Tutti i tasselli di RavennaMosaico

 | 

Tutti i tasselli di RavennaMosaico


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto

E’ un’arte antica, il mosaico. Non vecchia, antica. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi- le corti mediorientali, quelle mediterranee e insulari o quali altri chissà- e il suo cammino continua intenso attraverso i secoli, con una traiettoria distinta che arriva fino ai giorni nostri.
Ed è di questa traiettoria- ma più ancora della sperimentazione che intorno al mosaico si continua a fare- che racconta RavennaMosaico, il primo festival internazionale dedicato a questa nobile arte.

immagine-11

RavennaMosaico, che ha preso il via il 10 Ottobre e continuerà fino al 20 Novembre 2009, trasforma Ravenna in un enorme laboratorio a cielo aperto. In una kermesse itinerante che prevede, oltre alle sedici mostre principali, una serie pressoché infinita di esposizioni, nuove produzioni, convegni, laboratori, cantieri di restauro, incontri e conferenze.
L’obiettivo, come detto, è dare conto della vitalità e delle sperimentazioni più fertili che continuano a gemmare intorno al mosaico, grazie anche alla collaborazione con AIMC, Associazione Internazionale dei Mosaicisti Contemporanei.
Ma il Festival sarà anche l’occasione per scoprire- anche attraverso visite guidate- le testimonianze storiche lasciate da questa nobile arte sul territorio ravennate, e costruirne di nuove. Il 20 novembre, alla fine della manifestazione, verranno infatti poste nelle principali vie del centro storico una serie di targhe toponomastiche decorate a mosaico dalla ravennate Anna Fietta. Le targhe collegheranno idealmente i luoghi che hanno caratterizzato le iniziative e le esposizioni durante i quaranta giorni di festival.

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *