Guida ai presepi viventi dell’Emilia-Romagna

 | 

Guida ai presepi viventi dell’Emilia-Romagna


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Nonostante la festa del Natale sia un momento di fraterna solidarietà e richiami tutti noi a un momento di profonda comunione, quando arriva l’8 dicembre molte famiglie di tradizione cristiana si dividono tra coloro che, da una parte, preferiscono il presepe (mia madre) e chi, dall’altra, pretende un alto e colorato albero di Natale (mia sorella).

Io da parte mia, anche se non l’ho mai confidata a nessuno, ho sempre avuto una “strana” curiosità per i presepi viventi. A vedere il primo mi ci portò mio padre che ero molto piccolo. Vuoi per la scenografia, vuoi che erano tutti vestiti in modo strano, ricordo che la cosa allora non mi lasciò indifferente tanto che, ancora oggi, ritrovo quell’inatteso sentimento di stupore nei miei occhi.

Partendo da quella indelebile sensazione d’interesse che sentii allora, ho provato a stilare una raccolta dei più suggestivi presepi viventi di tutta l’Emilia Romagna che potrete ammirare durante queste feste. Nel caso dovesse mancarne qualcuno, scrivetelo nei commenti: sarò felice di aggiungerlo.

Ora, prima di iniziare, do per scontato che tutti voi sappiate cosa siano, ma in caso contrario vi ricordo che il presepe vivente è un’antica tradizione cristiana il cui primo ricordo storico è legato all’opera di San Francesco d’Assisi (1223), che consiste nel rappresentare – grazie all’impiego di figuranti umani – la nascita di Gesù e le vicende collegate.

PRESEPE VIVENTE DI BETTOLA
Comune di Bettola (Piacenza) | Piazza Colombo
Quando: sabato 24 dicembre dalle 22 alle 24 | lunedì 26 dicembre e venerdì 6 gennaio dalle 15 alle 17
Ingresso: offerta libera

Presepe Vivente - Bettola

A circa 20 km da Bobbio, ai margini dell’Appennino piacentino, sorge la comunità di Bettola che, da nove anni, durante le festività natalizie, trasforma il centro storico attorno al Santuario di Piazza Colombo, in una piccola Betlemme. Casette di legno, un palazzo a due piani in stile ebraico e un grande mulino ad acqua sono solo alcuni degli elementi che caratterizzano questa rappresentazione; senza poi dimenticare le comparse, circa un centinaio, vestiti in abiti contadini e circondati da animali veri, che rendono ancora più affascinante tutta l’atmosfera.

PRESEPE VIVENTE DEL CASTELLO DI RIVALTA
Comune di Gazzola, Loc.tà Rivalta | Castello di Rivalta (Piacenza)
Quando: sabato 24 dicembre dalle 22 alle 00.30
Entrare nel borgo di Rivalta è come ritornare indietro nel Medioevo fino ai tempi di San Francesco quando le celebrazioni liturgiche venivano arricchite con elementi scenografici per coinvolgere e stupire tutti i fedeli. Da più di vent’anni, oltre cento figuranti animano le strade di questa piccola località durante le feste natalizie. Un modo per riscoprire antichi mestieri, ormai quasi scomparsi e rivivere le vicende contingenti la nascita di Gesù Cristo.

PRESEPE VIVENTE DI FANANO
Comune di Fanano (Modena)
Quando: sabato 24 dicembre dalle 18 | giovedì 5 gennaio dalle 15 alle 17

Presepe Vivente - Fanano

Oltre trecento figuranti, antichi mestieri in mostra, ville storiche aperte al pubblico. Da quattro edizioni gli artigiani e la gente di Fanano, il più alto comune del parco del Frignano, organizzano un presepe vivente indimenticabile che, negli ultimi anni, sta riscuotendo un crescente interesse di pubblico.

PRESEPE VIVENTE DI MONTEFIORINO
Comune di Montefiorino (Modena)
Quando: venerdì 23 dicembre dalle 21
Ogni anno a Montefiorino, una delle località turistiche più importanti della montagna modenese, posta lunga il sentiero di Matilde, va in scena il presepe vivente. Molto suggestivo il percorso, che attraversa le vie del borgo tra torce, candele e i caratteristici quadri dell’Avvento realizzati per l’occasione da tutte le frazioni del comune.

PRESEPE VIVENTE DI BRISIGHELLA
Comune di Brisighella (Ravenna)
Quando: lunedì 26 dicembre dalle 11 alle 21
Una rappresentazione itinerante che ripercorre le vicende salienti legate alla nascita di Gesù in uno dei borghi più belli d’Italia. Siamo alle spalle di Faenza, nell’antico comune medievale di Brisighella. Qui, da cinque anni, l’intera comunità realizza un meraviglioso presepe vivente in grado di far rivere al pubblico la magica atmosfera del Natale con i suoi personaggi e gli allestimenti scenografici.

PRESEPE VIVENTE DELLA BASILICA DI SANT’APOLLINARE IN CLASSE
Basilica di Sant’Apollinare in Classe (Ravenna)
Quando: sabato 24 dicembre dalle 19.30 | venerdì 6 gennaio dalle 15.30

Presepe Vivente - Basilica di Sant'Apollinare in Classe (Foto Zani)

Una piccola Betlemme ai piedi della Basilica di Sant’Apollinare in Classe, patrimonio Unesco dell’Umanità. Ogni anno sono moltissimi i figuranti che mettono in scena la Natività in questo luogo magico, rappresentando gli artigiani, i pastori, i musicisti e ovviamente i personaggi sacri del Vangelo che caratterizzarono i giorni a cavallo della nascita di Gesù.

PRESEPE VIVENTE DI MONTEFIORE CONCA
Comune di Montefiore Conca (Rimini)
Quando: lunedì 26 Dicembre 2016 e domenica 1 Gennaio 2017 dalle ore 17.30 alle ore 20 (in caso di maltempo, una data sarà recuperata il 6 gennaio dalle ore 17.30 alle 20)
Ingresso: 4€; gratis bambini fino a 10 anni
Un presepe vivente alla cui realizzazione, nei due mesi antecedenti il Natale, partecipano gran parte degli abitanti del piccolo borgo della provincia riminese. Una trentina di episodi rappresentati, in altrettanti allestimenti scenografici, lungo un suggestivo percorso che si snoda tra le vie del paese e culmina con la Natività, allestita nella magnifica arena ai piedi della possente Rocca Malatestiana.

PRESEPE VIVENTE DI MONTEGIARDINO
Montegiardino (Repubblica di San Marino)
Quando: lunedì 26 dicembre e venerdì 6 gennaio dalle 17 alle 19.30

Presepe Vivente - Montegiardino

Da ventun’anni gli abitanti di Montegiardino, con il supporto di aiutanti provenienti dalle zone limitrofe, danno vita a uno scenario d’altri tempi. Per due giorni atmosfere ormai dimenticate fanno da quinta ad artigiani e lavoratori impegnati in antichi mestieri, viandanti con abiti d’epoca e soldati romani che percorrono lunghe ronde per le vie del paese.

Autore:

Davide Marino was born as an archaeologist but ends up doing anything else. Rational but not methodical, slow but passionate. An enthusiastic young man with white hair.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *