[ParlamiditER #208] Bertinoro: Una passeggiata nel cuore della Romagna

 | 

[ParlamiditER #208] Bertinoro: Una passeggiata nel cuore della Romagna


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che son natie, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto. Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Amo particolarmente viaggiare per l’Italia e scoprire quanto la nostra terra abbia da offrire. Spesso poi viaggiamo lontano senza conoscere le meraviglie che abbiamo a due passi da casa.

Proprio per questo vi vorrei far conoscere il bellissimo centro storico di Bertinoro a chi non ha ancora avuto il piacere di visitarlo. Bertinoro è un piccolo comune il cui centro storico si trova in cima ad un colle tra Forlì e Cesena, a pochi chilometri da Forlimpopoli. Dal suo centro, nelle giornate più limpide, si può scorgere un bellissimo panorama che spazia fino al mare e proprio per questo la sua piazza principale è nota anche come la “terrazza della Romagna”.

Ci sono un paio di grandi parcheggi in cui è possibile lasciare l’automobile e proseguire la propria visita a piedi per il centro storico, lungo le sue strette vie su cui si affacciano le numerose abitazioni in edifici storici. Tra le cose da non perdere c’è la visita della Rocca, risalente al X secolo e che ospita al suo interno il museo interreligioso. Molto bella è anche la piazza del comune: piazza della Libertà, dove per la festa dell’ospitalità, che si svolge ogni anno ad inizio Settembre, viene allestito un grande palco per concerti.
Qui oltre allo storico palazzo comunale, risalente al 1300 si trova anche la Colonna delle Anellauna semplice colonna con diversi anelli attaccati intorno in cui venivano legati i cavalli delle persone in visita a Bertinoro. Oggi questa colonna è al centro della Festa dell’Ospitalità e viene utilizzata per determinare quale famiglia ospiterà a pranzo la persona associata ad ogni anella.
Passeggiare per i suoi vicoli è molto rilassante ed è bello vivere la tranquillità che si respira per queste vie, fermarsi a guardare i tetti delle vecchie case o ristorarsi in una delle innumerevoli enoteche o locande che il suo centro storico offre.

Ma adesso basta con le parole e tuffiamoci nelle immagini e nell’atmosfera del Balcone di Romagna

Lorenzo Taccioli è alla soglia dei trent’anni ed ama viaggiare e scattare fotografie. Gira l’Italia alla ricerca di borghi e città d’arte ed ha un debole per il nord Europa e la natura selvaggia. Cura il suo blog dove segue alcuni progetti fotografici personali e pubblica gli scatti di tutti i suoi numerosi itinerari, ottimi spunti per una gita fuoriporta.

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *