Parchi-Avventura: piccoli esploratori, grandi emozioni

 | 

Parchi-Avventura: piccoli esploratori, grandi emozioni


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Oggi è il primo giorno di primavera, e noi stiamo già pensando a quante cose si possono fare ora che torna il caldo e la bella stagione. Che ne dite di un po’ di avventura con tutta la famiglia?
Come piccoli esploratori, oggi vogliamo andare alla scoperta dei parchi-avventura dell’Emilia-Romagna: lungo l’Appennino sono ben 11.

Nell’Appennino parmense, a Pratospilla, troviamo “Il parco delle 100 avventure”. Per i più inesperti c’è il “Percorso Pratica”. Il parco prevede poi 5 percorsi, suddivisi in base all’età e alle capacità: 2 sono per i baby; gli altri 3 sono per i più grandi, in ordine di temerarietà: tronchi oscillanti, trabocchetti e la tirolese di 76 metri, una delle più lunghe d’Italia. Tra un’acrobazia e l’altra si possono fare passeggiate, picnic o noleggiare una mountain-bike.

Nell’Appennino reggiano, a Cervarezza, c’è “Cerwood”, il primo parco-avventura nato in Emilia-Romagna, con ben 13 percorsi: 4 sono per i bambini e 9 per i ragazzi, di difficoltà crescente dal Verde al Super-Nero. Si può inoltre praticare il tree-climbing, giocare a calcetto o pallavolo, andare in bici, in go-kart o in quad.

Nell’Appennino modenese ne troviamo ben 3: il Cimone Adventure Park” a Sestola (tree-climbing, percorsi, la parete d’arrampicata, tappeti, kart e quad e, per i più grandi, la pista di snow-toobing); il Monkey’s Park Adventure” di Fanano (tanti scivoli lungo il pendio del parco, una parete per l’arrampicata e sei percorsi, più quello “Pratica”) e “Exploraria” a Zocca (albering tra 11 percorsi, una parete da arrampicata, bike-park, snow-toobing, esplorazioni a dorso d’asino e, dopo il tramonto, una passeggiata tra gnomi volanti e altre sorprese).

Anche nell’Appennino bolognese troviamo 3 parchi-avventura: il “Montepizzo Adventure Park” a Lizzano in Belvedere (4 percorsi con 34 piattaforme sospese, un’area boulder, una teleferica dedicata ai piccoli e un punto panoramico di osservazione oltre i 15 metri di altezza, tiro con l’arco, trekking, mountain bike, volo con il parapendio); il Saltapicchio” di Bargi di Camugnano (2 percorsi “Pratica”, 2 baby e 3 per i ragazzi e tanti sport acquatici sul Lago di Suviana) e il Triton’s Park Adventure” di Monghidoro (6 percorsi -2 per bambini e 4 per ragazzi-, tree-climbing e area attrezzata barbecue).

Nell’Appennino romagnolo ci sono: l’ “Indiana Park” a Fratta Terme (tanti percorsi, una torre d’arrampicata di 13 metri con possibilità di salto nel vuoto e un parco multiattività -2 piscine, solarium, calcio, calcetto, beach volley e racchettoni-) e lo “Skypark” a Perticara di Novafeltria (14 percorsi, con 100 passaggi da 0 a 16 metri da terra, diverse pareti da arrampicata e escursioni nel bosco). Infine a Cervia c’è  il “CerviAvventura” (tanti percorsi tra i pini e una tirolese lunga più di 50 metri).

Tutti i parchi sono dotati di personale addetto, per l’assistenza e la sicurezza dei partecipanti. Alcuni dei parchi organizzano anche laboratori di educazione e sensibilizzazione ambientale, e la possibilità di partecipare a campi estivi.

Buon divertimento!

Tags:

-

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Un commento

  1. Agriturismo Toscana

    Anche qui dalle mie parti a Riparbella ce n’è uno molto bello.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *