Porretta Soul Festival

 | 
By

Porretta Soul Festival


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Dal 22 al 25 Luglio 2010 torna il consueto appuntamento con il Soul, a Porretta, Festival che è arrivato alla sua 23ª edizione.
Come sempre il programma è ricco e prestigioso. Per la prima volta in Europa i Green Brothers (Al & Bobby Green): il duo esplosivo debutterà a Porretta con il produttore originale Bobby Manuel, con il nuovo CD “Soulsville” che sembra appartenere al “golden age” del soul.

Fred Wesley & The New JB’s. è la band creata da Fred Wesley uno degli architetti del funk, bandleader e anima della band di James Brown negli anni d’oro del “soul brother n. 1”. 8 musicisti straordinari all’insegna del soul, del funk e del jazz.

Non c’è miglior tributo a Otis Redding con McKinley Moore (una voce incredibilmente simile a quella di Otis) e non c’è palcoscenico migliore di Porretta per farlo conoscere al pubblico europeo. Il songwriter Bruce James canta come Tom Waits e Otis Redding, mentre fumano sigarette prendendo un caffé al mattino a New Orleans.

Direttamente dall’Anton’s di Austin, Texas, Clay Hammond, leggendario interprete dello standard “Part Time Love” rappresenta l’essenza del “deep soul”.

Lavelle White, grande e frizzante signora del rhythm & blues texano, scoperta negli anni’50 da Don Robey della Duke-Peacock Records, arriva a Porretta alla soglia di 80 anni.

E ancora l’esplosiva Chick Rodgers e prima volta anche per Thelma Jones che con il suo hit “The House That Jack Built” rischiò di oscurare Aretha Franklin.

Ci sarà una reunion per un tributo al grande musicista e produttore di Memphis Willie Mitchell, scomparso lo scorso gennaio. I suoi hits verranno eseguiti da una super band composta dai bolognesi Groove City con l’ inserimento di Sax Gordon, Bobby Manuel, Charlie Wood, Dywane Thomas e Michael Allen.

Grande attenzione alla qualità delle esecuzioni con una band di tutte stelle, la “Memphis All Star Rhythm & Blues Band” diretta quest’anno dal braccio destro di Al Green Paul Taylor che vede come ospite anche Rodney “King” Ellis abituale front man di Kool & The Gang.
Spazio anche al “Nu Soul” con gli olandesi “Rare Groove Orchestra”.

Ospiti d’eccezione il leggendario Jerry “Iceman” Butler, a cui verrà consegnato il Lifetime Award, premio alla carriera, il musicologo canadese Dave Booth e Detlev Hoegen della Bear Family, l’etichetta tedesca a cui verrà consegnato il Sweet Soul Music Award 2010 e il “British Ambassador of Soul” David Nathan.

Quest’anno torneranno The Sweethearts dall’Australia , 30 ragazze sul palco appartenenti alla Matthew Flinders Girls Secondary College di Victoria.

Come di consueto spazio ai gruppi italiani di rhythm & blues nel “Rufus Thomas Cafe Stage” in Piazza della Libertà.

Inoltre, per l’occasione sono stati ideati una serie di fumetti sulle star che hanno partecipato al Porretta Soul Festival.

World Wide Web Radio: ecco a voi la mappa delle Radio nel mondo che saranno collegate al Festival:
Visualizza worldwide map radio stations in una mappa di dimensioni maggiori

Sito Ufficiale: http://www.porrettasoul.it/

Tags:

- -

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *