[Parlami di tER #64] Artisti in Piazza

 | 
By

[Parlami di tER #64] Artisti in Piazza


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Parlami di tER è una serie di racconti dell’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da donne e uomini che son nati, vivono o semplicemente si sono innamorati di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.

Non mi accade spesso di stare seduto attorno ad un tavolo con il sindaco di un borgo medievale italiano per parlare del mio blog [sì proprio questo]. Qualche giorno fa, insieme agli altri ospiti di BlogVille abbiamo incontrato gli amministratori di Pennabilli, un piccolo centro appenninico dell’Emilia- Romagna. Ci hanno accolto nella loro [bellissima] casa all’immediata vigilia della manifestazione più importante che si tiene da loro.

Il nome della cittadina deriva da quello di due castelli vicini e rivali, quello di Penna e quello, appunto, di Billi. Nel XVI Sec. i due centri si fusero a formare il borgo oggi noto con il nome di Pennabilli. La cittadina ospita delle installazioni di assoluto valore create dal poeta Tonino Guerra ma anche giardini di meditazione e una serie di campane tibetane donate dal Dalai Lama.

E poi, cosa più rilevante per questo post, Pennabilli ospita anche un festival annuale di tre giorni conosciuto come Artisti in Piazza- Festival Internazionale dell’Arte in Strada, che porta sui ciottolati del centro artisti da tutto il mondo.

Se per caso vi trovate in Emilia- Romagna durante il periodo del Festival, fatevi un regalo e andate a Pennabilli. E’ un concentrato di persone interessanti, ottime performance e cibo anche migliore. Ed anche a prescindere da Artisti in Piazza, Pennabilli è davvero un bel posto da visitare, come si vede dal video e dalle foto sotto.

 

Keane Li (@keaneiscool) è  scrittore di viaggio con @gogobot e contributor per @PerformerMag; Frontguy of @festizioband; SF Italian Culture Examiner. Ma soprattutto è un umano. Keani è stato tra gli ospiti dell’edizione 2012 di BlogVilleLa versione in lingua originale di questo post è pubblicata qui

 

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *