[Parlami di tER] I laghetti di Bagno di Romagna

 | 

[Parlami di tER] I laghetti di Bagno di Romagna


Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Parlami di tER è una serie di racconti dell’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da donne e uomini che son nati, vivono o semplicemente si sono innamorati di questa singolare, bellissima, terra con l’anima. Se vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto. Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Pesca sportiva, camminate, relax e buona cucina: le “altre acque” della nota località termale vi aspettano per una vacanza tranquilla immersi nella natura. Se dovessi dire il mio preferito, non saprei quale scegliere…

Ci sono tre laghetti, vicino a Bagno di Romagna, che sembrano usciti dal libro delle favole.
Piccoli specchi d’acqua circondati dal verde, un po’ nascosti ma facili da raggiungere, in auto o in moto, ma anche a piedi, in mountain-bike, a cavallo, visti i numerosi sentieri che li costeggiano.

Si può pescare, passeggiare, stendersi al sole, giocare, fare pic-nic sul prato o approfittare dei ristoranti affacciati sui laghi, dove i crostini con i funghi porcini, i tortelli alla lastra, i ravioli fatti in casa, la fiorentina cotta a puntino vi faranno venire le lacrime agli occhi.

Il Lago Lungo (616 mt slm), il Lago dei Pontini (748 mt slm), il Lago di Acquapartita (800 mt slm) si trovano alle pendici del monte Còmero, circondati da castagneti secolari, a pochi km di distanza da Bagno di Romagna.

Salendo lungo la strada che da San Piero in Bagno va verso Alfero, si imbocca una deviazione segnalata sulla destra e si incontra per primo il Lago Lungo: un luogo quieto, fermo nel tempo, dove si può praticare la pesca sportiva, in particolare pesca a mosca e spinning, per pescare trote, lucci, persici, cavedani.
Il Lago Lungo è perfetto anche per una gita con i bambini, che possono avventurarsi alla scoperta di un vero e proprio Parco indiano: tende tepee e allestimenti tipici degli indiani nativi d’America fanno del Lago Lungo un luogo davvero originale, un incontro tra natura e spiritualità, per passare qualche ora spensierata in famiglia o con gli amici. E se lo spirito ha bisogno di rifocillarsi, presso il lago si trova un ristorante che offre un’ottima cucina rustica della tradizione tosco-romagnola.

Proseguendo per un paio di km si raggiunge il Lago dei Pontini, che è un vero gioiellino: la vegetazione lussureggiante si rispecchia sulle sue acque tranquille, quieti pescatori si dispongono ordinati lungo la riva, qualcuno passeggia lungo il sentiero che circumnaviga il lago, tanti si stendono a prendere il sole, o si riparano all’ombra nel boschetto circostante, mentre i golosi si godono i dehors dei due ristoranti affacciati sul lago.
Poco distante si trova il campo di esercitazione degli Arcieri del Còmero: non è raro incontrarli con il loro maestoso arco, a passeggio nel bosco o concentrati sul tiro alle sagome, come moderni Robin Hood.

Il terzetto di laghi nel Comune di Bagno di Romagna si completa con il Lago di Acquapartita, nella frazione omonima, a circa 7 km da Bagno di Romagna. Il Lago di Acquapartita deve il proprio nome al fatto che si prosciugò agli inizi del Settecento: nonostante il lago fosse affidato a un custode per evitare, come si diceva all’epoca, “che l’acqua non partisse”, l’acqua partì e il bacino rimase in secca.
Ora è uno splendido specchio d’acqua immerso nel verde a pochi chilometri dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna, dove è possibile pescare in tutte le stagioni e con differenti tecniche sportive, grazie alla presenza di varie sottospecie di pesce, dalla trota (tra cui la lacustre e salmonata), al luccio, dalla carpa alla tinca, dallo storione al salmerino.

La frazione di Acquapartita è un luogo ideale anche per trascorrere vacanze in totale relax, essendo dotata di strutture alberghiere, ristoranti tipici della tradizione romagnola, sentieri che possono essere percorsi a piedi, a cavallo o in bicicletta. Magnifico d’estate, ma anche d’inverno, quando il lago ghiacciato dona uno spettacolo unico, degno dei più bei panorami di montagna.

  • Bagno di Romagna (FC), Lago Acquapartita
    Archivio Comunale Bagno di Romagna – CC BY NC SA 3.0

  • Bagno di Romagna (FC), Lago Lungo
    Archivio Comunale Bagno di Romagna – CC BY NC SA 3.0

  • Bagno di Romagna (FC), LagoPontini
    Archivio Comunale Bagno di Romagna – CC BY NC SA 3.0

  • Bagno di Romagna (FC), estate al Lago di Acquapartita
    Ph. Andrea Baravaccini – CC BY NC SA 3.0

Se siete appassionati di pesca sportiva, ricordate di acquistare l’apposito biglietto.
Maggiori informazioni presso lo IAT di Bagno di Romagna.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *