Sciare in Emilia-Romagna: l’Appennino Piacentino e Parmense

 | 

Sciare in Emilia-Romagna: l’Appennino Piacentino e Parmense


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Se siete amanti dello sci e degli sport invernali, l’Emilia-Romagna vi aspetta nelle sue località sciistiche d’Appennino.


Dopo l’Appennino Bolognese e quello Modenese, oggi andiamo a scoprire l’Appennino Piacentino e Parmense, con le località Passo Penice, Schia e Prato Spilla.

Passo Penice, al confine fra il territorio dell’Oltrepò Pavese e quello della Val Trebbia e Val Tidone, è l’unica stazione sciistica del Piacentino e si trova a pochi km dall’antico borgo medievale di Bobbio. Il comprensorio comprende piste di vari livelli di difficoltà, aperte anche in notturna. La storica scuola di sci è ideale per far muovere ai bambini i primi passi con gli sci ai piedi e il divertimento è assicurato anche sulle 3 piste da bob.


Schia si trova sull’Appennino Parmense, alle pendici del panoramico Monte Caio, un isolato massiccio montuoso ricco di boschi a meno di un’ora di distanza da Parma. La stazione offre piste per sci alpino e snowboard, ma è indicata anche per gli amanti dello sci escursionistico e del fuoripista. Le 10 piste, per un totale di oltre 15 km, sono servite da 4 impianti di risalita (2 skilift, 1 tapis roulant e 1 seggiovia biposto) mentre a Pian delle Guide, nei pressi  della partenza della seggiovia, si trova lo SnowPark, curato dal locale Caio Riders, ideale per gli appassionati di freestyle, con salti, box, rails ed un impianto di  illuminazione che ne permette l’utilizzo anche in notturna.


Prato Spilla, anch’esso sull’Appennino Parmense orientale, è situato vicino al comune di Monchio delle Corti, nel cuore del Parco Regionale delle Valli del Cedra e del Parma, meglio conosciuto come Parco dei Cento Laghi. La stazione, piccola ma completa, conta 10 km di piste servite da tre impianti (una seggiovia e due sciovie) e uno SnowPark. Da non perdere è la seggiovia Rio Spilla che porta a quota 1.700 m, da dove si può ammirare un panorama che spazia dal Golfo di La Spezia alla catena Alpina.
Per maggiori informazioni consultate la pagina dedicata sul sito appenninoeverde.it.

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *