#myER_Sketch: l’Emilia-Romagna a fumetti

 | 

#myER_Sketch: l’Emilia-Romagna a fumetti


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

[English Version]

Un nuovo mese si avvicina e sta per iniziare un nuovo contest Instagram. Il mese di maggio sarà dedicato all’EmiliaRomagna a fumetti#myER_Sketch.

Via libera quindi a tutte quelle applicazioni per smartphone che permettono di giocare con le immagini ed elaborarle a vignetta! Fotografate panorami, scorci e paesaggi della nostra regione e poi trasformateli in fumetti, disegni a matita, acquerelli…e chi più ne ha più ne metta!
Qualche esempio sulle app da usare? Per iOS abbiamo provato HelloCamera e Photo To Sketch, mentre sul mercato Android ci sono Camera360 e Sketch Guru. Altri suggerimenti potete trovarli qui, ma le app sono tantissime e siete liberi di usare quelle con gli effetti che preferite (e se vi va potete segnalarcele con un commento qui sotto).

Regolamento e modalità di partecipazione sono sempre le stesse: entro il 20 maggio taggate  le vostre foto a tema (anche scattate in precedenza e senza limitazioni nel numero) con l’hashtag #myER_Sketch, specificandone luogo e soggetto. Il 21 maggio saranno selezionate le 20 finaliste e partirà su questo blog la votazione pubblica per eleggere la foto vincitrice.
L’invidiatissimo (ndr) premio in palio per il suo autore o autrice consiste in due biglietti omaggio per il concerto dei The National il 22 luglio nella Piazza Castello di Ferrara, nell’ambito del festival Ferrara Sotto le Stelle.

myER_sketch-ita

Come in molti saprete, l’Emilia-Romagna vanta una grande tradizione di illustratori e fumettisti.
Il riminese Renè Gruau, raffinato illustratore di moda del ‘900 tutt’oggi famoso a livello mondiale, e il grande Hugo Pratt, anch’esso nato proprio a Rimini..chi non hai mai letto le avventure del suo affascinante marinaio Corto Maltese?! (Gruau e Pratt sono due dei tanti grandi protagonisti della Biennale del Disegno, e che sarà meta di un nostro InstaTER – maggiori info più in basso nel testo-).
E poi il modenese Bonvi, autore dell’irriverente saga di Sturmtruppen e di personaggi come CattivikNick Carter, quest’ultimo ideato insieme all’amico Guido De Maria, con il quale realizzò anche alcuni spot del Carosello; e ancora il modenese Silver, ideatore del simpaticissimo Lupo Alberto & company.
Nella Bologna degli anni ’60 troviamo l’eclettico Magnus (che insieme a Max Bunker partorisce personaggi come Kriminal, Satanik e Alan Ford) e Giovanni Romanini (collaboratore di Magnus e oggi autore di Martin Mystère) mentre negli anni ’70 operano autori come l’indimenticabile Andrea Pazienza (papà di irriverenti personaggi come Pentothal e Zanardi) e il suo collega e coinquilino Filippo Scòzzari.
Sempre a Bologna negli anni ’80 nasce e opera anche il gruppo dei fumettisti del progetto Valvoline Motorcomics, fondatori della Scuola di Fumetto e Arti Grafiche Zio Feininger e a cui la città ha dedicato recentemente una mostra in occasione dei trent’anni.
E ancora i bolognesi Francesco Guerrini (sceneggiatore Disney), Roberto Grassilli e Andrea Paggiaro (formatosi all’Accademia Drosselmeier di Bologna e oggi fumettista per XL). E come dimenticare Leo Ortolani, parmense di adozione e creatore dell’amatissimo Rat-Man? E ce ne sarebbero ancora tanti!

Per non parlare delle case editrici (Panini sopra tutte, ma anche Kappa, Conino Press, Comma 22 per citarne solo alcuni) e dei numerosi luoghi dedicati al fumetto in regione: il Museo della Figurina Panini e il Bonvi Parken a Modena, la Fanzinoteca di Forlì..a e sapevate che a Bologna c’è una delle più grandi fumetterie d’Italia?
Non è un caso se proprio Bologna ospita il Festival Internazionale del Fumetto BilBolBul, e in tutta la regione sono moltissimi i festival (come PicNic a Reggio Emilia e Cartoon Club a Rimini), le mostre e le fiere dedicate alla Nona Arte! (Tra le prossime fiere troviamo il 3 e 4 maggio Forlive Comics, il 31 maggio e il 29-30 novembre Reggio Emilia, dal 17 al 20 luglio Rimini Comics e l’11-12 ottobre Bologna Comics).

Quello che vi chiediamo con questo nuovo contest è quindi di raccontaci attraverso le foto questa lunga e rinomata tradizione fumettistica regionale e di diventare voi stessi moderni illustratori ritraendo l’Emilia-Romagna come un disegno, grazie alle moderne tecnologie messe a disposizione dalle app.

Veniamo ora agli appuntamenti del mese.

Oltre all’InstaTER in occasione dell’inaugurazione del Festival di Fotografia Europea a Reggio Emilia in programma questo sabato 3 maggio ore 10.30 (e le cui iscrizioni chiudono proprio oggi!) abbiamo in programma una visita fotografica guidata alla Biennale del Disegno di Rimini.
Questo grande festival itinerante che coinvolge i più importanti luoghi d’arte della città è alla sua prima edizione e si propone di approfondire il segno grafico in quanto arte trasversale, big-bang creativo di qualsiasi altra disciplina artistica.
In mostra circa mille opere, che vedono il disegno come strumento preparatorio nella pittura antica (Parmigianino, Tintoretto, Guercino) e moderna (Vedova, Fontana, Depero), come bozzetto per opere scultoree (Morri), come pura espressività simbolica (Baccarini), come storyboard cinematografico (Toccafondo), come progetto architettonico (Coppedè), fino ad arrivare al vero e proprio linguaggio autonomo del fumetto, passando per i carboncini animati di William Kentridge, la cartellonistica Liberty di Marcello Dudovich -di cui è presente un disegno inedito- e i muri di Keith Haring -di cui è presente un acrilico su tela 3x3m-. Trovate il nostro approfondimento qui.
La nostra visita guidata toccherà le principali mostre della Biennale: da “Krobylos. Un groviglio di segni“ a Renè Gruau, da Fellini a Filippo De Pisis, tutte allestite presso il Museo della Città, fino a Antonio Basoli e Hugo Pratt allestite presso Castel Sismondo, la cui visita sarà gratuita per i primi 10 iscritti (per i successivi € 2.50 con D CARD).
L’appuntamento è per sabato 10 maggio alle ore 15 presso l’ingresso del Museo della Città (Via Luigi Tonini 1).
Se desiderate essere dei nostri iscrivetevi qui. Le iscrizioni si chiuderanno alla mezzanotte di giovedì 8 maggio.

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

6 commenti

  1. Veronica

    Fotografate panorami, scorci e paesaggi della nostra regione e poi trasformateli con APP e tecnologia varia, non significa disegnare un vero fumetto ma ritoccare digitalmente un’immagine. Siamo tutti artisti con un telefono o un tablet in mano?! E meno male che l’Emilia Romagna vanta una grande tradizione di illustratori e fumettisti!

    1. Elisa Mazzini

      Ciao Veronica.
      Siamo consapevoli del grande lavoro che c’è dietro ad ogni disegno fatto a mano e del dono necessario per diventare fumettisti.
      Ovviamente ritoccare un’immagine in digitale non significa essere artisti in quel senso e il dire “diventate moderni illustratori” è solo un artificio di scrittura.
      Siamo altresì consapevoli della grande tradizione fumettistica dell’Emilia-Romagna (come avrei letto nel testo) e questo contest è nato proprio per metterla in evidenza. Essendo i nostri concorsi dedicati alla fotografia digitale e al territorio, l’utilizzo di app di ritocco ci sembrava un modo simpatico per farlo.
      Grazie della tua opinione e se hai suggerimenti da darci siamo a completa disposizione.
      A presto,
      Elisa, staff TER

  2. Fanzinoteca d’Italia

    Salve,
    complimenti per le iniziative e l’impegno profuso in esse.
    E’ vero, questa regione ha una tradizione di grandi fumettisti al punto che uno dei “padri” del fumetto italiano è nativo di Cesena FC, lo stesso Fellini inizia la sua carriera disegnando fumetti, così come tanti altri illustri personaggi.
    Un sentito ringraziamento per averci citato, se me lo permettete preciso solo che la Fanzinoteca d’Italia è la prima e, tutt’ora, unica fanzinoteca su tutto il territorio italiano.
    Nuovamente grazie e buon proseguimento di percorso…
    GianLuca Umiliacchi fanzinotecario

    Fanzinoteca d’Italia
    via Curiel, 51 c/o Circoscrizione n. 2
    47121 Forlì FC Italia
    Orari Pubblici:
    mar-ven: 14,00 – 18,00
    mer-gio: 9,00 – 13,00
    fanzinoteca@fanzineitaliane.it
    http://www.fanzinoteca.it

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *