Un weekend…tra gli Atenei dell’Emilia Romagna

 | 

Un weekend…tra gli Atenei dell’Emilia Romagna


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Questo weekend vi portiamo in visita nei Campus e nelle Università dell’Emilia Romagna, luoghi di studio che in molti casi possono vantare una tradizione più che millenaria nell’insegnamento delle discipline classiche. 

L’Emilia Romagna infatti può annoverare i suoi Atenei tra le più vecchie Università d’Europa, insieme a collegi e palazzi tra i più famosi e antichi del vecchio continente. Rinomate per gli studi giuridici e artistici, i Campus regionali hanno ospitato nel tempo personaggi del calibro di Niccolò Copernico, Paracelso, Torquato Tasso, Giovanni Cassini, Pico della Mirandola e Giosuè Carducci, solo per citarne alcuni.

Non solo perché si può dire che le Università dell’Emilia Romagna, con la loro opera di diffusione del sapere, hanno partecipato attivamente alla formazione delle nazioni Europee. Ad esempio sapevate che il Collegio di Spagna di Bologna fu costruito quando lo stato spagnolo ancora non esisteva (Oggi è riconosciuto com il primo edificio nazionale della storia di Spagna)? E che fosse il luogo fondamentale per la nascita della lingua spagnola ( Qui nel 1492 venne pubblicato il primo testo di grammatica di quella che sarebbe diventata la lingua ufficiale della corona spagnola)?

Insomma, per farla breve, tra il XIIV ed il XV secolo le Università dell’Emilia Romagna furono un luogo privilegiato nell’interpretazione dei codici giuridici e delle forme dell’arte e frequentato dai giovani di tutta europa che qui venivano ad imparare le antiche conoscenze.   Interpretazioni e conoscenze che, una volta riportate in patria, avrebbero contribuito sia alla stesura delle giurisdizioni dei nascenti stati nazione, sia allo sviluppo delle arti.  Ancora oggi i Campus dell’Emilia Romagna accolgono giovani da tutto il mondo, perpetuando quest’opera di archiviazione e diffusione del sapere che orami li caratterizza da quasi mille anni.

Il tour degli atenei dell’Emilia Romagna che vi proponiamo oggi significa per noi quindi, ritornare agli sui sentieri di un antico sapere, in quelle aule e in quegli edifici in cui si è scritta la storia del sapere occidentale. 

Buon weekend 

Autore:

Esploratore e Avventuriero: ama navigare gli oceani, scalare le montagne più alte e surfare sulle onde del web

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *