Ultimo week end sugli sci in Emilia Romagna!

 | 

Ultimo week end sugli sci in Emilia Romagna!


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

sciatoreEhhh sì, dopo una lunga attesa è finalmente arrivata la Primavera, con il sole, i fiori, le rondini e le passeggiate all’aria aperta…
Una sola categoria di persone (alla quale sottoscrivo in pieno la mia appartenenza) prova già nostalgia per il freddo polare e i tetti innevati di poche settimane fa e si oppone con riluttanza a riporre giacca a vento, guanti e maglioni negli armadi: gli sciatori (e anche i loro cuginetti snowboarders…)
Ma bando alle ciance oggi sono qui per fare un appello a tutti gli amanti della neve: non disperatevi!!! Abbiamo un’ultima occasione per posticipare la nostalgia: un intero week end per sciare sull’Appennino dell’Emilia Romagna!
Al Corno alle Scale (BO), solo poco più di un’ora di auto da Bologna e da Firenze, la neve è ancora abbondante. L’ultima nevicata in quota risale al Lunedì di Pasquetta e in questo momento il bollettino neve registra sulle piste un manto nevoso di 90-120 centimetri. E vi dirò di più….non è neanche esclusa un’ulteriore nevicata  oltre i 1300 metri nei prossimi giorni (…e le piste si trovano a 1400 -1700 metri!). Domani, sabato 10 Aprile e domenica 11  tutti gli impianti di risalita saranno aperti prima della chiusura stagionale definitiva, e per salutare gli appassionati della neve, Corno alle Scale offrirà una superpromozione: lo skipass valido per due giorni, sabato e domenica, a soli 30 euro.  Saranno ovviamente aperti tutti i rifugi in quota (con relative sdraio per fermarsi a prendere la tintarella!!!!), la scuola di sci e tutti i punti di noleggio attrezzatura.
Anche al Cimone (MO) è l’ultimo week end per sciare: le piste sono perfettamente battute e gli impianti saranno aperti (dalle 8.30 alle 17)!
E per concludere in bellezza anche a Cerreto Laghi (RE) si chiude la stagione sciistica nelle migliori condizioni: neve abbondante (Il manto nevoso va da 100 a 150 cm) e di ottima qualità, grazie alle rigide temperature notturne degli ultimi giorni.

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *