Ma dove vanno tutti a Pasqua?

 | 

Ma dove vanno tutti a Pasqua?


Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Foto di Leo Reynolds, distribuita con licenza CC

Foto di Leo Reynolds, distribuita con licenza CC

Pensi venerdì di Pasqua e in testa ti scorre già tutto il film: le mamme e papà che si adoprano sulle borse dell’ultimo minuto, le code interminabili sull’autostrada per il mare, bimbi che strillano e autogrill presi d’assalto da orde di cavallette. Con contorno di titoli al telegiornale delle 20 e imprecazioni varie.

Tutto bene, tutto ok. Ma una domanda resta: dove va tutta questa gente? Cioè, noi lo sappiamo che da oggi a lunedì notte sarà tutto un lungo serpentone lungo le piste d’asfalto e i binari valorosi delle nostre ferrovie, ma nessuno ci dice veramente quale sia la destinazione di questi innumerabili- e spesso amaramente indimenticabili- viaggi.
E allora oggi noi giochiamo un po’ con la fantasia, provando a immaginare dove potrebbero andare i viaggiatori che i questo momento stanno correndo- o si apprestano a correre- sulle moderne piste dell’Emilia Romagna.

Moltissimi- risposta prevedibile ma non per questo meno vera- si muoveranno dai centri grandi e piccoli verso la Riviera. Sì, è vero, qualcuno dice che le previsioni per il fine settimana sono un po’ incerte, ma il richiamo dei primi giorni di sole, con le spiagge lunghe lunghe e i locali e i baracchini che si animano è troppo forte per non essere ascoltata. E poi ci sono i parchi tematici, che riaprono i battenti proprio in questo fine settimana, i festeggiamenti per i novanta anni dalla nascita di Federico Fellini (cui dedica una suggestiva esposizione anche il Mambo di Bologna) e una moltitudine di eventi sportivi. Non li possiamo citare tutti e allora segnaliamo soltanto il principale: la Coppa del mondo di fresbee– o paganello- che va in scena a Rimini dall’1 al 5 Aprile.
Per coloro che vogliono restare al mare, ma non ne vogliono sapere di correre dietro a un dischetto, un’altra destinazione possibile è l’Anteprima di Riccione Preview, la grande sfilata di moda che vedrà protagonisti, nel pomeriggio del giorno di Pasqua, alcuni dei più promettenti stilisti italiani.
Od ancora, i nostri viaggiatori potrebbero scegliere di seguire la storia, andando alla scoperta delle meraviglie paleocristiane della città di Ravenna- e ce li perderemmo sicuramente, vista la quantità di visite in programma– od ancora di quelle della riminese Domus del Chirurgo.

Come dite? Forse qualcuno si scoccerà di stare in coda sulla A14 e farà marcia indietro verso Nord? E’ del tutto possibile. E allora possiamo immaginare che non ne vorrà più sapere di stare in mezzo alla confusione ed allo smog, e preferirà magari rigenerarsi con uno dei tantissimi appuntamenti di Primavera Slow 2010, il cartellone di visite guidate, escursioni ed eventi in programma entro il Parco del Delta del Po. Qui ritroveremo probabilmente i fotografi, gli “ecoturisti” più esigenti ed in generale quelli che chiedono al fine settimana pasquale un momento di silenzio e di immersione nella natura.

E gli appassionati di motori dove andranno? Beh, a parte quelli stipati lungo le autostrade, ci possiamo aspettare di trovarne moltissimi in visita ai musei ed alle collezioni della MotorValley, oppure a caccia di mirabilia a Montefiorino, dove si terrà la seconda Mostra di Moto e Auto d’Epoca.

Eppoi le sagre, i monumenti delle città d’arte, gli stabilimenti termali con i loro pacchetti speciali….insomma siamo arrivati fino in fondo per renderci conto che non siamo neppure all’inizio….proprio non ci riusciamo a raccontare tutti i posti dove potrebbero andare i gitanti che verranno a passare la Pasqua dalle nostre parti….
A questo punto l’unica scelta possibile è quella di rinviare tutti alla lista completa degli eventi preparata dai redattori di Emilia Romagna Turismo e, per nostra parte, augurarvi una felice e serena Pasqua. Auguri!

Autore:

Un commento

  1. Patrizio

    Ottimo articolo, l’emilia romagna è bellissima e tutta da vedere 🙂

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *