La giornata della memoria 2017 lungo la Via Emilia

 | 

La giornata della memoria 2017 lungo la Via Emilia


Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Il 27 Gennaio ricorre la giornata commemorativa delle vittime dell’Olocausto, in memoria dello stesso giorno del 1945 in cui le truppe dell’Armata Rossa, entrando nel capo di prigionia di Auschwitz, rivelarono per la prima volta al mondo intero gli orrori del genocidio operato dal regime totalitario tedesco.
In Italia sono numerosi i luoghi legati a quella “memoria” che rimane oggi quanto più viva e lucida, nelle diverse città di Emilia-Romagna, per il 72°anniversario dalla liberazione del campo di sterminio. Tra le tante iniziative commemorative per le vittime dell’Olocausto Nazista lo Staff di Turismo Emilia Romagna vi suggerisce alcuni eventi lungo la via Emilia.

“L’Olocausto è una pagina del libro dell’Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria” Primo Levi

BOLOGNA –

instagram ph: atmospheres.placestobe

Sono diverse le iniziative del capoluogo, che vedranno i coinvolgimento di diversi punti focali della città nella giornata dedicata alla memoria, dal Museo Ebraico di Bologna, all’inaugurazione della “nuova sinagoga”, una domus romana inserita nel percorso archeologo della città.
Venerdì 27 gennaio alle ore 21.00 il teatro Testoni Ragazzi propone lo spettacolo per i più giovani, “Quando diventerò bambino”, dedicato a Janusz Korczak, creatore agli inizi del ‘900, della casa degli orfani di Varsavia. L’educatore polacco che ha dedicato la sua esistenza alla tutela dei bambini, rifiutandosi di abbandonarli al loro destino anche durante le amare vicende dell’Olocausto: nel 1942 gli orfani ebraici del Ghetto di Varsavia finiranno deportati e uccisi a Treblinka, uno dei più spietati campi di sterminio tedeschi. Lo spettacolo riuscirà quindi a raccontarvi e immedesimarvi nelle storie di questi ragazzi, dalla dura vita dal Ghetto fino al tragico epilogo.
Numerose anche le mostre dedicate alla memoria: “La seconda generazione” dell’illustratore israeliano Michael Kichka, riuscirà con le suggestive tavole in bianco e nero, a raccontare le testimonianze dei figli delle vittime dell’Olocausto.
Il programma completo degli eventi di Bologna lo potete trovare qui.

MODENA –

ph instagram: noveteatro

Anche la città di Modena ha sviluppato un ricco programma di iniziative dedicate all’Olocausto. Nel primo pomeriggio il teatro Storchi metterà in scena “Hans”, spettacolo ispirato a “L’amico ritrovato” di Fred Uhlman, racconto di un’amicizia negli anni ’30, interrotta bruscamente dalla fuga del protagonista, di origine ebraica, verso gli Stati Uniti, per sopravvivere all’orrore nazista nell’Europa di quegli anni.
Alla Sala Truffaut, nella serata dedicata, sarà proiettato “Austerlitz” di Sergei Loznitsa, film dedicato all’Olocausto che affronta l’argomento da un’ottica originale: saranno i visitatori dei luoghi della memoria a essere osservati, cercando di capire e approfondire i perché delle visite, delle curiosità e degli interrogativi sorti nei tanti e dolorosi luoghi della memoria visitati ogni anno da migliaia di persone. Al termine della proiezione sarà possibile inoltre incontrare il regista della pellicola.
Per maggiori info sul programma completo di Modena basta un clic.

– RAVENNA – 

La Romagna ha risposto in modo forte alla Giornata della Memoria e Ravenna presenta un programma altrettanto interessante: il teatro Alighieri lancia “Il diario di Anna Frank”, trasposizione dell’omonimo testo dell’adolescente scomparsa nel capo di concentramento di Bergen Belsen nel 1945.
Nel pomeriggio, invece, sarà possibile visitare la mostra di pittura “La valigia dei disegni”, presso Palazzo Rasponi, dedicata ai bambini di Terezin e accompagnata da letture di testi e musiche dell’orchestra e del coro della scuola Guido Novello.
Qualche info in più sulla bella Ravenna? Just a clic!

PARMA – 

da “L’Istruttoria” presso il Teatro Due di Parma

Tra il 24 gennaio e il 7 febbraio Parma ha realizzato un ampio calendario di eventi dedicati alla memoria dell’Olocausto. Palazzo Pigorini ospiterà la mostra fotografica “Robert Capa in Italia” con 78 scatti in bianco e nero che raccontano gli amari momenti della seconda Guerra Mondiale.
Nella giornata di domenica 29 gennaio nella Sala dei Concerti di Casa della Musica ci sarà il concerto  “Il canto delle Sapienze”, realizzato in rapporto con la Comunità Ebraica della città di Parma. Nella stessa giornata il Teatro Due propone lo spettacolo “L’Istruttoria”, dal testo di Peter Weiss, atto di denuncia nei confronti dei criminali nazisti, processati a seguito delle atrocità nel lager di Auschwitz.
Lunedì 30 Cinema Astra d’essai proietterà “La rugiada di San Giovanni” film che mostrerà l’atrocità della guerra, sulle vicende del barbaro eccidio dei civili di una piccola frazione di Reggio Emilia, dopo un’azione partigiana del 22 giugno 1944.
Musica, teatro e cinema, il programma completo della Giornata della Memoria a Parma.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *