Un weekend a Cento

 | 

Un weekend a Cento


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto

Questo weekend andiamo a fare una gita a Cento, in provincia di Ferrara (ma poco distante anche da Bologna e Modena).

La struttura urbana risale al medioevo ed è caratterizzata dai tipici portici che fiancheggiano le strade principali con palazzi storici e chiese, come il Palazzo del Governatore, la Casa Pannini e la Chiesa del Rosario. Altri monumenti storici sono l’antica Rocca, sede di iniziative estive, e il Teatro Comunale Borgatti.

Gli appassionati d’arte sapranno certamente che Cento è la patria del Guercino, del quale ora si possono ammirare numerose opere nella Pinacoteca San Lorenzo , in attesa che la Pinacoteca Civica torni agibile a seguito del sisma del 2012. Altro museo di rilievo è la Galleria d’Arte Moderna Bonzagni.

Ogni anno Cento si anima con lo storico Carnevale, del quale si trova traccia anche in un affresco del Guercino del 1615 dove viene rappresentato “il Berlingaccio”, una maschera locale. Dagli anni ’80 è il Carnevale d’Europa, e dal 1993 è gemellato con quello di Rio de Janeiro. Il carnevale da sempre ospita tante iniziative collaterali. Dai carri in parata viene fatto il cosiddetto Gettito, ricco lancio sul pubblico di oggetti, gadget e dolciumi, tanto che si dice “Nessuno torna a casa da Cento a mani vuote”.

Ma abbiam già parlato anche troppo, godiamoci le immagini:

  • Cento
    ph. Pro Loco Cento

  • Cento, campagna canali ed argini

    Ph. @dp100it

  • Cento
    WLM 2016 ph. zappaterra

  • Madonna col Bambino benedicente (1628), Guercino

  • Carnevale di Cento

    Ph. @nanno46

  • Carnevale di Cento

    Ph. @nanno46

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *