Un weekend a Internazionale Festival a Ferrara

 | 

Un weekend a Internazionale Festival a Ferrara


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Questo weekend corriamo a Ferrara, perchè la città estense rinnova il suo appuntamento con il Festival di Internazionale e torna ad essere per tre giorni l’ombelico del mondo giornalistico.

I lavori inaugurano stamattina alle 10.30 presso il Cinema Apollo, con la consegna del premio giornalistico Anna Politkovskaja -premio concepito per sostenere l’impegno e il coraggio di giovani reporter che nel mondo si sono distinti per le loro inchieste- che in questa edizione è stato assegnato al giornalista di El Salvador Carlos Dada.
E poi via con un weekend di incontri, dibattiti, spettacoli e proiezioni in compagnia di grandi ospiti provenienti da tutto il mondo [programmaprotagonisti]. Gli incontri del festival sono a ingresso libero, senza prenotazione [per tutti gli incontri al Teatro Comunale e per alcuni al Cinema Apollo è necessario munirsi di tagliando].

In programma ovviamente i famosi workshop, nove, con focus giornalistici differenti tra cui scegliere: dalla fotografia alla raccolta delle informazioni, dalla produzione di documentari allo stretching narrativo, dalla comunicazione attraverso Twitter alla comunicazione del rischio [accesso a pagamento previa iscrizione].

Tornano anche i laboratori per bambini, quest’anno dedicati a fotografia, illustrazione, manifesti e serigrafia. Inoltre in Piazza Municipale è allestito uno Spazio Bimbi mentre in via Varano è disponibile un servizio di asilo.

Non mancano infine le iniziative collaterali: mostre fotografiche, installazioni ed esposizioni, tra cui una rassegna dedicata ad Antonioni; spettacoli di teatro e danza; letture e dibattiti; iniziative musicali e aperitivi in musica. Presso il Cinema Boldini si svolgeranno le proiezioni di Mondovisionirassegna di documentari su informazione, attualità e diritti umani [segnaliamo anche che, dopo il Festival, la rassegna andrà “in tour” in numerose città italiane tra cui Lugo di Romagna, Reggio Emilia e Bologna]. Durante il festival verrò inoltre premiato il vincitore del concorso sulla satira politica “Una vignetta per l’Europa”

Qui tutte info sui luoghi del festival -e rispettiva accessibilità– su come arrivare, spostarsi e collegarsi a internet. In molte parti della città è infatti possibile collegarsi gratuitamente attraverso il servizio WiFe [per accedere occorre ritirare il proprio codice presso l’Infopoint del festival]. Se volete seguire e interagire in diretta seguite Internazionale su Twitter [hashtag ufficiale #inf12] o leggete gli aggiornamenti in tempo reale degli alunni del Liceo Ariosto di Ferrara e del Liceo Alfieri di Torino sul blog Internazionale Scuola.

Nell’attesa, eccovi qualche foto dall’edizione 2011:

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Un commento

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *