Belle da paura: Le città dell’ER protagoniste del TrekkingUrbano 2016

 | 

Belle da paura: Le città dell’ER protagoniste del TrekkingUrbano 2016


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Halloween in Emilia Romagna non è solo sinonimo di feste in maschera e nottate spaventose, ma è anche il periodo di TrekkingUrbano, l’iniziativa che vi fa scoprire gli angoli più sconosciuti delle nostre città.

Lunedì 31 ottobre si celebra in tutta Italia la Giornata Nazionale del TrekkingUrbano, l’iniziativa che ogni anno coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli nascosti ed inaccessibili delle nostre città. Una vera e propria festa del turismo lento e sostenibile che avrà come filo conduttore “la spiritualità in cammino”, un “viaggio tra sacro e profano” in omaggio proprio al Giubileo ed ai cammini spirituali.

Due giorni, interamente dedicati al turismo vagabondante in cui passeggiate ed itinerari attraverseranno i centri storici  cittadini in cerca di bellezze minori ed al riparo dai grandi flussi turistici tradizionali. Così Domenica 30 e lunedì 31 ottobre 53 centri italiani accoglieranno camminatori e curiosi in un viaggio attraverso i luoghi della fede e dell’anima, forzieri di opere d’arte e oggetti leggendari che aspettano solamente di essere scoperti ed ammirati.

Quest’anno in Emilia Romagna saranno le città di Bologna, Correggio, Forlì e Salsomaggiore ad accogliere gli appassionati del TrekkingUrbano con eventi speciali dedicati all’arte ed ai luoghi della fede, gastronomia insieme a luoghi e personaggi illustri che hanno fatto la storia cittadina.

4 città per 4 passeggiate differenti ma tutte accomunate da un’unico tema, la possibilità di scoprire un “percorso interiore a passo di trekking”. Ma adesso basta con le chiacchiere, ed andiamo a scoprire un po’ più da vicino la “bellezze da paura” dell’edizione 2016 di TrekkingUrbano.

Correggio

TrekkingUrbano

Credits Federico Aili

Quando: domenica 30 e Lunedì 31 ottobre
Info: turismo@comune.correggio.re.it
Ecco un itinerario tra le chiese e le pievi del territorio reggiano che vale la pena provare. Domenica 30 e Lunedì 31 ottobre infatti a Correggio apriranno le porte alcuni tra i più importanti edifici di culto cittadini come l’antico tempio della famiglia Da Correggio e la chiesa di San Francesco , con annesso convento. Il Trekking proseguirà poi nel verde della campagna reggiana raggiungendo le pievi dei SS Pietro e Paolo per arrivare infine alla Pieve di Fosdondo dedicata all’Assunta. Un itinerario per scoprire gli antichi culti della Pianura emiliana attraverso gli edifici che li hanno incarnati attraverso la storia.

Bologna

TrekkingUrbano

Credits Szs

Quando: da Sabato 29 ott a Lun 31 ott
Info: Bologna Welcome
Bologna, tappa di pellegrini provenienti da tutto il nord Europa e crocevia per la città Santa di Roma. Ecco in breve il tema dell’itinerario ufficiale proposto per il TrekkingUrbano di Bologna che farà visita alla tomba del santo Domenico Guzman, padre del potente ordine domenicano tanto temuto durante il periodo dell’Inquisizione. La visita proseguirà poi per la Basilica di Santo Stefano in cui verrà esaminata e spiegata al complessa simbologia legata alle architetture delle chiese.
Ma il TrekkingUrbano a Bologna è anche l’occasione per scoprire molte altre curiosità della città felsinea, dai campanili alla natura, dalle acque all’architettura moderna sono tanti gli eventi proposti dalla città per festeggiare le giornate del cammino, non c’è che da scegliere e registrarsi sul sito di Bologna Welcome.

Forlì

TrekkingUrbano

Credits Perkele

Quando: Sabato 29 ottobre
Info: Turismo Forlivese
Dante a Forlì. Alzi la mano chi sapeva che il sommo poeta ha intrattenuto cospicue relazioni con la città di Romagna durante la sua vita. A dir la verità Forlì fu per il Sommo Poeta la città della speranza per due volte: la prima nel 1302, all’indomani della condanna all’esilio, quando si trattenne per diversi mesi alla corte di Scarpetta Ordelaffi contribuendo alla riorganizzazione delle forze dei fuorusciti fiorentini; la seconda nel 1310, quando da Forlì si adoperò, approfittando della discesa di Arrigo VII in Italia, per rendere concreto il sogno di un nuovo assetto politico dell’Italia centrale. A Forlì quindi l’itinerario prevede di ripercorrere il cammino interiore di Dante attraverso la visita ai luoghi che gli furono familiari lungo tutto il centro storico, e la visita virtuale alla città del primo Trecento, solo in parte scomparsa. Un trekking inedito, ricco di curiosità e sorprese, alla scoperta dei luoghi del Sommo Poeta.

Salsomaggiore

TrekkingUrbano

Info: info@portalesalsomaggiore.it
Salsomaggiore i suoi parchi, i viali principali, lo stile Liberty, la Belle Epoque e la vita rilassata di una città termale dei primi anni del secolo scorso. Ecco in breve il percorso che vi porterà alla scoperta dei più bei luoghi della città termale della Provincia parmense. Un TrekkingUrbano all’insegna del patrimonio storiche, culturale, ambientale  della città. Punto di partenza obbligato, le famose Terme Berzieri vero e proprio manifesto del Liberty italiano, da cui poi  si arriverà ai parchi cittadini ed alla visita, con guida, di alcune delle più importanti chiese cittadine.

Autore:

Esploratore e Avventuriero: ama navigare gli oceani, scalare le montagne più alte e surfare sulle onde del web

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *