[Parlami di tER #48] Aspetti affettuosi di località emiliane

 | 

[Parlami di tER #48] Aspetti affettuosi di località emiliane


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto

Parlami di tER è una serie di racconti dell’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da donne e uomini che son nati, vivono o semplicemente si sono innamorati di questa singolare, bellissima, terra con l’anima. 

Silenzio d’inverno

Una nebbia sottile,

velata di timida luce,

avvolge le cose,

attenua i rumori del giorno

Pare incantata

questa brulla pianura,

senza risveglio.

Un pallido disco di sole

accarezza nubi leggere,

lente, fumaiole:

Veli vaganti

sotto un cielo uniforme.

Appaiono mute le sagome grigie

di case isolate 

nei campi.

Alberi spogli

dai rami intrecciati

guardano il cielo uniforme

Un invito al silenzio

che l’animo coglie

tra stupore e mistero,

mentre intorno il mondo tace.

 

Nuvole

cento, mille nuvole

sparse,

sospese tra cielo e terra

invadono l’azzurro primaverile

Nella luminosità del mattino,

aria, soffi di vento

guidano le gonfie forme lontano.

Leggere e soffici

come la prima neve,

navigano leggere,

pellegrine verso altri cieli.

Dai campi aperti

di questa pianura,

immobile

lascio che l’occhio

presti ai pensieri

una visione senza confini

Racmen vive da sempre nella bassa reggiana, affascinata dall’arte in tutte le sue forme si sente in gabbia solo tra i fornelli. Ha un piccolo rifugio dove raccoglie pezzi di ricordi e frammenti di pensieri -non solo i suoi- dei quali è gelosissima e dai quali attinge per colorare il quotidiano.


Tags:

- -

Autore:

Un commento

  1. Camilla

    Racmen ha saputo raccontare l’aspetto più romantico della nostra terra, ha addolcito il caldo afoso dell’estate, l’umido gelido dell’inverno, le zolle dure e grige delle nostre campagne….
    La nostra terra, così poco conosciuta, se non per i tortellini e il prosciutto, ma così ricca di arte e cultura e di gente con braccia forti e mente fina ora, purtroppo, deturpata dal sisma.
    Grazie Racmen, la tua tavolozza di dolci sensazioni ha addolcito la mia giornata….

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *