[ParlamiditER #195] La prima Storica in Appennino

 | 

[ParlamiditER #195] La prima Storica in Appennino


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che son natie, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto. Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Chi sabato 4 giugno vedrà una sfilata di ciclisti su bici d’epoca, vestiti come tanti anni fa, stia tranquillo: non ha le allucinazioni, sta solo assistendo al passaggio di Storica in Appennino.

L’appuntamento per scoprire la bellezza della nostra montagna in un modo tutto particolare è per venerdì 3 e sabato 4 giugno 2016: si terrà infatti in queste date la prima edizione della corsa, su strade che incrociano antichi borghi per assaporarne tutta la cultura, la natura e le specialità enogastronomiche del luogo.

Storica in Appennino

Che cos’è “Storica”?
È una corsa non competitiva, su strade aperte al traffico e nel rispetto delle normali regole del Codice della Strada, ideata dall’Associazione Atlante e organizzata dall’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese.
“Storica” è aperta alla partecipazione di appassionati vestiti con abbigliamento d’epoca, su biciclette prodotte entro il 1990 o fabbricate in stile vintage. Per favorire però anche gli appassionati dello sport ciclistico non in possesso di bici d’epoca, sino ad un massimo di 50 partecipanti è riservata la sezione Free Style: bici da corsa recenti, che si possono noleggiare anche a Vergato da Mezzini Bike.

Sarà un modo tutto particolare per promuovere attraverso la bicicletta uno stile di vita e di benessere, dedicato a donne e uomini di tutte le età. Al termine della corsa, una commissione darà un riconoscimento al partecipante con l’abbigliamento e la bicicletta più originali.

Il primo evento è per la sera di venerdì 3 giugno quando alle ore 20.00 nella suggestiva Rocchetta Mattei di Grizzana Morandi, si aprirà ufficialmente la manifestazione con la cena a buffet, in cui i partecipanti potranno conoscersi e fare amicizia. Durante la serata, allietata da musica anni ’50, si potrà anche visitare la mostra di immagini fotografiche di vecchie corse ciclistiche ed abbigliamento e oggetti d’epoca, oltre alle bici dei grande corridori Fausto Coppi e Gino Bartali.

La mattina successiva, sabato 4 giugno, grazie anche alla collaborazione del circolo A.D.S Due Torri-Uisp e del Gruppo ciclismo di Vergato (FCI), partenza libera dalle 8.30 alle 9.00 dal cortile della Rocchetta Mattei.

Rocchetta Mattei @alessandroiberi

Rocchetta Mattei
@alessandroiberi

La Storica prevede due tipi di percorso che i partecipanti potranno scegliere autonomamente a seconda del grado di difficoltà che vorranno affrontare. Il percorso rosso è di 85km, quello verde di 53km, entrambi ad anello su strade asfaltate e bianche, con partenza e ritorno presso la corte della Rocchetta Mattei.

Inoltre, per dare la possibilità di partecipare all’iniziativa a tutti gli amatori di ogni età e livello e con tutte le bici possibili, è nato un percorso autonomo, sganciato dalla Storica “ufficiale”, di soli 12km complessivi tra andata e ritorno che parte da Castello Manservisi a Castelluccio di Porretta e arriva alla Madonna del Faggio, lungo strade asfaltate e bianche pianeggianti, con solo alcune pendenze lievi. Per questo percorso non c’è obbligo di iscrizioni o certificati medici.
I partecipanti potranno arrivare in auto con le proprie bici a Castelluccio, parcheggiare e partire individualmente per il Santuario; lungo il tragitto tra aceri e castagni, in uno dei paesaggi più belli dell’Appennino, si potranno incrociare daini e caprioli ma anche i ciclisti della Storica, per poi arrivare alla Madonna del Faggio e rinfrescarsi al Santuario. Una volta ritornati a Castelluccio, i partecipanti potranno risposarsi all’interno del Castello Manservisi, visitando i suoi saloni ed il parco. da cui si gode di una vista eccezionale sul Corno alle Scale.

Modalità
Cena con visita della Rocchetta Mattei
Venerdì 3 Giugno alle ore 20.00 cena a buffet con visita alla mostra sui campioni del passato al costo di 30 euro (la quota può essere pagata direttamente all’ingresso; ingresso gratuito per i bambini sotto i 10 anni).

Solo sport
Partecipazione alla corsa non competitiva di sabato 4 giugno. Il costo è di 15 euro con possibilità per i tesserati ad enti affiliati al Coni-FCI/UISP (in possesso quindi di certificato medico per attività agonistica e di copertura assicurativa) di presentarsi anche all’ultimo minuto, dalle ore 7.00 alle 8.00, presso la Rocchetta Mattei per la registrazione.

Cena, Sport e Solidarietà
Cena del venerdì, iscrizione alla corsa di sabato, più contributo di solidarietà alla Onlus ATCOM del S.Orsola per la cura di patologie cardiovascolari al costo di 65 euro (pagabili on line o sul posto).

Tutte le informazioni su modalità di iscrizione, sistemi di pagamento, regolamento, pacchetti turistici, dettagli sulla corsa (percorsi, distanze, altitudini, orari) su www.storicainappennino.it

Storica in Appennino_02

 

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *