[ParlamiditER #278] Terrena – Tracciati di Land Art in Bassa Romagna

 | 

[ParlamiditER #278] Terrena – Tracciati di Land Art in Bassa Romagna


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Gli alberi hanno spesso più anni degli esseri umani e se potessero parlare testimonierebbero gli eventi della storia delle nostre comunità. Terrena – Tracciati di Land Art in Bassa Romagna (7 luglio – 1 agosto 2019) è giunto alla seconda edizione e si articola in sei appuntamenti per “farci rivedere” una natura che non siamo più abituati a osservare.

Cosa possono raccontare gli alberi? Cosa ci dicono del nostro futuro, anche immediato?

I tracciati di Land Art in Bassa Romagna si propagano come i movimenti di una sinfonia che percorrerà oasi, aree protette, percorsi segreti e luoghi urbani che diventeranno anch’essi elemento di continuità con la natura attraverso l’arte.

Si comincia dal bosco di Fusignano (7 luglio) con una narrazione teatrale per grandi e piccoli, ospite il pluripremiato Luigi D’Elia con La grande foresta, seguito dal jazz sperimentale Machweo (ma la serata è ricca con la possibilità di pic-nic insieme alle lucciole). Si prosegue a Bagnacavallo, nel suggestivo Chiostro di San Francesco assisteremo al concerto di Teho Teardo, in dialogo con le straordinarie fotografie di Charles Freger: figure antropomorfe dalle sembianze selvagge proiettate in simbiosi con la musica (10 luglio).

Il 15 luglio ci spostiamo ad Alfonsine, agli stagni della Fornace Violani, una serata in dolce cammino sulle tracce delle sequoie delle foreste statunitensi con lo scrittore Tiziano Fratus e con i suoni ambientali di Adriano Zanni (che presenta anche una sua mostra fotografica nella serata di Bagnacavallo).

Fine luglio è all’insegna della land art più tradizionalmente intesa. Si comincia con Andreco, artista di fama internazionale che lavora sul rapporto fra natura e antropizzazione: ci regalerà una nuova installazione semipermanente al Parco del Loto di Lugo (opening il 27 luglio) e un’opera murale costruita collaborativamente a Massa Lombarda, nella serata finale del 1 agosto che vedrà anche la partecipazione di Moder. Nel mezzo, al Canale di Mulini di San Patrizio (Conselice, 28 luglio) la nuova opera dell’argentino che da anni vive a Faenza Oscar Dominguez, capace di proporre visioni arrichite dalla luce e dal calore di terra e alberi.

Terrena è un festival prodotto dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. La direzione artistica organizzativa è di Bronson Produzioni (Chris Angiolini con la consulenza del critico Lorenzo Donati).


Ecco il programma completo di #Terrena2019. Vi aspettiamo nei sei imperdibili appuntamenti. Dal 7 Luglio al 1° Agosto in Bassa Romagna.

• 1° Movimento @ Fusignano (7 luglio)
Picnic, Teatro La Grande Foresta, Live Machweo, Djset 

• 2° Movimento @ Bagnacavallo (10 luglio)
Teho Teardo MUSIC for Wilder MANN mostra Adriano Zanni

• 3° Movimento @ Alfonsine (15 luglio)
Fornace Violani con Tiziano Fratus e Adriano Zanni

• 4° Movimento @ Lugo (27 luglio)
Inaugurazione Installazione Andreco

• 5° Movimento @ Conselice (28 luglio)
Inaugurazione Installazione Oscar Dominguez

• 6° Movimento @ Massa Lombarda (1 agosto)
Finissage Terrena Festival Party con Andreco e Moder

Tags:


Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *