Old Time Show Forlì

 | 

Old Time Show Forlì


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Questo fine settimana [12-13 marzo] le avventure di eroi sulle due ruote, il rapporto appassionato che lega un pilota al proprio veicolo, e le incredibili vicende sportive all’insegna del sacrificio, impegno e colpi di fortuna capaci di decidere l’esito di una competizione. A questo rimandano i pezzi da collezione che saranno esposti nella tradizionale manifestazione dedicata ai veicoli d’epoca che si svolge in Fiera a Forlì.

Old Time Show, la mostra mercato di auto e moto d’epoca che per l’ottavo anno consecutivo racconta la storia del nostro paese e dei suoi protagonisti tra lo sport e l’imprenditoria italiana, attraverso la produzione automobilistica e motociclistica dal passato ai giorni nostri, per l’edizione 2011 mette in mostra la produzione Ferrari e quella Benelli, in occasione degli anniversari delle due italianissime case.

Cinquanta sono gli anni della produzione Ferrari che trovano spazio in Fiera a Forlì, dalla prima Formula 1, fino all’ultima Enzo e le altre che calcano le piste di tutto il mondo guidate da Alonso e Massa.

Con la Benelli, protagonista della seconda delle due rassegne tematiche che ogni anno fanno di Old Time Show una vetrina per la storia italiana, oltre che un’esposizione di pezzi da museo, si presenta una delle prime case motociclistiche nazionali: sono cento gli anni di attività della fabbrica pesarese che ha mosso i primi passi con le prime moto leggere e che diede filo da torcere al gigante giapponese Honda.

Grazie alla collaborazione con i registri storici e con le case automobilistiche e motociclistiche italiane, Old Time Show rappresenta un’occasione più unica che rara per vedere tutti insieme in una sorta di museo tematico, pezzi rarissimi che difficilmente si trovano esposti al pubblico, molti dei quali provenienti anche da collezionisti privati.

Il programma della Fiera comprende anche una sezione di mostra-mercato con veicoli due e quattro ruote in vendita, esemplari provenienti dai saloni moderni, dagli appassionati che negli anni hanno arricchito la propria raccolta di pezzi da esposizione e che vogliono condividere il proprio orgoglio di proprietari, oppure proporre l’opportunità di un affare da concludere direttamente in Fiera.

E poi, il sabato, conversazioni in libertà e presentazioni di libri sui motori di una volta, le storie raccontate nero su bianco di piloti del passato e di veicoli oramai entrati nell’immaginario comune. Tazio Nuvolari, la Vespa 98, o la Ducati Desmo… e tanti altri ancora. Old Time Show inoltre è meta di visite di scolaresche, curiose, attraverso di unire la passione per i motori alla conoscenza delle storie del passato, per sentire un po’ più vicine a loro vicende che rispecchiano le caratteristiche del nostro paese.

I ventimila metri quadri di superficie esterna ai padiglioni, inoltre, sono il regno dei pezzi di ricambio, una ulteriore opportunità per trovare pezzi utili per rimettere a nuovo i propri veicoli, sostituirne elementi, o anche solo per fare proprio un esemplare di manifattura meccanica d’epoca.

Tags:

- -

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *