Ottobre – Le mostre in Emilia Romagna
Arte e Cultura

Ottobre – Le mostre in Emilia Romagna

di /// Agosto 31, 2021 /// Tempo stimato di lettura: 5 minuti

Arte e Cultura

Interesse
Arte e Cultura

SHARE

Arte e Cultura

Interesse
Arte e Cultura

SHARE

Con l’arrivo dell’autunno, si sa, le giornate più brevi e fredde tendono a farci impigrire, ma se sei tra quelli che vogliono continuare soddisfare la voglia di svago ecco qualche idea per un veloce e curioso break culturale in città, visitando una delle tante mostre in Emilia Romagna.

Tanti i temi e le passioni trattate: dalla ceramica alla xilografia e al mosaico, dalla storia egizia e romana al Cinquecento, dai LEGO alle biciclette, da Botero a Guareschi.

Concediti l’occasione di visitare una delle tante mostre che stanno inaugurando o che volgono al termine in Emilia Romagna.

Ecco la selezione delle mostre in Emilia Romagna che terminano ed iniziano ad ottobre e di quelle consigliate per saperne di più su Carracci, la xilografia e l’Egitto.

Per decidere la meta del tuo prossimo break dai un’occhiata anche al calendario completo (in continuo aggiornamento) delle mostre che si terranno in regione nel 2019 per trovarne altre giuste per te!

  • Faenza (RA) – MIQUEL BARCELÓ La prima vera antologica dedicata alla sua produzione ceramica
  • Comacchio (FE) – TROIA, LA FINE DELLA CITTÀ, LA NASCITA DI UN MITO
  • Roncole Verdi (PR) – GIOVANNINO, NOSTRO BABBO. Giovannino Guareschi raccontato dai figli
  • Ravenna – CHUCK CLOSE Mosaics
  • Ravenna – RICCARDO ZANGELMI Forever young
  • Terra del Sole (FC) – LE MACCHINE DI LEONARDO, le invenzioni di un genio del passato
  • Modena – BICI DAVVERO! Velocipedi, figurine e altre storie
  • Carpi (MO) – PICASSO, KIRCHNER, CHAGALL (PERSONAE) – XIX BIENNALE DI XILOGRAFIA CONTEMPORANEA
  • Bologna – BOTERO
  • Reggio Emilia -“RITRATTO DI GIOVANE DONNA” DEL CORREGGIO. Un capolavoro dal Museo Ermitage di San Pietroburgo
  • Piacenza – LUDOVICO CARRACCI A PIACENZA L’arte della controriforma
  • Modena – STORIE D’EGITTO

Mostre #InEmiliaRomagna che terminano a ottobre

Fino al 7 ottobre

Faenza (RA) – MIQUEL BARCELÓ La prima vera antologica dedicata alla sua produzione ceramica: la sua prima vera antologica dedicata alla sua produzione ceramica dagli esordi ai giorni nostri, in un continuo dialogo con i capolavori del MIC.

Fino al 27 ottobre

Comacchio (FE) – TROIA, LA FINE DELLA CITTÀ, LA NASCITA DI UN MITO : un’esposizione temporanea, ispirata alla più antica opera scritta dell’Occidente: l’Iliade di Omero.

Fino al 31 ottobre

Roncole Verdi (PR) – GIOVANNINO, NOSTRO BABBO. Giovannino Guareschi raccontato dai figli: creata e organizzata dai figli Alberto e Carlotta per ricordarlo e farlo conoscere meglio al pubblico.

Mostre #InEmiliaRomagna che iniziano ad ottobre

Dal 5 ottobre

Ravenna – CHUCK CLOSE Mosaics: la serie Subway Portraits del famoso artista costituita da dodici opere, in mosaico e in ceramica affiancate da opere anche per documentare il lavoro svolto per la realizzazione delle opere installate nella stazione Second Avenue-86th Street di New York City.

Ravenna – RICCARDO ZANGELMI Forever young: una mostra composta da 20 opere realizzate con quasi 800mila mattoncini colorati, che rappresenta un vero e proprio progetto creativo costituito da oggetti, ricordi e fantasie legati al mondo dell’infanzia per far emergere il fanciullino che si nasconde in ognuno di noi.

Dal 10 ottobre

Terra del Sole (FC) – LE MACCHINE DI LEONARDO, le invenzioni di un genio del passato: un percorso che unisce il fascino della ricerca e degli studi di Leonardo alla reale esperienza interattiva di un laboratorio ludico educativo.

Dall’11 ottobre

Modena – BICI DAVVERO! Velocipedi, figurine e altre storie: un viaggio nel tempo, per andare alla scoperta della passione italica per le biciclette attraverso il magico mondo delle figurine.

Dal 12 ottobre

Bologna – BOTERO: il mondo dell’artista colombiano in perfetto equilibrio tra ironia e nostalgia, atmosfere oniriche e realtà fiabesca, classicità italiana e cultura sudamericana

Dal 24 ottobre

Reggio Emilia -“RITRATTO DI GIOVANE DONNA” DEL CORREGGIO. Un capolavoro dal Museo Ermitage di San Pietroburgo: un’opera, che giunge in una delle terre d’elezione dell’artista reggiano a cinque secoli dalla sua esecuzione per riflettere sui molti aspetti ancora incerti che caratterizzano il dipinto.

Tags:

-

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Potrebbe interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *