Un weekend a Ferrara tra buskers, sagre e mercatini

 | 

Un weekend a Ferrara tra buskers, sagre e mercatini


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Questo fine settimana vi portiamo a spasso tra Ferrara e provincia, per un weekend all’insegna dell’arte di strada e del buon cibo.

E’ iniziato proprio in questi giorni il Ferrara Buskers Festival, la più grande Rassegna Internazionale del Musicista di Strada. Il Ferrara Buskers Festival è nato nel 1988 ed ogni anno organizza nell’affascinante cornice dei vicoli del centro città il giro del mondo sulle sette note, tra sonorità familiari ed esotiche, con artisti che giungono da ogni parte del globo. Questa 26a edizione è dedicata alla Danimarca (e a Copenaghen), che partecipa con 6 dei 241 gruppi accreditati; qui la lista degli artisti, il programma e le info su come arrivare.

Per chi ama curiosare tra le bancarelle, durante le giornate di sabato e domenica troviamo – come ogni 4° weekend del mese – il Mercatino delle opere d’Ingegno (dalle 8.30 alle 19.30 in Piazza Trento Trieste a Ferrara) mentre per chi ama le delizie del palato, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

A San Carlo arriva un ghiotto e imperdibile appuntamento per tutti gli amanti della Zucca e del suo Cappellaccio, mentre a Jolanda di Savoia – la “capitale” del Riso del Delta del Po (un prodotto protetto dal marchio IGP e una delle 17 Perle del Ferrarese) – troviamo l’ultimo appuntamento con le Giornate del Riso.
Sempre dedicato alle 17 Perle del ferrarese è anche un nuovo appuntamento con Sapori da Mare: stasera 23 agosto, ore 21, aperitivo letterario ferrarese al Lido degli Estensi.

Se invece non vedete l’ora di gustare i sapori delle stagioni più fredde, approfittate della Sagra del Cotechino ad Alberone di Cento. La sagra, giunta al suo 113° compleanno, si svolge nel centro del paese, e nei suoi stand si potrà gustare il cotechino tipico alberonese, e tante altre specialità della tradizione locale, come la salamina da sugo e la faraona ripiena.

Inoltre a Pilastrello troviamo la Sagra dell’Anatra, una festa gastronomica dedicata alle specialità locali, tra le quali primeggia l’anatra, cucinata in diversi modi dalle mani sapienti delle massaie del paese.
A Santa Bianca di Bondeno, invece, si rinnova l’appuntamento con la tradizionale Sagra della Rana, dedicata ai sapori della tradizione contadina e dei piatti tipici dell’alto ferrarese.

Infine a Ro torna il tradizionale appuntamento con la Sagra della Miseria, un’occasione per scoprire e gustare con tutti i sensi questo territorio tra terra e acqua. La sagra propone infatti piatti tipici sia di terra che di mare, come l’anguilla e il baccalà.
E mentre passeggiate lungo la sponda del Grande Fiume, vi consigliamo anche una visita al Mulino sul Po: fedele riproduzione degli antichi mulini galleggianti, è uno dei 19 Musei del Gusto dell’Emilia-Romagna. Al suo interno si può scoprire l’antico processo di macinatura del grano e di produzione della famosa “ciupeta” (o coppia), il tradizionale pane ferrarese.

Non ci resta che augurarvi buon weekend e buon divertimento!

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *