Marzo – Le mostre in Emilia Romagna

 | 

Marzo – Le mostre in Emilia Romagna


Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Si dice che marzo sia pazzerello: una cosa è certa questo anno andrà pazzo per le mostre #InEmiliaRomagna.
Tanto Oriente, fotografia di qualità e artisti di fama internazionale per la primavera che sta arrivando.
Mostre frizzanti, in grado di incuriosire anche i meno artexpo addicted, che risveglieranno in voi la voglia di passare qualche ora in un museo per lasciarsi sorprendere dall’arte, in ogni sua forma.

Ecco a voi la selezione delle mostre che iniziano e terminano a marzo, per non perdere neanche una delle mostre del momento.

Mostre #InEmiliaRomagna che iniziano a marzo

Dal  2 marzo

Modena – WORLD MASTERPIECE THEATER. Dalla letteratura occidentale all’animazione giapponese: i cartoni giapponesi degli anni ’80 e ’90, basati sulla letteratura occidentale per ragazzi. Uno strumento educativo e il legame con le figurine.

 

STATI D’ANIMO. Arte e psiche tra Previati e Boccioni: gli studi sulla psiche, la rappresentazione degli stati d’animo nelle opere per una rilettura inedita dell’arte italiana di fine Ottocento.

Dal  3 marzo

Ferrara – STATI D’ANIMO. Arte e psiche tra Previati e Boccioni: gli studi sulla psiche, la rappresentazione degli stati d’animo nelle opere per una rilettura inedita dell’arte italiana di fine Ottocento.

Bologna – VIVIAN MAIER. La fotografa ritrovata: da baby sitter sconosciuta con la passione della fotografia a fotografa internazionale che racconta il quotidiano con una street photography ante litteram.

Dal  4 marzo

Piacenza – GENOVESINO A PIACENZA: la produzione piacentina, ispirata dai lavori coevi per Santa Maria di Campagna, del pittore ligure.

Piacenza – I NUOVI GHITTONI E I DISEGNI DELLA COLLEZIONE BANCA DI PIACENZA: una monografica che propone un percorso che coniuga diversi dipinti – non esposti precedentemente – con alcuni dei disegni, omaggio all’arte piacentina a cavallo tra Otto e Novecento.

Faenza (RA) – LENCI. COLLEZIONE GIUSEPPE E GABRIELLA FERRERO: le sculture d’arredo in plastica e ceramica, una sintesi tra Liberty, Decò e Novecento, grandi artisti, un tuffo nel gusto della società borghese tra gli anni ’30 e ‘40.

Dal  17 marzo

Mamiano di Traversetolo (PR) – PASINI E L’ORIENTE: il gusto per l’Oriente raccontato da chi l’ha vissuto e “viaggiato”,  con opere d’arte che diventano diari di viaggio tra luci e colori di terre lontane.

Dal  24 marzo

Bologna – GIAPPONE. Storie d’amore e di guerra: la storia e la cultura del Giappone, tra suadenti geishe e leggendari samurai per catapultarsi nell’elegante e raffinata atmosfera del periodo Edo.

Mostre #InEmiliaRomagna che terminano a marzo

Fino al 4 marzo

Fontanellato (PR) – JAVIER MARÍN. Daidalos: la straordinaria tecnica e stile del giovane artista messicano.

Fino al 18 marzo

Reggio Emilia – KANDINSKY –>CAGE: filo conduttore la musica, in continua connessione con l’arte moderna e contemporanea.

 

 

Tutte le mostre 2018 a Piacenza e provincia

Tutte le mostre 2018 a Parma e provincia

Tutte le mostre 2018 a Reggio Emilia e provincia

Tutte le mostre 2018 a Modena e provincia

Tutte le mostre 2018 a Bologna e provincia

Tutte le mostre 2018 a Ferrara e provincia

Tutte le mostre 2018 a Ravenna e provincia

Tutte le mostre 2018 a Forlì e provincia

Autore:

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

2 commenti

  1. Corr

    mi permetto di segnalare dal 4 marzo la mostra-evento
    “Salita al Pordenone”.
    S.Maria di Campagna -Piacenza.
    È sicuramente da aggiungere

    1. Celestina Paglia

      Grazie per la segnalazione, in questo blogpost sono state inserite solo le esposizioni vere e proprie. La Salita al Pordenone è un evento straordinario, ma non un vera e propria mostra, per il territorio di Piacenza insieme ai Misteri della Cattedrale e per questo sono stati inseriti sia nel blogpost relativo a Piacenza https://www.travelemiliaromagna.it/piacenza-in-3-minuti/ che in quello sulle mostre del 2018 https://www.travelemiliaromagna.it/mostre-2018/ come appendice delle vere e proprie mostre. Se tutto va bene a breve andrò a Piacenza e al mio rientro dedicherò un blogpost a entrambe le salite per dare risalto a queste due grandi opportunità da non perdere.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *