[Parco Poesia] La civiltà della poesia è in arrivo al teatro binario

 | 

[Parco Poesia] La civiltà della poesia è in arrivo al teatro binario


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

#ParcoPoesia è la rubrica letteraria di Travel Emilia Romagna. Ogni settimana segnalazioni, racconti e poesie di autori emiliano romagnoli consigliati dalla redazione di Parco Poesia, un festival ed un osservatorio dedicato ai nuovi talenti ed agli autori della poesia contemporanea italiana. Un taglio diverso ed una dimensione letteraria per vivere l’Emilia Romagna attraverso i suoi versi più belli.

Questa settimana pubblichiamo un articolo riguardo la rassegna di poesie che si svolgerà al Teatro Binario di Cotignola, Ravenna, e che presenterà le voci più interessanti di diverse forme artistiche e comunicative.

Stasera la rassegna ospita Santagostini e Simoncelli, il dieci dicembre Fantuzzi, Cescon, Grutt, Leardini e Zattoni

Schermata 2014-12-04 alle 01.19.16

Ci sono luoghi che hanno qualcosa di speciale fin dall’inizio, quei luoghi che da vivi diventano fantasmi e poi, come in un miracolo, tornano a vivere. Si portano ancora dentro qualcosa del passato e qualcosa di un loro altrove. Il Teatro Binario di Cotignola è uno di questi luoghi, e grazie a un gruppo di amici è diventato anche molto di più, un luogo in cui la cultura prende forme nuove. 

Dopo un inizio in grande stile da tutto esaurito, giovedì scorso, con i protagonisti di Parole Note Live, la rassegna “La civiltà della poesia“, curata da Matteo Fantuzzi, oggi segna il secondo appuntamento. 

Se la scorsa settimana insieme a Maurizio Rossato, Mario De Santis e Giancarlo Cattaneo le grandi voci della poesia internazionale hanno preso corpo tra musica e immagini, portando sul palco le pagine di “Parole dritte al cuore“, il libro che raccoglie i testi letti nell’amatissimo programma radiofonico, recentemente uscito per Mondadori, questa sera sulle stesse tavole saliranno i poeti in carne ed ossa.

Sono a Cotignola Mario Santagostini e Stefano Simoncelli, importanti nomi della poesia contemporanea e voci di rilievo capaci di testimoniare il nostro tempo. “Felicità senza soggetto” di Santagostini, uscito in primavera nella Collezione Lo Specchio Mondadori, è stato riconosciuto immediatamente come uno dei libri più belli dell’anno, mentre Stefano Simoncelli è in Emilia Romagna un protagonista anche nella diffusione della poesia, come organizzatore per molti anni del festival. Il porto dei poeti insieme a Walter Valeri, ma anche, storicamente, come fondatore insieme a Benzoni della celebre rivista Sul Porto, che da Cesenatico chiamò l’attenzione dei grandi della poesia del ‘900, Sereni in primis.

In un salto generazionale la prossima settimana, mercoledì 10 dicembre, in arrivo al Teatro Binario ci sono le voci giovani della poesia italiana, insieme a Matteo Fantuzzi ci saranno Roberto Cescon, Valerio Grutt, Isabella Leardini e Matteo Zattoni, accompagnati dalla musica del Trio Mariquita. 

Infine, sabato 13 dicembre, la rassegna si chiude con lo spettacolo di Elisabetta Pozzi, “Elena” Da Omero-Euripide-Seferis-Ritzos, per la regia di Andrea Chiodi con drammaturgia e musiche di Daniele D’Angelo. 

Solo per quest’ultimo appuntamento l’ingresso costa 10 euro ed è consigliata la prenotazione, per tutti gli altri l’ingresso è libero e l’appuntamento è sempre alle 21.00 in Viale Vassura 18/A a Cotignola.

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *