A spasso per l’Emilia-RomagnaA spasso per l’Emilia-Romagna

Tra i campi di girasoli – luoghi instagrammabili

di /// Ottobre 24, 2022
Tempo stimato di lettura: 3 minuti

SHARE

SHARE

Portami il girasole impazzito di luce.
Eugenio Montale

Quante volte ti è capitato ti trovare sul tuo feed di Instagram bellissime foto di campi sconfinati di girasoli?
Quante volte hai pensato “che bello, vorrei andarci anche io”?
Questa estate prova a seguire i nostri consigli, chissà che il profilo da seguire per foto ad effetto non diventi il tuo!

Anche se non è un’associazione immediata, in Emilia Romagna ci sono tanti campi di girasole da immortalare e dove perdersi come in un quadro di Van Gogh.
Pronti a catturare il caratteristico colore che rappresenta lo spirito dell’estate?
Pronti a sperimentare un singolare saluto al sole, tra il blu del cielo e il verde dei campi?
Non vi resta che seguire il sole e i nostri consigli!

NB: nella maggior parte si tratta di campi coltivati e trattandosi di una coltura “a rotazione” non è possibile dare un indirizzo preciso, perchè quello dello scorso anno potrebbe non essere più valido, pertanto ci limiteremo ad indicare solo una zona vasta

  • Rivergaro (PC), Campo di girasoli nei pressi di Pieve Dugliara, ph. saramerl, CC_BY_NC_SA 3.0
  • Valsamoggia (BO) campi di girasole, ph. fabio nacchio nastri, CC_BY_NC_SA 3.0
  • Valsamoggia (BO) campi di girasole, ph. luca nastri nacchio, CC_BY_NC_SA 3.0
  • Parma, L’Abbazia di Valserena circondata da girasoli, ph. Marco Vasini via Repubblica.it, CC_BY_NC_SA 3.0
  • Valsamoggia (BO), Campi di girasole a Bazzano, ph _iperbole, CC_BY_NC_SA 3.0
  • Val Luretta (PC), Campo di girasoli, ph. Leonardo Arrisi, CC_BY_NC_SA 3.0

Girasoli, cosa sapere

I suoi fiori colorati e vivaci – che ricordano un sole raggiante – sono da sempre associati a significati positivi quali la solarità, l’allegria e la spensieratezza.

Il nome botanico Helianthus deriva da due parole greche ‘helios’, sole, e ‘anthos’, fiore e fa riferimento alla caratteristica rotazione del capolino in direzione del sole, da est verso ovest per tutto il corso della giornata, fenomeno detto eliotropismo.

Pianta annuale di grande sviluppo può arrivare a notevoli altezze (alcune varietà fino a 2-4 metri) purché collocata in una posizione sufficientemente soleggiata (almeno 7/8 ore di sole giornaliere), dalla pianura fino a 1.500 mt sul livello del mare.

Una curiosità: questa pianta é strettamente imparentata con il topinambur (Helianthus tuberosus).

Fioritura: giugno, luglio, agosto, settembre e ottobre.

Uso: decorativo, alimentare (semi e olio) e olio essenziale.

Forlì-Cesena, campi di girasole, ph. grace_will_ph, CC_BY_NC-SA 3.0
Forlì-Cesena, campi di girasole, Ph. grace_will_ph, CC_BY_NC-SA 3.0

Dove ammirare la fioritura di girasoli nel piacentino

Nella provincia confinante con Lombardia, Piemonte e Liguria sono molti i luoghi dove ispirarsi e diventare novelli Van Gogh muniti di smartphone: dalla Val Luretta (con Agazzano in testa) alla Val D’Arda lungo il torrente (es: Castell’Arquato), ma anche nei pressi dell’Oratorio della Madonna del Mistadello a Castel San Giovanni o della Pieve Dugliara frazione di Rivergaro.

Consigli di visita nei dintorni dopo gli scatti

Castel San Giovanni (PC), Campo di Girasoli attorno all’Oratorio della Madonna del Mistadello, ph. quelroby, CC_BY_NC_SA 3.0
Castel San Giovanni (PC), Campo di Girasoli attorno all’Oratorio della Madonna del Mistadello, Ph. quelroby, CC_BY_NC_SA 3.0

Dove ammirare la fioritura di girasoli nel parmense

A poca distanza da Parma, la tappa “solare” è l’Abbazia di Valserena, ex abbazia cistercense ora sede del CSAC – Centro studi e archivio della comunicazione dell’Università di Parma.

Location perfetta per fotografie eccezionali di distese di girasoli all’ “ombra” della maestosità monumentale dell’abbazia, specialmente da Via Viazza di Paradigna e Via Paradigna, tappe del percorso Pedalart “Abbazie cistercensi”.

Secondo numerosi storici fu questa l’abbazia detta anche Certosa di Paradigna e non la certosa di Parma a ispirare lo Stendhal per il suo romanzo La Certosa di Parma.

Possibili avvistamenti anche a Lesignano de Bagni e Fidenza.

Parma, I girasoli del'Abbazia di Valserena, ph. Alessia La Rosa, CC_BY_NC_SA 3.0
Parma, I girasoli del’Abbazia di Valserena, ph. Alessia La Rosa, CC_BY_NC_SA 3.0

Consigli di visita nei dintorni dopo gli scatti

Dove ammirare la fioritura di ginestra nel reggiano

In città si possono ammirare i girasoli in Via Settembrini, mentre spostandosi in provincia il consiglio è quello di raggiungere Borzano di Albinea.

Consigli di visita nei dintorni dopo gli scatti

Albinea (RE), Campo di girasoli, ph. Comune di Albinea, CC_BY_NC_SA 3.0
Albinea (RE), Campo di girasoli, ph. Comune di Albinea, CC_BY_NC_SA 3.0

Dove ammirare la fioritura di girasoli nel bolognese

Sono tanti i luoghi dove ammirare i girasoli nel bolognese: da Casalecchio di Reno a Crespellano e Sasso Marconi, da San Giovanni in Persiceto a Budrio, da Baricella a Ozzano dell’Emilia, Castel Guelfo e Medicina. Senza dimenticare la Valsamoggia (Bazzano in particolare).

Segnaliamo infine, per chi volesse mettersi alla prova, che proprio questo anno è sorto il primo labirinto di girasoli a Sant’Agata Bolognese.

Valsamoggia (BO) campi di girasole, ph. luca nastri nacchio, CC_BY_NC-SA 3.0
Valsamoggia (BO) campi di girasole, ph. luca nastri nacchio, CC_BY_NC-SA 3.0

Consigli di visita nei dintorni dopo gli scatti

Dove ammirare la fioritura di girasoli nel ravennate

La meta sono i Giardini di Myrna a Castiglione di Cervia, un recente giardino botanico.

Dal 18 luglio al 3 agosto l’evento Sungarden, dedicato ai girasoli, permette di perdersi nel campo di girasoli, scattarsi fotografie e cogliere questi splendidi fiori.

Consigli di visita nei dintorni dopo gli scatti

Cervia (RA), Girasoli ai Giadini di Myrna, ph. ravennanotizie, CC_BY_NC_SA 3.0
Cervia (RA), Girasoli ai Giadini di Myrna, ph. ravennanotizie, CC_BY_NC_SA 3.0

Dove ammirare la fioritura di girasoli nel riminese

La nostra dritta è raggiungere la cittadina di Coriano, città natale del Sic, dove tra campi, vigne, oliveti, scoverete il giallo oro dei girasoli.

Coriano (RN), Campi di girasole, ph. Fiorello Del Bianco, CC_BY_NC_SA 3.0
Coriano (RN), Campi di girasole, ph. Fiorello Del Bianco, CC_BY_NC_SA 3.0

Consigli di visita nei dintorni dopo gli scatti

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Potrebbe interessarti

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *