Menu
Menu

“Super” mostre per le feste #InEmiliaRomagna

 | 

“Super” mostre per le feste #InEmiliaRomagna


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Manca poco al Natale e con i regali quasi tutti comprati e il menù già definito è tempo di pensare a come trascorrere il tempo libero tra un festeggiamento e l’altro.
Dopo avere trascorso ore a tavola a nutrire il corpo con il pranzo di Natale, il Cenone di Capodanno e la calza della Befana è doveroso dedicare qualche ora a “nutrire” la mente…
Per aiutarvi vi segnaliamo le “super” mostre per le feste da non perdere: fotografia, arte, storia e passioni (fumetti e motori).

Perfette anche per regali last minute 😉


Mostre per le feste - fotografia

Bologna
STEVE MC CURRY
Una testa, un volto. Pari nelle differenze

Una serie di volti in cui riconoscersi al di là di confini e barriere, di persone uguali a noi, tranne per il fatto che vivono in India, Tibet, Pakistan, Afghanistan, Cuba. 40 grandi ritratti del fotografo americano Steve Mc Curry raccontano l’unicità di ogni individuo e il rispetto per la vita, che non ha colore.

Collezioni Comunali d’Arte
Fino al 6 gennaio 2019

bologna-mccurry-mostra

Forlì
VIAGGIO, RACCONTO E MEMORIA

200 fotografie in bianco e nero stampate in diversi formati, ripercorrono la poliedrica carriera di Ferdinando Scianna, siciliano di Bagheria che con i suoi scatti ha raggiunto e raccontato il mondo intero. Immutata la passione, il divertimento e l’ironia con cui ha spaziato in diversi campi: moda, pubblicità, reportage, paesaggi e ritratti.

Musei di San Domenico
Fino al 6 gennaio 2019

Marpessa.-Caltagirone-1987.-ph.-Ferdinando-Scianna-1-1

Mostre per le feste – arte

Ferrara
COURBET E LA NATURA

50 tele provenienti dai più importanti musei internazionali per condurti in un viaggio nel mondo naturale: umidi sottoboschi, cieli immensi, mari, torrenti, cascate, corsi d’acqua e grotte. Riscopri l’opera di uno dei più grandi pittori dell’Ottocento, che ha lasciato un segno indelebile sulla sua epoca.

Palazzo dei Diamanti
Fino al 6 gennaio 2019
Audioguida inclusa.

Gustave Courbet: Caprioli alla fonte, 1868 Olio su tela, cm 97,5 x 129,8 Fort Worth, Kimbell Art Museum

Bologna
ALPHONCE MUCHA

Scopri di più sull’artista ceco Alphonce Mucha, uno dei più significativi interpreti dell’Art Nouveau. Promotore di un nuovo linguaggio comunicativo, le immagini femminili dei suoi manifesti furono assai diffuse e popolari in tutti i campi della società del suo tempo.

Palazzo Pallavicini
Fino al 20 gennaio 2019

alphonce-mucha-painting-1024x678-853x678

Parma
DALL’ESPRESSIONISMO ALLA NUOVA OGGETTIVITÀ
Avanguardie in Germania

40 opere dei maggiori rappresentanti di questa corrente culturale e artistica, sviluppatasi in Germania nella prima metà del Novecento, dopo la prima guerra mondiale, come la Nuova Oggettività (Neue Sachlichkeit) e le diverse forme di Costruttivismo e Razionalismo.

Palazzo del Governatore
Fino al 24 febbraio 2019

dall'Espressionismo-alla-nuova-oggettività

Bologna
WARHOL&FRIENDS
New York negli anni ‘80

Occasione per scoprire di più su quello che è stato un guru assoluto non solo per quella generazione. Racconto del decennio post attentato, in cui Warhol, al centro della vita artistica e sociale di New York, si dedica a realizzare ritratti su commissione e a scattare migliaia di foto con la polaroid.

Palazzo Albergati
Fino al 25 febbraio 2019
Audioguida inclusa

bologna, bologna Andy Warhol

Bologna
HOKUSAI HIROSHIGE.
Oltre l’onda

270 opere dei due più grandi Maestri del “Mondo Fluttuante”: Katsushika Hokusai e Utagawa Hiroshige, tra i più grandi nomi dell’arte giapponese in Occidente: gli anni trenta dell’Ottocento segnarono l’apice della produzione ukiyo-e, il genere di stampa artistica giapponese su carta, impressa con matrici di legno, fiorita nel periodo Edo.

Museo Civico Archeologico
Fino al 3 marzo 2019

La [grande] onda presso la costa di Kanagawa, dalla serie Trentasei vedute del monte Fuji (1830-1831 circa) Katsushika Hokusai

Reggio Emilia
JEAN DUBUFFET. L’ARTE IN GIOCO
Materia e spirito 1943 – 1985

L’arte come un gioco che crea nell’osservatore un senso di meraviglia, stupore e bellezza.
140 opere con cui l’arte dell’artista-alchimista si estende al reale, rendendo visibile l’invisibile. Le mille facce di Jean Dubuffet protagonista dell’Informale, genio universale e multiforme.

Palazzo Magnani
Fino al 3 marzo 2019

JEAN DUBUFFET Ostracisme rend la monnaie, 1961 (2 mai) Acquerello su carta 50 x 66 cm Paris, Musée des Arts Décoratifs

Mostre per le feste - storia

Modena
MERAVIGLIOSE AVVENTURE.
Racconti di viaggiatori del passato

Lontano dalle moderne guide turistiche, preparati a ripercorrere l’esperienza del viaggio vissuta da esploratori, mercanti, pellegrini, tra il 1400 e il 1800. A colpire il viaggiatore di allora non erano soltanto la vita quotidiana e i costumi spesso inconsueti, i monumenti, le corti opulente dei sovrani orientali, ma anche le caratteristiche naturali dei paesi visitati e la loro cultura.

Galleria Estense
Fino al 6 gennaio 2019
Ingresso alla Galleria e Biblioteca Estense incluso.

MERAVIGLIOSE AVVENTURE. Racconti di viaggiatori del passato

Piacenza
ANNIBALE UN MITO MEDITERRANEO

La mostra evento è dedicato ad uno dei più celebri condottieri che sconfisse l’imponente esercito romano nel 218 a.C. presso il fiume Trebbia: nello stesso anno fu fondata Piacenza, di cui si celebrano i 2200 anni di fondazione. Occasione per scoprire i molti tesori che questa città offre.

Palazzo Farnese
Fino al 17 marzo 2019

Faenza (RA)
AZTECHI, MAYA, INCA E LE CULTURE DELL’ANTICA AMERICA

Pezzi straordinari e unici che raccontano la storia delle civiltà dell’America, prima dell’arrivo di Cristoforo Colombo. Alla scoperta di una civiltà che la colonizzazione ha soffocato. La più grande raccolta italiana di ceramiche precolombiane offre affascinanti testimonianze provenienti dall’area peruviana – culture Nasca e Chimu – dal Messico – culture Teotihuacan, Atzeca, Mixteca, Maya – del Costa Rica e del Brasile.

MIC – Museo Internazionale della Ceramica
Fino al 28 aprile 2019

faenza, ravenna, precolomiane1

Mostre per le feste - passioni

Bologna
MOSTRI, UOMINI, DEI

Sguardo inedito sulla carriera di Jack Kirby  – “King of comics” che pone  l’accento sulla complessità del suo lavoro. Il genio di un’artista visionario, capace di trascendere gli stilemi del pop e lasciare un segno indelebile nella cultura (non solo fumettistica) del presente.

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
Fino al 5 gennaio 2019

Mostra "Mostri, uomini, dei"

IL ROSSO E IL ROSA, WOMEN AND FERRARI THE UNTOLD STORY

In mostra modelli di ogni epoca guidati da donne eccezionali del mondo dello spettacolo, della nobiltà e dello sport. Un legame forte fondato su amore per la velocità, fascino delle forme create dai designer e piacere della guida. Per scoprire un amore a tutto campo: tra il mondo femminile e la Ferrari.

Museo Enzo Ferrari
Fino al 18 febbraio 2019
Ingresso al Museo incluso.

modena, modena, museo casa enzo ferrari, il rosso e il rosa ph. Casa Museo Enzo Ferrari

Bologna
STURMTRUPPEN.
50 anni

L’esercito di fumetti più famoso al mondo, le Sturmtruppen, compiono 50 anni. In mostra oltre 250 opere originali in gran parte inedite. Bonvi non è solo un cartoonist, ma un artista completo artista che ha profondamente influenzato la cultura pop italiana novecentesca. Non mancano gli excursus nella vastissima produzione artistica da Cattivik a Nick Carter e Play Gulp.

Palazzo Fava
Dal 7 dicembre al 7 aprile 2019

Bologna-50-anni-sturmtruppen-Bonvi

Autore:

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *