Un weekend a Parma, tra arte storia e cibo

 | 

Un weekend a Parma, tra arte storia e cibo


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Questo weekend vi proponiamo un itinerario che permette di coniugare arte storia e cibo all’interno di un unico percorso cittadino.

In questo periodo dell’anno, una città che permette questa combinazione di fattori è Parma la cui bellezza  ha il suo fulcro nel centro detto anche Parma Nuova in cui è possibile osservare a pochi passi di distanza uno dall’altro edifici di notevole importanza artistica.

Partiamo dal Duomo  che è fra le maggiori opere dell’architettura romanica in Italia e la cui cupola è stata dipinta dal Correggio. A fianco del campanile, sulla stessa piazza, si erge il Battistero, di Benedetto Antelami, un imponente monumento in marmo rosa che segna il passaggio dal romanico al gotico. Queste due strutture rappresentano i monumenti più importanti e simbolici della città.

Nella vicinanze, tra piazza Duomo e il Palazzo della Pilotta, fu fondato nell’XI secolo il Complesso di San Paolo. In questo monastero benedettino, sorto come conseguenza dello spirito di riforma monastica che attraversò la città nei primi anni del nuovo millennio, è conservata La camera di San Paolo, un affresco realizzato tra il 1519 e il 1520 dal Correggio.

lI Palazzo della Pilotta,invece, chiamato anche semplicemente la Pilotta, è un vasto insieme di edifici che si trova nel centro storico di Parma, situato tra Piazzale della Pace e il Lungoparma. Il nome deriva dal gioco della pelota basca, praticato dai soldati spagnoli nel cortile del Guazzatoio, originariamente detto appunto della pelota.

Sempre a poca distanza, nelle immediate adiacenze a Piazza Garibaldi (il centro cittadino), si impone la pianta a croce greca della chiesa di Santa Maria della Steccata, un bellissimo edificio con absidi su ogni braccio, fondato nel 1521.

Questo breve percorso (ovviamente non esaustivo di tutte le belleze incluse nella città) acquista un valore ancor più grande (se possibile) perchè in questi giorni in cui vanno di scena a Parma due importanti eventi che si svolgeranno in due dei luoghi del nostro percorso: Piazza Pilotta, Piazza Garibaldi.

Il Palio di Parma si disputa in Piazza Pilotta. Dal 1978 con cadenza annuale è incentrato sulla staffetta fra le cinque squadre rappresentanti le antiche porte cittadine. E’ un evento che ha come spettacolare contorno gare, sfilate, rievocazioni della vita medievale in costume e spettacoli di sbandieratori

E fin qui arte e storia, manca il cibo! Dopo una giornata a zonzo per Parma è il momento di fermarsi al Festival del prosciutto di Parma in pieno centro cittadino grazie alla prosciutteria all’aperto.

Una festa alla sua sedicesima edizione, nata far conoscere e degustare il miglior Prosciutto di Parma. All’interno della manifestazione c’è “Finestre Aperte“:  tutti i prosciuttifici della zona tipica di produzione saranno aperti al pubblico, offrendo la possibilità di assistere al ciclo di lavorazione  (tutti i prosciuttifici sono raggiungibili con navette )

Un buon weekend fatto di arte, storia e cibo.. a tutti!

http://www.flickr.com/photos/turismoemiliaromagna/sets/72157635480424363/show/

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *