Riviera RomagnolaRiviera Romagnola

Summertime: le location in Romagna della serie Netflix

di /// Dicembre 8, 2022
Tempo stimato di lettura: 5 minuti

SHARE

SHARE

L’estate in Romagna è un momento di evasione, libertà e scoperta, in cui l’amore tanto desiderato a volte può tramutarsi in realtà.

In questo scenario geografico e poetico è stata girata Summertime, la serie originale di Netflix che negli ultimi anni ha incollato moltissimi di noi allo schermo, trasferendoci direttamente sulle spiagge della Romagna.

Prodotta da Cattleya, e liberamente ispirata ai romanzi di Federico Moccia, Summertime si sviluppa su tre stagioni (l’uscita della serie risale all’aprile del 2020), e racconta la nascita di un amore, quello tra Ale (Ludovico Tersigni) e Summer (Coco Rebecca Edogamhe), due giovani poco più che diciottenni che il destino ha deciso di far incontrare.

Sullo sfondo gli amici (Dario, Andrea Lattanzi; Sofia, Amanda Campana; Edo, Giovanni Mainipunta; Rita, Lucrezia Guidone; Milena, Sara Mondello), la famiglia (Isabella, Thony; Blue, Alicia Ann Edogamhe; Alberto Boubakar Malanchino, Antony Bennati), i primi baci ma anche le prime delusioni, la spinta verso l’emancipazione sociale e la paura del domani, ma soprattutto la voglia di sognare e credere nel futuro e nei propri sogni.

A rappresentare bene l’atmosfera estiva intervengono le location scelte per girare la serie. Summertime è infatti in gran parte ambientata sulle coste della Romagna tra Ravenna, Cervia e Cesenatico.

Una fotografia dai toni caldi e intensi dona alle immagini un’aria di spensieratezza da sempre tratto distintivo delle estati in Riviera, rievocando al contempo una trama di colori ed esperienze visive che fin dagli anni ‘60 hanno reso questa terra celebre in tutto il mondo.

Ma cerchiamo di scoprire quali sono le location più significative dell’intera serie Summertime, ovviamente stando alla larga da qualunque tipo di spoiler.

La spiaggia di Casalborsetti

Una lunga distesa di sabbia, delimitata da dolci dune e una rigogliosa pineta, serviti da ottimi campeggi, come quello in cui lavora Edo nelle prime due stagioni.

Raggiungere la spiaggia di Casalborsetti è complicato, se non si imbocca il sentiero giusto. Ma è qui che Summer, Ale ma anche Lola (interpretata da Amparo Piñero) si rifugiano quando cercano un po’ di tranquillità e spensieratezza.

Sempre a Casalborsetti si trova poi lo stabilimento balneare che fa da sfondo scenico alle feste e ai concerti in spiaggia che trovate nella terza stagione e che vede Luca (interpretato Cristiano Caccamo) al centro di diverse performance canore.

Le valli di Marina Romea

In “nessuna parte del mondo” potrete vedere un panorama così.

In estate, al tramonto, qui la volta celeste sembra bruciare l’orizzonte, riflettendosi sull’acqua delle valli e il verde della Pineta di San Vitale.

Se siete degli inguaribili romantici è il luogo giusto per voi, come lo è stato per i due protagonisti, Ale e Summer che qui si sono incontrati per la prima volta.

La spiaggia e la pineta di Marina Romea

Un capanno in mezzo al mare fa da capolino a una delle spiagge più belle di Ravenna. Siamo a Marina Romea, alla foce del fiume Lamone.

Una pineta secolare costeggia le dune selvagge fino a Punta Marina mentre gli stabilimenti balneari si contrappongono ai surfisti e agli isolati campeggi in mezzo alla natura.

Volete vedere questo panorama? Seguite i protagonisti della serie, li vedrete percorrere questi spazi nella stagione 1 e 3.

La diga foranea di Marina di Ravenna

Sembrano quasi due grandi braccia che si allungano verso il mare, le due dighe foranee di Marina di Ravenna e Porto Corsini.

Due “autostrade” lunghe quasi 3 km, punteggiate dai tipici capanni da pesca, da percorrere a qualunque ora del giorno, a piedi o di corsa.

C’è chi viene qui per tentare di stare da solo, chi per fare un po’ di attività sportiva, chi per una passeggiata romantica o solo per sentire la salsedine sul viso…

E poi c’è chi, invece, la percorre in motocicletta (ovviamente è vietatissimo!!!), come Ale e Dario i protagonisti della serie.

La "palizzata" di Marina di Ravenna

Ai piedi del faro di Marina di Ravenna, tra i pescherecci e le barche a vela del Porto turistico (MarinaRa), si concentrano molti dei momenti d’incontro tra Ale, Summer, Dario, Sofia, Lola e gli altri protagonisti di Summertime.

Questo è anche il luogo in cui ormeggia e vive Ale a bordo della sua barca a vela nella terza stagione della serie.

Una trasposizione cinematografica non lontana dalla realtà: quest’area da sempre è punto di incontro per turisti e cittadini che in estate, attorno allo storico baretto, si prendono una pausa dal quotidiano.

Poco lontano si trova anche il Cestha, eccellenza per il recupero della fauna marina, al centro di diverse scene durante l’ultima stagione.

La Darsena di Ravenna

È l’anima underground di Ravenna, un lungo canale artificiale che unisce la città al mare.

Lungo le sue banchine, si succedono l’uno dopo l’altro antichi magazzini portuali, testimoni di un passato che oggi non esiste più ma che ancora è ben presente nella memoria.

Oggi il futuro di quest’area è fatto di murales, spazi polifunzionali, locali all’avanguardia (nella serie troviamo ad esempio il Darsena PopUp), ma soprattutto è meta privilegiata di tanti ragazzi e ragazze, famiglie e sportivi che hanno fatto di questa zona un luogo di incontro e di ritrovo.

Il centro storico di Ravenna

Il centro della città è ben riconoscibile in diverse scene della terza stagione.

Dalla scenografica Via Galla Placidia che corre a lato del complesso della Basilica di San Vitale, ai portici di Piazza San Francesco e via Mazzini luogo d’incontro tra Sofia e la fotografa Federica.

La spiaggia della Assona

“C’eri mai venuto qui?” “No (…), strano, sembra di stare lontanissimo”.

Poche parole di Ale per capire la sensazione che si ha quando si arriva sulla spiaggia della Bassona a Lido di Dante.

Dimenticatevi il fragore della Riviera Adriatica, con mamme urlanti e bambini inferociti.

Qui domina la natura, il silenzio, la calma e il sapore dell’estate. Attorno a voi solo il rumore del mare e qualche voce in lontananza trasportata dal vento.

Il Grand Hotel di Cesenatico

A pochissimi metri dalla spiaggia è situato il Grand Hotel di Cesenatico, fondato nel lontano 1929, simbolo indiscusso della località balneare.

È qui che lavora la madre di Ale e dove Summer trova impiego come receptionist.

Nella prospiciente Piazza Andrea Costa da diversi anni viene allestita la scenografica ruota panoramica, a cui piedi si incontrano folle di adolescenti.

Da lassù il panorama ci porta fino al grande grattacielo sul mare, punto di riferimento – insieme a quello di Rimini– di tutta la Riviera Romagnola.

Il molo ponente a Cesenatico

Molo Ponente di Cesenatico (FC)

“Le parole non contano… le faccine sono importanti”. È ciò che Sofia grida a Dario prima di lanciarsi nel blu dell’Adriatico. Siamo nella prima stagione.

Sullo sfondo i moli di Ponente e Levante con i loro tipici capanni da pesca, luogo di passeggiate romantiche, piccoli ristoranti di pesce e uno skyline addolcito dai colori dell’estate.

Qui si trova anche il capanno di famiglia che Edo e suo padre (nella serie interpretato da Giuseppe Giacobazzi), affittano ai turisti durante il periodo estivo.

Il lungomare di Cesenatico

Il lungomare di Cesenatico d’estate è una distesa infinita di spensieratezza. Ci sono i gabbiani a riva, gli ombrelloni colorati, ragazzi che si tengono per mano, le panchine affollate e i prezzi dei gelati scritti a mano sulle lavagne.

Anche per Summer e i suoi amici è luogo d’incontro, di risate e abbracci, ma anche di incomprensioni.

Il canale di Cesenatico e Cervia

Si intravedono nella terza stagione ed è impossibile non notarli.

Da una parte il canale leonardesco di Cesenatico con le antiche barche dei pescatori; dall’altra quello di Cervia, con l’immancabile Torre di San Michele.

In ultimo le saline di Cervia al tramonto che fanno da sfondo nella seconda stagione a un incontro di passione tra Ale e Summer.

La spiaggia di Cesenatico

C’è qualcosa di caldo, romantico e allo stesso tempo retrò nelle riprese dal cielo delle spiagge di Cesenatico: un caleidoscopio di emozioni che solo la Riviera Romagnola sa regalare.

Tra vecchie colonie e moderni centri di villeggiatura, la Spiaggia di Ponente è amata da turisti che preferiscono le zone poco affollate e il fascino della natura.

Googlate su Maps lo stabilimento protagonista della serie. Si chiama “Paradiso”come la Romagna.

Autore

Davide Marino

Nasce come archeologo ma finisce per fare altro. Razionale ma non metodico, lento e appassionato. Un giovane entusiasta dai capelli grigi

Potrebbe interessarti

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *