[ParlamiditER #187] In cucina con una vera Rezdora grazie a Tripsy

 | 
By

[ParlamiditER #187] In cucina con una vera Rezdora grazie a Tripsy


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da persone che son natie, vivono o semplicemente si sono innamorate di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.
Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto. Basta una mail a inemiliaromagna@aptservizi.com o un commento qui sotto!


Vi è mai capitato di seguire un vero corso di cucina tradizionale da una vera Rezdora? Ci pensa Tripsy a proporvelo.
Ma cos’è Tripsy?
Tripsy è una piattaforma nata con l’intento di diffondere buone pratiche di viaggio, favorendo l’incontro tra le persone, lungo percorsi ed esperienze multiformi e autentiche, lontane dal turismo “di massa”, e vicine alle persone che popolano un luogo. Una piattaforma creata per il territorio dove le persone, le comunità, possono raccontare i propri luoghi a cuore aperto, in maniera intima e consapevole, condividendo le loro attività ed esperienze. Una comunità, essa stessa, fondata sul rispetto della terra, che favorisce le realtà produttive locali. Una comunità che crede nel valore delle relazioni umane, generate anche a partire da luoghi digitali, ma che poi proseguono in luoghi fisici, diventando rapporti umani.

E’ proprio questo rende possibile alle persone che viaggiano, o che semplicemente vanno alla scoperta del proprio territorio e delle sue tradizioni, di fare un’esperienza autentica e non convenzionale: proprio come prendere lezioni di cucina dalla carpigiana Eola che aiutata da Chiara, Tripser e bravissima food blogger, ha insegnato i segreti della cucina emiliana e deliziato i suoi ospiti con le portate preparate nella sua cucina.

chiara-papotti-food planner

E se volete sapere cosa pensano i suoi ospiti dell’esperienza, date un’occhiata qui 🙂

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *