[Mappe Digitali] MuseoFerrara, un Museo Diffuso per tutti e di tutti

 | 

[Mappe Digitali] MuseoFerrara, un Museo Diffuso per tutti e di tutti


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Raccogliere tutti i percorsi museali di Ferrara in un unico spazio online, condiviso con la cittadinanza: è questa l’idea da cui nasce MuseoFerrara, un nuovo progetto della città estense per mettere a valore e ampliare il materiale culturale legato alla città.

Mutuando l’esperienza di MuseoTorino, MuseoFerrara vuole essere un contenitore online che da un lato coordina tutti i contenuti già esistenti, dalle pubblicazioni agli eventi della memoria storica, e dall’altro promuove un lavoro di ricerca sul contemporaneo e sulle novità, per proporre percorsi culturali aggiornati e in evoluzione.
Tutto questo tramite una modalità di realizzazione che interpella il territorio.

MuseoFerrara Copertina

MuseoFerrara è un progetto della Città di Ferrara che vuole coinvolgere gli Enti locali, i Musei, gli Istituti di ricerca, le Associazioni culturali e le Aziende, ma anche tutti i cittadini interessati a partecipare alla crescita del Museo condividendo conoscenze, saperi e memorie nonché proponendo idee, iniziative e progetti.

L’obiettivo è realizzare un Museo Diffuso, una raccolta partecipata dei luoghi culturali cittadini attraverso una serie di “Cantieri”, ovvero ambiti tematici a cui tutti possono contribuire. Il sogno è realizzare una sorta di Wikipedia della città, in grado di coniugare scientificità e accessibilità delle informazioni.

Il progetto è stato presentato lo scorso 22 aprile e al momento presenta percorsi sul “Cantiere Ebraico” legato al MEIS, il Museo nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah, ma nuovi Cantieri sono già al lavoro, come quello sulla Ferrara Metafisica (in vista della prossima mostra a Palazzo dei Diamanti) e altri sono già stati proposti, come quello sulla Ferrara Sparita.

MuseoFerrara Mappa

Vediamo allora cosa offre il sito e come è possibile partecipare al suo sviluppo.
MuseoFerrara si può visitare in più modi:

  • esplorando direttamente la Mappa, che localizza i punti culturali della città, navigabile per cronologia, per tema o per categoria; a ogni luogo è associata una finestra informativa, da cui si può accedere alla scheda di approfondimento completa;
  • seguendo uno dei percorsi tematici della sezione In Evidenza;
  • consultando il Catalogo, tramite la funzione di ricerca delle schede filtrata per raggruppamenti (luoghi, soggetti, eventi, temi, itinerari etc);
  • interrogando il motore di ricerca della Fototeca e la Biblioteca, che mette a disposizione in formato PDF testi su Ferrara e la sua storia, a partire da edizioni antiche e rare.

Ma la sezione più interessante è senza dubbio “Partecipa“, tramite la quale chiunque può:

  • proporre una scheda legata a luoghi, soggetti, temi, eventi della città;
  • segnalare un tema, ovvero un cantiere di ricerca legato a una porzione di territorio urbano o a un argomento rilevante per la città;
  • inviare un commento con osservazioni e idee legate al progetto o al sito.

Dal punto di vista della partecipazione ovviamente i social faranno la parte del leone e MuseoFerrara è presente su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube.
Vi invitiamo a seguirli e a contribuire a questo innovativo progetto culturale che, se arricchito dal contributo di tutti, sarà in grado di mettere in luce l’identità culturale di una città dalla storia millenaria.

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *