L’Art Decò delle Terme Berzieri

 | 

L’Art Decò delle Terme Berzieri


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto

La storia delle Terme di Salsomaggiore inizia nel 1839 quando il medico Lorenzo Berzieri, dopo un attento studio sulle proprietà terapeutiche delle acque salsobromoiodiche, riuscì a guarire in pochi mesi una bambina affetta da una malattia infiammatoria della pelle, con il solo utilizzo dell’Acqua Madre, prescrivendole quindi semplici bagnature giornaliere. Inizia così il periodo d’oro di Salsomaggiore Terme. Il vero trionfo fu raggiunto, però, nel Maggio del 1923 quando fu inaugurato l’edificio delle Terme Berzieri, uno dei più grandi esempi di Art Decò, nato grazie all’estro dell’architetto Ugo Giusti e alla creatività del pittore ceramista fiorentino Galileo Chini, uno dei più grandi protagonisti dello stile Liberty. Dell’imponente Palazzo, ciò che più cattura l’attenzione è infatti l’estrema cura e ricchezza degli apparati decorativi che caratterizzano sia la facciata sia gli interni dell’edificio, in particolare l’atrio a doppia altezza e il doppio scalone monumentale. I colori, i mosaici e i gli affreschi che è possibile ammirare all’interno del Palazzo sono stati realizzati nel primo ventennio del Novecento da Chini e dai suoi collaboratori delle Fornaci di San Lorenzo.

Ecco, allora, qualche scatto che vi farà venir voglia di trascorrere qualche giorno di relax circondati dall’arte.

 

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *