Una notte al museo: il 28 Dicembre entriamo gratis

 | 

Una notte al museo: il 28 Dicembre entriamo gratis


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Buongiorno a tutti e buon Santo Stefano!

Siete ancora satolli da ieri ma già proiettati ai prossimi giorni? Leggete qui e troverete qualche idea per questo weekend. Grazie all’iniziativa del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, infatti, sabato 28 dicembre tutti luoghi d’arte statali saranno aperti gratuitamente per l’intera giornata. Inoltre, in occasione del sesto appuntamento di “Una notte al Museo”, la gratuità sarà estesa anche per l’ingresso serale dalle ore 20:00 alle 24:00.

Ma cosa possiamo visitare in Emilia Romagna? La scelta è così ampia che vorremmo avere il teletrasporto.
Qui vi diamo un po’ di suggerimenti, ma come sempre, se conoscete altri lughi d’arte che aderiscono all’iniziativa, non esitate a pubblicarli sulla nostra bacheca Facebook  o qui sotto con un commento! 🙂

PARMA

parma28Dic galleria nazionale via facebook

Iniziamo dalla Galleria Nazionale di Parma, la quale insieme alla Biblioteca Palatina offrirà al pubblico, per festeggiare insieme la fine dell’anno, una visita gratuita alla mostra “Bodoni, principe dei Tipografi nell’età dei Lumi e di Napoleone” che si terrà alle 17.00 a cura di Nicoletta Agazzi, della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici di Parma. Poichè è necessaria la prenotazione, vi consigliamo di chiamare il numero 370 3262016 o di scrivere a artificio@mostrabodoni.it. Ma il 28 Dicembre saranno aperti e gratuiti anche il Teatro Farnese, la Camera di San Paolo e l’ Antica Spezieria di San Giovanni Evangelista, sebbene secondo i consueti orari di apertura.
REGGIO EMILIA

muralesCerviXXL

A 7o anni dalla storica vicenda dei fratelli  Cervi e della loro famiglia, il 28 Dicembre inaugura all’Istituto Alcide Cervi, la mostra d’arte “I Cervi, una storia che resiste. Arte per un museo della coscienza” a cura di Orlando Piraccini (IBC) e Paola Varesi (Istituto Cervi). In esposizione dipinti, sculture, disegni, fotografie del Museo Cervi e di altre collezioni pubbliche e private. Questa mostra rappresenta uno dei primi appuntamenti legati al 70° anniversario dell’eccidio dei sette fratelli Cervi e rientra in un più ampio progetto di studio delle diverse fonti che si sono sedimentate a Casa Cervi, costituendo un significativo patrimonio anche per la costruzione e l’analisi della memoria del ‘900.

 

MODENA

modena28Dic

Continua la Mostra al Museo della Figurina di Modena, l’amore è una cosa meravigliosa”, inaugurata in occasione del Festival filosofia sull’Amare.

Potrete ripercorrere la storia narrata da figurine e illustrazioni a partire dal corteggiamento fino ad arrivare agli esiti, positivi o tragici, del sentimento amoroso, senza dimenticare i tentativi di matrimonio come forma di ascesa sociale, il mal d’amore dovuto all’abbandono o ai maltrattamenti, fino ad arrivare all’umorismo, all’ironia e ai doppi sensi, come in una serie di scatole di fiammiferi dedicate ai “Microbi del bacio”. Vi ricordiamo che qui l’ingresso è sempre gratuito e se non doveste farcela questo sabato avete tempo fino al 2 Marzo 2014!

BOLOGNA

35282_bologna_all__interno_della_pinacoteca_nazionale_di_bologna

Anche la Pinacoteca Nazionale di Bologna è tra i siti culturali che in Italia saranno visitabili gratuitamente e fino a tarda ora, ma c’è di più!
Alle ore 21.00, visita guidata gratuita a cura del direttore Franco Faranda : “Armonie musicali nei presepi della Pinacoteca Nazionale”, 
una visita ai presepi dipinti della Pinacoteca che darà voce ai suoni rappresentati nelle opere attraverso sei musicisti, che accompagneranno i visitatori in un percorso visivo e musicale con strumenti e armonie d’epoca. Noi siamo molto curiosi!

FERRARA

Ferrara non poteva certo mancare all’ultimo appuntamento dell’anno con “Una notte al Museo” e come di consueto, stuipirà i suoi visitatori con un programma inedito.

http://www.archeobo.arti.beniculturali.it/mostre/fe_notte2013.htm

Da Cenerentola a Biancaneve, dalla Bella addormentata nel bosco alla Sirenetta, fino a La bella e la bestia. Le fiabe più famose rivivono nello spettacolo teatrale “C’era una volta…” che chiude l’appuntamento con “Una Notte al Museo” al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara.
  La Magia e il Tempo arrivano nel nostro mondo per dare vita alla Fiaba, affinché possa riportare un po’ di speranza nel mondo fin troppo “reale”. La Fiaba si sveglia, si ricorda chi è, e decide di raccontare la sua storia. La narrazione pura è intercalata da scene recitate e momenti musicali. Accompagnata nel suo vagare dai suoni di un’arpa celtica e di una chitarra, l’immancabile principessa va alla ricerca del lieto fine e del suo significato, in un cammino tra mondi fantastici quanto quello che ognuno ha dentro di sé, per scoprire l’importanza di sognare e di credere che i sogni possano avverarsi. Per informazioni, prenotazioni e aggiornamenti telefonare al numero 0532 66299
 o consultare il sito, nella sezione”news”.

 

RAVENNA

http://www.sistemamusei.ra.it/workO/i_i/i_i-268-imgb-Museo-Nazionale_grande_.jpg

Il Museo Nazionale di Ravenna è stato scelto tra i trentotto luoghi d’eccellenza per rappresentare la cultura e l’arte nella regione Emilia Romagna, insieme alla Pinacoteca Nazionale di Bologna, al Museo Nazionale Archeologico di Ferrara e alla Galleria Nazionale di Parma.

Il Museo Nazionale di Ravenna, le cui prestigiose collezioni sono ospitate da un secolo nei suggestivi spazi dell’antico complesso benedettino di San Vitale, sarà aperto fino alle 23.45 (ultimo ingresso ore 23.15). Le apertura straordinarie saranno arricchite da due visite guidate gratuite, condotte dai funzionari e dal personale assistente museale, che metteranno in luce i capolavori del Museo.
Le visite guidate si terranno alle ore 21.00 e alle ore 22.15,  l’ingresso prevede il pagamento del bigliettom ma viassicuriamo che ne vale la pena!

 

CESENA

cesena

Quale migliore occasione dell’ultimo weekend della notte dei musei per visitare la Rocca Malatestiana di Cesena!
Dalle ore 21.30 di sabato 28 Dicembre, “Il salotto del Custode: sere di musica, libri e sapori“, una rassegna per vivere in una maniera diversa la musica dal vivo. L’incontro è all’interno delle stanze della Casa del Custode… ci troveremo come in una sorta di dimensione perduta dove l’ascolto e i sapori sono suggestioni e immagini forti…Ci incontreremo in un piccolo teatro domestico, tutto fatto per lasciarsi trasportare nell’ascolto… un luogo in cui sprofondare sul divano fra note e note con in mano un buon bicchiere di vino o il libro preferito!

 

Termina qui la nostra carrellata di idee per il prossimo weekend, speriamo di avervi fatto venire voglia di trasorrere la sera del 28 Dicembre visitando qualche museo o qualche città nuova dell’Emilia Romagna. Anzi, fateci sapere cosa avete visto e cosa vi è piaciuto di più! 🙂

Autore:

Un commento

  1. Liliana Sanchez

    Bella iniziativa

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *