Un weekend on the road con #minubetrip [part one]

 | 

Un weekend on the road con #minubetrip [part one]


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Questo weekend scivoliamo lungo la Via Emilia, percorrendo le orme di tre viaggiatori che la scoprono per la prima volta. Anche noi con occhi nuovi, ne ammiriamo paesaggi, città, scorci, piccoli e grandi tesori..

Lunedì nella nostra regione sono arrivati 3 travel-blogger spagnoli della community di Minube, che stanno andando alla scoperta delle nostre più belle città. Ve li presentiamo:
Ignacio Izquierdo vive con zaino e macchina fotografica in mano e il suo motto è  “Some people say that coming of age is time to settle down. Let’s disappoint them!” [Blog, Facebook, Twitter, Instagram].
Adrian Rodriguez ama il calcio, la fotografia e il video, ma soprattutto ama viaggiare e scoprire il mondo..senza spendere una fortuna [Blog, Facebook, Twitter, Instagram].
Ainara Garcia è appassionata la fotografia fin da piccola, per “colpa” del padre; da bambina sognava di fare la disegnatrice, ma è diventata blogger e fotografa, per raccontare il mondo attraverso la sua macchina fotografica [Blog, Facebook, Twitter, Instagram].

La nostra Via Emilia -che quest’anno compie i suoi primi 2.200 anni- è il filo rosso che collega Piacenza a Rimini, e racchiude in sé tutta l’anima della nostra Regione: la storia, le arti, la gastronomia..Finora i nostri avventurieri on the road hanno visitato Piacenza, Grazzano Visconti, Busseto, Parma, Reggio Emilia, Modena e Maranello. Ecco il loro foto-racconto:

Ignacio, Adrian & Ainara saranno nostri ospiti fino a giovedì prossimo, 20 febbraio, e le loro prossime tappe saranno Bologna, Ferrara, Ravenna, Faenza, Forlì, Forlimpopoli, Cesena e Rimini..Non ci resta che augurare loro un buon proseguimento e continuare a seguire l’hashtag #minubetrip!

[To Be Continued 🙂 ]

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Un commento

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *