TERacconta: un giro al Festival del Cibo di Strada

 | 

TERacconta: un giro al Festival del Cibo di Strada


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Oggi vogliamo proporvi qualcosa di nuovo, qualcosa che non avevamo mai fatto! =) Per la prima volta sul Blog di TER siamo a presentarvi non un evento che è in corso o che verrà, ma a raccontarvi un evento che è passato! Sabato 2 ottobre le “telecamere di TER” erano a Cesena per il 6° Festival Internazionale del Cibo di Strada, e immersi tra gli odori e i sapori provenienti da tutto il mondo abbiamo pensato di fotografare, filmare, raccontare e condividere il tutto con tutti voi! A seguito della preparazione del post dedicato al Festival la scorsa settimana già ci era venuto un certo languorino e così non vedevamo l’ora di assaggiare il tutto [proprio tutto non siamo riusciti a provare, ci sarebbero volute altre 3-4 panze =]

Tanti gli stand, tante le persone presenti, tante le cose da gustare e soprattutto nessuna idea da dove iniziare! =) Dopo aver fatto un bel respiro profondo, la panza ci ha portato per prima cosa dai nostri amici ellenici dove abbiamo gustato un ottima gyros pita e poi subito accanto allo stand più esotico thailandese dove abbiamo assaporato uno speziato Karee Puff Sai Kai.

Dopo un bel melting-pot di cucina internazionale gli odori tradizionali della nostra Regione ci hanno portato a fare un saluto ed a gustare i prodotti della cucina nostrana. Siamo partiti con le tigelle di Modena per poi passare al pesce fritto al cono di Cesenatico, e chiaramente immancabili sono stati due bei bicchieri di lambrusco e sangiovese. La curiosità [ma soprattutto il buon profumino =] ci ha poi spinti ad assaporare l’asado argentino.

Chi era presente a Cesena avrà di sicuro notato e gustato la vecchia di Parma allo stand degli amici parmensi. Oltre alla torta fritta o gnocco fritto e ai salumi parmensi, il nostro occhio, come detto, è caduto sulla vecchia di Parma. Ammettiamo subito che mai avevamo provato questo piatto e poche sono state le volte che lo abbiamo sentito nominare, ma il modo in cui viene preparato e soprattutto gli ingredienti che lo compongono danno vita ad una vera e propria estasi di sapori, una bontà per il palato, del quale abbiamo ben pensato di proporvi il video della sua preparazione:

Il nostro giro si è poi concluso con l’assaggio di qualche dolce del deserto marocchino e un gustoso gelato al latte e panna di Cesena. Ci sarebbe stato ancora tantissimo da provare, ma come detto prima, la panza stava per esplodere di gusto! =)

Speriamo che questo primo TERacconto vi sia piaciuto e che vi abbia messo anche un certo appetito!

Un commento

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *