Dietro gli scatti di SelfieDOP

 | 

Dietro gli scatti di SelfieDOP


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

SelfieDOP, per chi ancora non lo sapesse, è il progetto di Turismo Emilia Romagna dedicato agli appassionati della fotografia a tavola. Grazie ai workshop gratuiti organizzati finora, i nostri canali social Facebook, Twitter, Instagram e Flickr si sono riempiti di scatti da acquolina in bocca: piadine, pasta fresca, Salame di Felino, Parmigiano Reggiano, Aceto Balsamico, Formaggio di Fossa, tantissimi prodotti IGP, fino ad arrivare al gelato, grazie alla collaborazione con Carpigiani Lab.

Ma chi c’è dietro questi scatti? Sono ragazze e ragazzi, principianti oppure con un buon livello di esperienza nel mondo della fotografia. Alcuni sono social, altri sono gourmet,  ognuno è mosso da qualcosa di unico, tutti vogliono scoprire il mondo della food photography ed è per questo che diventano studenti per un giorno.

selfiedopLei si chiama Selena, abita a Calderara di Reno, in provincia di Bologna, ha quasi 27 anni ed è ingegnere.
Ha partecipato al workshop per reflex di SelfieDOP organizzato al Gelato Museum Carpigiani, alle porte di Bologna.

«Ho sempre aiutato mia madre in cucina e già da bambina mi divertivo a preparare dolci insieme a lei. Ho iniziato ad interessarmi molto di più in prima persona durante il periodo universitario, era la valvola di sfogo per distrarmi dalle lezioni, dagli esami e per prendere una pausa dalle ore di studio. Negli ultimi due anni mi sono dedicata di più a questa passione comprando libri di diversi pasticceri, leggendo e cercando di mettere in pratica molte nuove ricette, tant’è che sì, sono laureata in ingegneria e ora sto lavorando in uno studio professionale, ma quasi quasi mi piacerebbe aprire una pasticceria!»

selfieDOP«Non ho mai imparato bene a fotografare i cibi, mi concentro di più sulla fase di preparazione per poi, solo alla fine, improvvisare come meglio posso qualche foto con la macchina fotografica o con il cellulare. Il più delle volte quindi le foto rimangono solo a me, per ricordarmi come è venuto il determinato piatto o dolce. Ogni tanto pubblico qualcosa su Instagram e lo faccio quando sono particolarmente soddisfatta del risultato. Ho sempre amato guadare belle foto di cibi e ultimamente seguo tantissime persone che scattano molto bene, tant’è che oltre alla voglia di mangiare qualsiasi piatto, mi è venuta anche la curiosità di esplorare il mondo della fotografia a tavola. Vedere l’organizzazione di un set durante il workshop di SelfieDOP mi ha dato molti nuovi stimoli e idee per immortalare tutto ciò che cucino, quindi se d’ora in avanti riuscirò a fare qualche foto così bella a casa sarò doppiamente felice!»

selfiedop«Non credo di avere un dolce preferito da cucinare, mi piace provare sempre nuove ricette. Ultimamente ho provato torte, bavaresi, rotoli e bignè, però ci sono cose che cucino più spesso, come delle semplici ciambelle e biscotti per me e la mia famiglia e l’immancabile cheesecake, che è il dolce preferito dal mio ragazzo e da molti dei miei amici. Credo che saranno queste le cose che cercherò di fotografare per prime!».

 

2 commenti

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *