[Natale in Emilia Romagna] Benvenuti a casa nostra!

 | 

[Natale in Emilia Romagna] Benvenuti a casa nostra!


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Manca meno di una settimana a Natale e le strade brulicano di persone alla ricerca di regali. Vi abbiamo raccontato i tanti mercatini che ravvivano le piazze emiliano-romagnole con i loro profumi e le loro luci. Vi abbiamo suggerito mostre da visitare e spettacoli da non perdere.
Ma al pranzo di Natale chi ci pensa? E le decorazioni? Abbiamo deciso di raccontarvi cosa facciamo noi in casa nostra, a Bologna, cosa cuciniamo e come decoreriamo la casa per accogliere amici e parenti. Magari vi daremo qualche idea nuova o, ancora meglio, vi daremo occasione di suggerircene di vostre.

Menu
Antipasto
Galantina con cubetti di gelatina di brodo

Galantina-di-pollo-al-forno-gInutile raccontare la gara a chi ha più cubetti perfetti nel piatto:)

Primo
Tortellini in brodo

http://www.scattidigusto.it/wp-content/uploads/2012/01/tortellini-in-brodo.jpegSebbene ci siano delle regole per la dimensione, “7 tortellini in un cucchiaio” alcuni dicono, a noi piace “sentire anche il ripieno, non solo il nodo” quindi sono un po’ piu grandi di quelli raccomandati dall’etichetta culinaria bolognese. Anche le modifiche familiari sono tradizioni, no?

Secondo
Bollito misto o, come lo chiamiamo a casa, “la lesso”.

reggioemiliaturismo.provincia.re.itAl bollito sono affiancate tante salsine ma per quella verde, squisitissima, nascono vere e proprie lotte!

Contorno
Patate al forno

http://istruzionixluso.altervista.org/blog/come-cucinare-delle-patate-croccanti-al-forno-o-fritte-ricetta/Col bollito andrebbero lesse anche le patate, ma anche qui apportiamo una modifica familiare  (“mica siamo malati”) e le cuciniamo arrosto.

Dolce
Certosino, rigorosamente fatto in casa!

http://www.glutine.com/images/certosino/certosino.jpg

Noi lo abbiamo preparato un mese fa, perchè la zia vuole che riposi per almeno qualche settimana, magari segnatevelo in agenda per l’anno prossimo.

Il panettone

panettone-salderiso.itIl nostro è mandorlato e, per mantenerlo tale, ciascuno di noi è cresciuto con un undicesimo comandamento “non toccare le mandorle”. In effetti la tentazione di rubarne “un paio” prima di sedersi a tavola è fortissima.

Frutta
Mandarini e frutta secca

veganchef88.blogspot.comI mandarini portano bene e le albicocche secche sono un’ottima alternativa al furto di mandorle dal panettone…

Decorazioni

Siamo sempre stati dell’idea che la vera decorazione natalizia fosse la famiglia. I nonni, gli zii e i cugini che si ritrovano, si raccontano, si aggiornano e ridono come se un anno non fosse passato.
Al secondo posto troviamo il re degli addobbi: l’albero di Natale ovviamente. Grande, piccolo, colorato o monocromo, l’icona triangolare del 25 Dicembre non deve mancare mai.

scheggedarte-blog.blogspot.com
Il nostro ha una particolarità: le palle sono in legno, smaltate con disegni semplici, se vogliamo già visti, una foresta innevata, un pupazzo di neve, un mucchio di regali. Ma la loro particolarità è la provenienza. Fin da che abbiamo memoria, ogni Natale il nonno regala un palla come questa alla nonna. Ogni palla reca il suo anno e l’effetto finale, vi assicuriamo, è veramente bello. Non è anche una bellissima idea per un regalo?

Presepe

www.kijiji.it
Noi lo facciamo ancora, anche se quando eravamo piccoli la nonna metteva i tre re magi in un’altra stanza e ogni Sabato, quando andavamo lì a mangiare, potevamo farli avanzare di qualche passo. Era la prima cosa che volevamo fare appena arrivati!

Casetta di pandizenzero come centro tavola

Casetta-di-pan-di-zenzerowww.misya.info
E’ una novità, per molti anni tenevamo il panettone al centro, poi una volta abbiamo provato e non abbiamo più smesso, anzi, ogni anno aumentano i virtuosismi. Ora stiamo aspettando che la nostra cugnetta, matricola ad architettura, sia in grado di farci il modellino in scala della casa dei nonni, quello sì che sarà un bellissimo regalo!

Segnaposto di pandizenzero

omini-pan-di-zenzero-biscotti.pianetadonna.it
Dalla via che costruiamo la casa, fare un omino di pandizenzero per ogni commensale e porlo come segnaposto sembra l’evoluzione naturale! Fare i baffi allo zio, gli occhiali alla zia, il bastone al nonno è tra’altro la parte più divertente!

Stelline sulla tavola

Schermata 2013-12-17 a 13.15.05
Una sciocchezza, ma danno una gran luce! Ai mercatini di natale, se ne trovano di tanti tipi, le nostre stelline sono rosse e d’oro, ma sicuramente potrete trovarne di altri colori che vi piacciono di più.

E ultimi ma non per importanza, i regali!

effettivamente Casa nostra a natale :)

Noi siamo, per fortuna, tanti. Ma a Natale diventa un problema fare i regali a tutti! Il nostro metodo è “il babbo natale segreto”. Ogni adulto sorteggia un nipote e così invece diventare matti a trovare un regalo per tutti, ci si deve concentrare su una persona sola. E’ vero che si riceve solo un regalo, ma sicuramente è tanto sentito e scelto apposta per noi!

Ormai avrete capito che, nella nostra famiglia, Natale è il giorno più bello dell’anno e siamo felici di avervi potuto raccontare le nostre tradizioni, anche le più sciocche. Anzi, speriamo di avervi fatto sorridere, dato qualche idea nuova per il menu e le decorazioni e perché no, anche venire una gran voglia che sia il 25 Dicembre!

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *