Trekking col Treno: Una scoperta che non finisce mai

 | 
By

Trekking col Treno: Una scoperta che non finisce mai


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Oggi vi vogliamo presentare il programma 2011 di Treno Trekking: un bellissimo viaggio che, passo dopo passo, da ormai 20 anni accompagna migliaia di escursionisti alla scoperta dei sentieri e le piste dell’Appennino tosco-emiliano.
Quest’anno, la Provincia di Bologna, forte di una ormai consolidata collaborazione con il CAI di Bologna, Trenitalia, Ferrovie Emilia Romagna e ATC Bologna, non si è voluta fermare ai confini regionali e  per festeggiare il ventennale dell’iniziativa ha visto l’aggiungersi delle provincie di Firenze e Pistoia.
Il programma 2011 propone, infatti, numerose escursioni in quelle “terre di confine” che fanno parte comune del patrimonio naturale dell’Appennino, terre da attraversare camminando, apprezzando in ogni singolo scorcio e panorama la ricchezza di alcuni luoghi tra i più belli d’Italia.
Ma ecco in dettaglio il programma con tutte le novità  della stagione.
Si parte con le escursioni,  52 in totale di tutti  i gradi e tutte le difficoltà, che attraverseranno da marzo a dicembre tutte le vallate dell’Appennino tosco-emiliano. Quella del 13 marzo con partenza da Monte San Pietro sarà, poi, una escursione  speciale in quanto attraverserà  il set del film “L’uomo che verrà”  e , seguendo le tracce della storia,  porterà a Marzabotto.
Ma le novità non finiscono qui, perché in occasione dei suoi 20 anni di attività Treno-Trekking ha deciso di festeggiare, offrendo ad appassionati e turisti la possibilità di intraprendere una speciale escursione di una settimana. Il percorso scelto è quello che va da Barbiana a Monte Sole, attraverso le valli e i crinali che si snodano tra la Toscana e l’Emilia Romagna, in uno scenario solcato da una vasta e fitta rete di sentieri attraversati, vissuti e combattuti ai tempi della Linea Gotica . Da qui la decisione di partire da Barbiana, luogo in cui visse Don Milani, e di concludere a Monte Sole, teatro di una crudele pagina di storia,  per un percorso in cui incontrare le direttrici delle tradizioni, della natura.
La dettagliatissima guida che  quest’anno è stata messa a disposizione di tutti, e che vi invitiamo a scaricare, suddivide il percorso in sette tappe, affiancando alla normale piantina di orientamento brevi racconti e aneddoti che servono a collegare ad ogni luogo una particolare storia.
E, dato che ci siamo, vi forniamo una piccola anticipazione di ciò che potrete trovare all’interno della guida di quest’anno che, è bene ricordarlo, è un utile e dettagliato strumento che rimane valido anche una volta trascorse la date in calendario.
Oltre, infatti, al dettaglio delle singole escursioni, la guida fornisce un elenco completo dei parchi e delle riserve visitabili nella Provincia di Bologna, con informazioni sugli orari di apertura e con preziosi consigli su cosa vedere.
Non ci rimane, quindi, che invitarvi anche quest’anno alle iniziative di Treno-Trekking, ricordandovi che per chi ha la tessera CAI il prezzo dell’escursione è di 5 (otto per chi non la possiede, comprensivi di assicurazione). Per tutte le altre informazioni vi rimandiamo alla agile guida on-line.
Buon Cammino!

Autore: