[Parlami di tER #58] Tirando le somme di BlogVille: Riflessioni sull’Emilia- Romagna

 | 
By

[Parlami di tER #58] Tirando le somme di BlogVille: Riflessioni sull’Emilia- Romagna


Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Parlami di tER è una serie di racconti dell’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da donne e uomini che son nati, vivono o semplicemente si sono innamorati di questa singolare, bellissima, terra con l’anima.

Negli ultimi mesi ho avuto la possibilità di trascorrere tre diversi periodi in Emilia- Romagna, per un totale di venticinque giorni. Sono stata ospite dell’Azienda di Promozione Turistica Regionale nel quadro di BlogVille, un progetto di racconto collaborativo del territorio e delle sue bellezze che ha coinvolto cinquanta scrittori di ogni parte del mondo. Un concept creato dall’APT insieme a due noti travel blogger, Kash (Budget Traveller) and Melvin (Traveldudes).

Siamo entrati ed usciti dagli appartamenti di BlogVille, prima  a Bologna e poi a Rimini, e qualche volta abbiamo anche partecipato a gite organizzate. Ma la filosofia di fondo del progetto è stata quella di farci vivere l’Italia come dei local. Abbiamo avuto la libertà di fare e vedere quello che volevamo per nostro conto e di scrivere di quel che più ci interessava rispetto ai nostri blog e alle audience di riferimento di ciascuno. Il risultato è stato l’alternarsi entro il progetto di autori molto diversi tra loro per stile ed interessi- tra le specializzazioni: Wine and Food, architettura, storia, viaggi low- cost, viaggi di coppia, fashion e persino LGBT. Io ho partecipato scrivendo per il mio blog di viaggi culinari e per altre testate con le quali collaboro, per cui ho colto l’occasione del progetto per reperire più conoscenze possibili sulla cultura e la tradizione locali.

Tecnicamente il progetto si è concluso-  il 14 Luglio è stato l’ultimo giorno di apertura dell’appartamento di Rimini- ma le relazioni, i ricordi, i rapporti professionali costruiti in corso d’opera sono destinati a durare per sempre. Anche se abbiamo partecipato dietro invito dell’APT, ciascuno di noi si è innamorato dell’Emilia- Romagna in maniera autonoma e indipendente. Dalla passione per il cibo, così fortemente radicata entro la tradizione locale, alle emergenze storiche ed architettoniche del passato, l’Emilia- Romagna rappresenta davvero il cuore profondo, anche se non abbastanza conosciuto, d’Italia. E mi sento di poter parlare per ciascuno dei blogger coinvolti quando dico che tutti siamo ripartiti portandoci un pezzo della regione nel cuore [e, in alcuni casi almeno, anche nel nostro girovita!].

I giorni passati a casa da allora sono pochi, ovviamente, ma già mi sembra che mi manchi tutto dell’Emilia- Romagna.  A qualunque TravBuddy che stia progettando un viaggio in Italia, non posso non suggerire di passare qualche giorno in questa regione. Le città principali tendono ad essere meno caotiche di altre destinazioni italiane mainstream, le persone sono molto amichevoli e, nella maggior parte dei casi, anche gli alloggi ed il cibo tendono ad essere meno cari.

Son qui a ragionare sulle prossime uscite e mi ritrovo ancora a pensare alle esperienze fatte nel corso degli ultimi viaggi. E allora ecco alcune riflessioni post- BlogVille e le ragioni per cui l’Emilia- Romagna vale un viaggio.

Il cuore gastronomico d’Italia
L’Emilia- Romagna  è il fulcro culinario del Belpaese: molte delle specialità e delle tradizioni gastronomiche italiane sono nate qui. L’aceto balsamico, la pasta all’uovo, il Parmigiano- Reggiano, una quantità di vini e la piadina  sono solo alcune delle gemme della tavola locale. Qui si ritrovano produttori, ristoranti e specialità locali rispetto ai quali non si operano la commercializzazione selvaggia e i ricarichi economici “anti- turisti” presenti in altre parti d’Italia.

Durante BlogVille ho anche fatto un corso di sfoglia a mano (Foto: poohstanggt)

La Terra dei Motori

Se provate a pensare ai principali marchi automobilistici e motociclistici del mondo, troverete che la maggior parte di essi sono nati in Emilia- Romagna. Ducati, Ferrari, Lamborghini, Maserati- i fanatici dei motori possono senz’altro saziare la loro voglia di auto e moto sexy da queste parti. Ci sono musei, tour negli stabilimenti e tanti eventi dedicati alla storia unica della produzione e della passione per i motori da queste parti.

Appassionati di Ferrari? In Emilia Romagna potete visitare anche il Museo Ferrari (photo: poohstanggt)

Stile di vita rilassato

Fin dal giorno del mio arrivo a Bologna ho potuto percepire la differenza rispetto ad altri luoghi come Roma, Venezia etc. Anzitutto, ho potuto attraversare senza temere che non sarei mai arrivata viva all’altro lato della strada. La gente per strada è amichevole e spesso parla inglese, cosa che ha reso l’esplorazione delle diverse città emiliano- romagnole molto più agevole. E in caso di problemi le persone si sono rivelate più pazienti e accoglienti dello standard- mostrando un reale piacere di condividere con noi informazioni e tradizioni dei luoghi.

Persone che si godono uno yogourt ghiacciato in un giorno d’afa a Ferrara (Photo: poohstanggt)

Combinazione unica di storia e modernità

Le città che abbiamo visitato offrono una combinazione unica di modernità e attenzione per la storia e la tradizione. Rimini è stata una delle scoperte più interessanti da questo punto di vista- a prima vista sembra un grande centro balneare, ed alcuni la chiamano l'”Ibiza d’Italia”. Tuttavia dieci minuti di autobus urbano sono sufficienti a scoprire un bellissimo centro storico, in grado di reggere alla grande al passaggio del tempo, con monumenti di livello come il Ponte di Tiberio, costruito tra il 14 ed il 21 d.C. A pochi minuti di treno da Rimini ci sono siti UNESCO come Ravenna e Ferrara, ed anche Milano e Venezia si trovano a meno di due ore di distanza via ferrovia.

Il ponte di Tiberio risale al 14 d.C. (photo: poohstanggt)

E voi avete mai viaggiato in Emilia- Romagna? Qual è il posto che vi ha intrigato di più?

I miei altri post dedicati a BlogVille e all’Emilia- Romagna:

– Look for me in Bologna, Italy as part of BlogVille project

– Spotlight on Bologna, Italy: Recommendations from TravBuddies on Top Sights

– Popular Destinations within Emilia Romagna, Italy

– Spotlight on Emilia Romagna: Rimini, Italy

La foto di apertura è del Castello Estense a Ferrara (foto di poohstanggt)

—-

Erin de Santiago (@poohstraveller) è nata in California e risiede a Taipei, Taiwan, dove lavora come scrittrice e fotografa freelance. Ha sempre avuto una vera passione per il cibo ed il vino, ed ora impiega parte del suo tempo girando il mondo per cercarne di nuovi. E a dispetto del suo pregiudizio positivo per i vini californiani, sta imparando rapidamente quante valide alternative ci siano là fuori.
Insieme al marito Brett, Erin è stata ospite del progetto BlogVille.
Questo post è stato pubblicato in lingua originale su TravBuddy  al seguente indirizzo.

 

 

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *