PiadinaDays 2012, un weekend al gusto di Romagna

 | 

PiadinaDays 2012, un weekend al gusto di Romagna


Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Durano due giorni e coinvolgono numerose località della Romagna, dalla Costa all’entroterra con oltre 100 eventi da leccarsi i baffi! Sono i PiadinaDays, in arrivo questo weekend [sabato 8 e domenica 9 settembre] in 21 Comuni della provincia di Forlì-Cesena e a Bellaria Igea Marina (RN) e Cervia (RA).

Ecco il programma delle numerose iniziative locali, che fanno parte del ricco calendario gastronomico del WineFoodFestival:

A Bagno di Romagna Il rinascimento della fiorentina, la piadina nella Romagna Toscana: tre serate per altrettante cene a lume di candela, un menù che fa sposare la tradizione toscana della fiorentina con la tradizione romagnola della piadina e del tortello alla lastra.

A Bertinoro Una piadina da Guinness: sabato sera “La piadina si fa strada” con il corteo in costume che farà sosta presso i chioschi e ristoranti aderenti all’iniziativa; a seguire “Misuriamo la piadina”, realizzazione della piadina più grande, che dopo essere stata misurata verrà offerta gratuitamente a tutti i presenti..e poi musica & spettacoli, degustazioni & menù a tema tra tradizione e rivisitazione della ricetta classica. Infine domenica pomeriggio la gara podistica“La Scarpaza” e la sfida tra sfogline casalinghe.

A Castrocaro Piada e prosciutto..è Romagna dappertutto: esposizione di tipici prodotti artigianali locali “Arte e cultura popolare in Romagna” [tele stampate a ruggine, testi in terracotta refrattaria di Montetiffi, stoffe popolari tessute a mano..]; dimostrazioni e degustazioni gratuite; visite guidate gratuite nel Museo della Fortezza. Contemporaneamente a Pieve Salutare preparazione in loco della tradizionale piadina romagnola e di una sua golosa variante dolce, mentre a Terra del Sole dimostrazioni della preparazione della piadina con possibilità di imparare a farla in prima persona seguiti dalle mani esperte delle azdore; distribuzione gratuita della piadina a tutti i presenti e domenica l’esposizione e premiazione delle opere del “Concorso di Pittura Estemporanea Città di Castrocaro. Le terme e i suoi paesaggi”.

A Cesenatico Piadina, Liscio e Saraghina: stand gastronomici a cura delle locali associazioni di pescatori, laboratori per bambini di piadina e stampa delle tele romagnole, serate musicali.

A Civitella La Piadina di Collina: degustazione di piadina e tortelli alla lastra, laboratori per bambini, una mostra fotografica dedicata a “Le orchidee selvatiche nella Valbidente” e la Festa di fine estate con intrattenimento e musica; a Galeata il Borgo in Festa con degustazioni e concerti mentre a Santa Sofia Suggestioni Notturne: degustazioni ed esposizione di opere  e artigianato locale e il tradizionale falò.

A Dovadola Piadina di solidarietà, cena di solidarietà con la piadina romagnola in primo piano. A Forlì Gira la piada: in occasione dell’arrivo della gara ciclistica “La Magnifica: Forlì-San Marino-Forlì” stand gastronomici dedicati alla preparazione e degustazione della piadina. A Forlimpopoli Il gusto della cultura incontra la cultura del gusto: all’interno della festa rinascimentale “Un de int la Roca ad Frampul”, tra sbandieratori e cavalieri, menù a tema e il corso teorico/pratico dedicato alla piadina in collaborazione con l’Associazione delle Mariette.

A Gambettola grazie alla Piadina della nonna si potranno imparare storia, ricette e tecniche di matterello e cottura della piadina direttamente dalle più esperte azdore locali. A Gatteo a Mare Un mare di piadina: menù a tema, dimostrazioni e assaggi gratuiti in collaborazione con i circoli anziani del territorio, il tutto condito da un po’ di musica e intrattenimento. A Longiano Piadina Arte e Sangiovese: con un solo biglietto d’ingresso [euro 5] si potrà accedere alla Mostra Galleria d’Arte Moderna sul 2° Novecento italiano, e prendere parte alla degustazione di piadina e Sangiovese organizzata in collaborazione con la Strada dei Vini e dei Sapori di Longiano.

Mercato Saraceno Cariolando… sla pièda: in contemporanea alle celebrazioni della Festa Patronale, stand gastronomici con menù a tema e degustazioni di Piadina e Sangiovese; inoltre si rinnova l’appuntamento con un’antica tradizione di gioco mercatese, la corsa con le caratelle costruite artigianalmente dai partecipanti. A Montiano E dè dla pidaintrattenimento musicale e gara fra azdore.

A Predappio Pieda e parsot: evento principale dell’iniziativa è la gara per la “Pieda piò bona”, un concorso che vuole sperimentare tutte le varianti personali della piada per decretare quale sia la migliore: i concorrenti impasteranno, stenderanno e cuoceranno personalmente la propria ricetta e una commissione di attenti buongustai decreterà la piadina vincitrice. Il pomeriggio sarà condito inoltre con degustazioni gratuite di piada in abbinamento al Sangiovese di Predappio e musica dal vivo.

A San Mauro Pascoli La piadina nella Romagna di Pascoli, un weekend dedicato ai matrimoni di sapore tra i tanti prodotti tipici del territorio romagnolo, dal pesce azzurro allo squacquerone, passando per il prosciutto di mora romagnola. Inoltre scuola di piadicucina per bambini e, in occasione del centenario della morte di Giovanni Pascoli, degustazione di piadina e prodotti tipici in abbinamento ai “Sapori ritrovati” tanto amati dal Poeta.

A Sogliano al Rubicone Piadina e Scacchi: in Piazza Matteotti degustazioni di piadina, laboratorio di piadina per i più piccoli  e torneo di scacchi con premi “a tema” per i partecipanti; inoltre verrà costruita una maxiscacchiera di 1mx1m fatta interamente con la piadina per una partita in cui i partecipanti letteralmente mangeranno i pezzi dell’avversario!

A Verghereto La nostra piadina e i nostri tortelli: menù a base di piadina ed altri appetitosi prodotti culinari locali. Chi vorrà potrà partecipare all’escursione a piedi “Gara di piadina e tortelli Fumaiolo 2012” e alla sfida per la produzione della piadina fatta con il grano macinato dal mulino ad acqua di Alfero e l’acqua del Tevere. In contemporanea dimostrazione di come si preparano i tortelli secondo la ricetta di Verghereto, che verranno poi distribuiti gratuitamente al pubblico.

A Sarsina per la Festa in campagna della Madonna Addolorata tre serate dedicate a piade e crescioni con stand gastronomici e intrattenimento mentre a Tredozio la piadina finisce fritta e offerta a tutti i presenti.

A Cervia La piada dei Salinari: nell’ambito del festival Sapore di Sale verrà realizzata la piadina al sale dolce di Cervia, secondo l’antica e tradizionale ricetta. Inoltre mercato di prodotti tipici, laboratori gratuiti per bambini & adulti e distribuzione del sale dolce prodotto dalla Salina Il Camillone, unica salina artigianale ancora attiva.

A Bellaria Igea Marina La pis un po’ ma tot. La Piadina anima e tradizione: degustazioni di piada [anche con abbinamenti un po’ alternativi ed inconsueti], mercatino di artigianato e prodotti tipici, appuntamenti musicali nelle osterie e la gara fra azdore a suon di mattarello per l’assegnazione del trofeo della Piada più buona dell’anno.

Infine numerose iniziative anche nelle fattorie didattiche della zona, nei chioschi & ristoranti aderenti e lungo la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena.

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Un commento

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *