[Parlami di tER #98] Un tour in fabbrica: la più grande conquista di tutte- La Pagani

 | 

[Parlami di tER #98] Un tour in fabbrica: la più grande conquista di tutte- La Pagani


Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Parlami di tER è una serie di racconti dell’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da donne e uomini che son nati, vivono o semplicemente si sono innamorati di questa singolare, bellissima, terra con l’anima. PS: Se vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto. Basta una mail a  <turismoemiliaromagna[at]gmail.com> o un commento qui sotto! 

—-

 Pagani-Factory-Orange-Huayra

Fare un tour alla Pagani Automobili è stato il mio sogno fin dalla prima volta che ho visitato l’Italia nel maggio del 2012. Sono riuscita a visitare molte altre fabbriche quella volta – come la Lamborghini http://www.getpalmd.com/2012/06/inside-the-lamborghini-factory-making-of-aventador/ – ma a causa del terremoto avevo dovuto rimandare la visita alla Pagani. Non ho aspettato molto prima della mia successiva visita in Italia, nel novembre 2012 finalmente ho prenotato il mio tour della fabbrica. La gente che ci era stata mi continuava a dire che sarebbe stato diverso da qualsiasi cosa che avessi mai visto prima. E avevano ragione – non è come la Lamborghini per esempio, che è una grande fabbrica con una lunga catena di montaggio e molte postazioni. Quando entri dentro al quartier generale della Pagani entri dentro alla casa di Horacio Pagani (letteralmente, lui vive nello stesso palazzo).

Durante la mia visita ho avuto un’interessante discussione con il manager di stampa e delle pubbliche relazioni di Pagani, Luca Venturi. Luca mi disse che quando discutono con le società di corse automobilistiche riguardo alla possibilità di avere una Pagani in gara, in generale ricevono solo una richiesta. Una Pagani dovrebbe essere la macchina più desiderata da guidare in corsa – la conquista finale, l’ultimo livello, il primo premio. Non è facile – bisogna lavorare sodo, livello dopo livello, promozione dopo promozione. Ma poi finalmente un giorno guidi quella Pagani e tutti gli sforzi e il duro lavoro necessari per raggiungere quel momento ti ripagano dello sforzo. Sembra un videogioco – ma la vita reale funziona proprio così. Magari non possiedi una Pagani oggi, ma non è impossibile da ottenere – se la desideri abbastanza. Sì, hai sentito bene – “Un sogno senza un progetto è solo un desiderio”.

Factory-Inside

Una Pagani non è la supercar più costosa sul mercato, e neanche la più veloce. Ma è una macchina con una grande anima. Quelle creazioni rappresentano la realizzazione di un sogno di un talentuoso gentiluomo e, alla luce di questo, sono diventate anche il mio sogno. Ancora di più ora che ho visto la fabbrica e che posso testimoniare quanto ogni Pagani sia un incredibile pezzo di lavoro artigianale. Per me è veramente la macchina più esclusiva – il primo premio.

Pagani Automobili S.p.A. http://www.pagani.com
Via dell’Artigianato, 5
41018 San Cesario sul Panaro, Modena, Italy
I tour della fabbrica devono essere prenotati con anticipo.

Pagani-showroom-150x150      AMG-150x150     Zonda-showroom-150x150     Pagani-Zonda-wheel-150x150

Pagani-Zonda-150x150     Pagani-Detail-150x150     Pagani-Italia-150x150     Pagani-Huayra-AMG-150x150

Pagani-Huayra-exhaust-150x150     Pagani-Huayra-exhausts-150x150     Pagani-Huayra-red-wall-150x150     Pagani-647-Nurburgring-150x150

Pagani-Brembo-150x150     Pagani-Logo-150x150     Pagani-Huayra-purple-interior-150x150     Pagani-Huayra-purple-150x150

 

Pagani-shell-150x150     Pagani-Huayra-carbon-150x150     Pagani-Huayra-parts-150x150     Pagani-Huayra-detail-150x150

Pagani-Huayra-eyes-150x150     Pagani-Huayra-wings-150x150     Pagani-Huayra-interior-in-factory-150x150     Pagani-Huayra-inside-factory-150x150

Pagani-Huayra-AMG-Engine-150x150     Pagani-Factory-Bolt-150x150

—-

Sara Näse ha 25 anni. Viene da Helsinki, ma passa più tempo possibile in giro per l’Europa- in Italia, per esempio, o in strada guidando. E’ una giornalista freelance, con una passione particolare per i motori ed i viaggi. E’ cofondatrice e coautrice di Digiauto.fi.  E’ stata ospite di BlogVille 2012. Il post tradotto sopra è stato pubblicato in versione originale qui.

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *