lungo il percorso ci sono alcuni tratti non segnalati assicurati di  avere con te una mappa dettagliata o  il download dei tracciati.
Ricorda inoltre che per ufficializzare il tuo percorso pellegrino è necessario chiedere la Credenziale su cui apporre tutti i timbri per ricevere la consegna dell’Assidua.

Su Facebook trovi anche il gruppo Quelli del cammino di Sant’Antonio.

Cammino di Sant'Antonio | Foto © Giorgio Minguzzi

Cammino di Sant’Antonio | Foto © Giorgio Minguzzi

Le località termali dove prendersi una pausa di benessere sono 2, a Castel S. Pietro e a Brisighella e interessano ben 5 tappe del Cammino: la 9° (Bologna San Ruffillo – Settefonti), la 10° (Settefonti – San Martino in Pedriolo), l’11° (San Martino in Pedriolo – Tossignano), la 13° (Parco naturale del Carnè – Modigliana) e la 14° (Modigliana – Dovadola).

In Emilia, giunto ai piedi dei colli, lungo la via Emilia tra Bologna e Imola, troverai ad attenderti le Terme di Castel San Pietro. Qui, circondato da un grande parco secolare potrai goderti il meritato riposo dopo la tua tappa da pellegrino e dedicarti benefiche attenzioni con uno dei pacchetti benessere a base delle sue acque termali.

Se invece deciderai di fermarti in Romagna, dopo aver ammirato lo splendore dei banconi di gesso cristallino del Parco della vena del Gesso Romagnolo  ad accoglierti ci saranno le Terme di Brisighella, le cui proprietà sono note fin dall’antichità. Per godere delle proprietà terapeutiche delle sue acque termali sulfuree e salso-iodiche, quattro i tipi di terapia che potrai sperimentare: Acquaterapia, Ariaterapia, Terraterapia e Naturaterapia.

Il Cammino di San Francesco da Rimini a La Verna

Questo è tra i percorsi più brevi in Emilia Romagna. Ti aspettano cinque giorni di cammino dal mare Adriatico all’appennino tosco-romagnolo, lungo l’affascinante ed emozionante Valmarecchia, da sempre terra di confine: boschi, fiumi e antichi borghi fortificati e arroccati che caratterizzano il panorama.
Vivrai un’esperienza del tutto nuova, in modalità slow, carica di significati scegliendo per la tua vacanza questo lembo di Romagna.
Il Cammino ha un livello di difficoltà basso, legato perlopiù alla lunghezza e ai dislivelli di alcune tappe anche se trattandosi di un percorso con tappe appenniniche, richiede comunque almeno l’abitudine a muoversi in ambienti montani.
Se deciderai di intraprenderlo, riscoprire la natura e la semplicità delle cose sarà la tua vera ricompensa.

emilia romagna slow - cammino di san francesco madonna-di-saiano1

Santuario della Madonna di Saiano

A ricompensarti invece con del benessere termale ci penserà Riminiterme, direttamente sul  mare, non lontano dalla 1° (Rimini – Villa Verucchio) e 2° tappa (Villa Verucchio – San Leo).
Dovrai solo scegliere tra i numerosi trattamenti a base talassoterapica (effetto combinato di sole, iodio e acqua salata) tra cui anche peeling corpo alla farina di ceci, polvere di curcuma e zenzero, massaggi rilassanti. Se sei un pellegrino a cui l’esercizio non basta mai sappi che ci sono anche campi da beach volley; mentre se vuoi completare l’esperienza con attività di gruppo, e cammini in estate, sono previsti anche tornei, scuola di ballo, lezioni di cucina e attività culturali.

Autore:

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *