Un weekend nella Top 5 “Terra di Motori” – Maranello Rosso Musei

 | 

Un weekend nella Top 5 “Terra di Motori” – Maranello Rosso Musei


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Prestate un attimo le orecchie… lo sentite? E’ il rombo di tutte le auto e moto d’epoca qui in Emilia-Romagna!
E allora mettiamoci in pista e sgommiamo anche noi verso il Museo Casa Enzo Ferrari a Modena, dove questa mattina si tiene l’incontro pubblico per la presentazione del progetto Terra di Motori, ideato col fine di valorizzare un ricco patrimonio storico e culturale purtroppo non tanto conosciuto, quello delle ben 14 collezioni di moto e d’auto d’epoca di tutto il territorio regionale.

Le collezioni in questione – Museo dell’Automobile, Collezione
Salsapariglia, Museo dell’Auto e Moto d’Epoca Umberto Panini, Collezione Mario Righini,
Museo dell’Auto Storica Stanguellini, Collezione Battilani, Collezione Nigelli, Collezione Parmeggiani, Collezione Ferruccio Lamborghini, Collezione Mauro Pascoli, Collezione Nazionale del Motociclo, Maranello Rosso Musei – punteggiano un itinerario che si snoda dal territorio reggiano fino alla Romagna passando per Modena, Bologna e Ferrara.

Curiosità dell’iniziativa è il censimento dei pezzi ritenuti più significativi dal punto di vista espositivo, considerandone 5 per collezione, creando così una Top five.
Oggi iniziamo a scuriosare fra la Top 5 di Maranello Rosso Musei al Maranello Rosso Musei a Maranello (Mo), dove ci muoveremo fra una 250 GT Competizione, una 250 GTO, una 250 Spyder Pininfarina, una 365 P2/3 e una 250 Superamerica.

Ma tenete gli occhi bene aperti, che seguiranno presto tutte le Top 5 delle altre collezioni… Ovviamente, solo per chi se ne intende di cavalli e cilindrate 😉
E perchè no, questa potrebbe essere un’alternativa in più su come trascorrere i prossimi week end d’autunno, alla scoperta di questi piccoli scrigni d’autore.

Se ve lo foste dimenticati, ve lo ricordiamo ancora, che si trova proprio qui, in Emilia-Romagna, la terra di motori – e che motori!

Per andare alla collezione completa clicca qui.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *